Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Numeri Solari e Numeri Lunari (4)

Il Sole, la Luna, l’Oro, l’Acqua e i Numeri

Cos’è un numero secondo la Matematica? Dice Wikipedia: un numero è una entità astratta usata per descrivere una quantità. I numeri sono generalmente descritti tramite delle cifre, secondo un sistema di numerazione. (Sui sistemi di numerazione, più avanti dovremo dire qualche cosa). Vi sono differenti tipi di numeri. Quelli maggiormente conosciuti sono i numeri naturali { 1, 2, 3… } usati per contare, il cui insieme è indicato con N. La presenza dello zero fra i numeri naturali dipende dalla convenzione scelta.


Oltre i numeri naturali esistono i numeri relativi: Se si introducono la differenza di segno e lo zero, distinguendo tra numeri positivinumeri negativi, si ottengono i numeri interi relativi.

I numeri razionali sono quelli esprimibili tramite una frazione (ratio in latino). Un’altra classe sono i numeri irrazionali che sono di due tipi: quelli ottenibili come radici di equazioni algebriche, come \sqrt{2} e quelli non ottenibili come radici di equazioni algebriche come \pi \, (pi greco) ed e \,.

I Numeri di cui ci stiamo occupando per ora sono quelli naturali che, come s’è visto, hanno una duplice natura che abbiamo chiamato aurea ed irradiante e argentea ed assorbente. Ai primi abbiamo ascritto i numeri dispari, ai secondi i pari.

Ricapitolando:

Numeri dispari: hanno una natura aurea, riscaldante, irradiante, solare, maschile, paterna, regale.

Numeri pari: hanno una natura argentea, raffreddante, assorbente, lunare, femminile, materna, sacerdotale.

Anche i numeri irrazionali possono essere solari o lunari, ma poiché la cosa è un po’ più complessa, la affronteremo più avanti.

Dice Wikipedia: in matematica, qualsiasi numero intero è o pari o dispari. Se è un multiplo di due, è un numero pari, altrimenti, è un numero dispari. Esempi di numero pari sono: -4, 0, 8, e 70. Esempi di numero dispari sono -5, 1, e 71. Il numero zero è pari poiché equivale a due moltiplicato per zero.

Mentre la natura energetica dei numeri pari e dispari l’abbiamo scoperta semplicemente grazie alla nostra sensibilità all’energia sottile, può invece sembrare strano attribuire un “sesso” ai Numeri. D’altra parte se consideriamo il numero 4, ci accorgiamo che nel suo seno ci sono due “gemelli”: due numeri 2. Così, nel 6, ci sono due 3 e così via. Come, appunto, una madre che porti nel suo seno due gemelli.

Nella Tradizione Ermetica si considera una dualità fondamentale, che è appunto quella costituita dal Sole e dalla Luna. Ogni ente si manifesta secondo una natura che è prevalentemente solare o prevalentemente lunare. Il Sole e la Luna si manifestano mediante due energie o forze diverse e diametralmente opposte: la Forza Solare e la Forza Lunare.  La Forza Solare ha una direzione salita, di ascesa. La Forza Lunare tende invece verso il basso: la sua direzione è in discesa.

Un triangolo è costituito da tre lati e poiché il TRE è dispari-solare, si potrebbe, affrettatamente, definire il triangolo equilatero, una struttura solare. Ma le cose non sono sempre così semplici come si vorrebbe! Occorre tener sempre presenti alcune variabili non necessariamente evidenti che pure possono mutare radicalmente la natura sottile di una struttura. Osservate questi due triangoli equilateri. Il primo a sinistra ha il vertice rivolto verso l’alto. Testatelo: è caldo, non è vero? Il secondo, a destra, ha il vertice rivolto verso il basso. Testatelo: è freddo, non è vero? Non solo, ma il primo sembra spingere l’energia verso l’alto, il secondo verso il basso. Il primo è solare, il secondo è lunare.

Conclusione: non basta determinare la natura di una struttura considerandone solo il numero delle parti di cui è disposta. Nell’esempio che abbiamo visto, la gravità gioca un ruolo determinante per capovolgere la natura solare in lunare. Infatti basta che stampiate questa pagina e la mettiate sottosopra, perché il  triangolo solare diventi lunare e viceversa! Ricordo che i nostri antenati Etruschi contrassegnavano le loro tombe con un triangolo con il vertice verso l’alto, se la salma era quella di un uomo, con un triangolo con il vertice verso il basso, se era una donna. Un simbolismo antichissimo!

Abbiamo dunque imparato che può essere sbagliato attribuire ad una struttura la natura che emerge dal numero delle sue parti. Questa è una lezione che non dovremo dimenticare per non incorrere in errori anche molto gravi. La natura sottile di una struttura è infatti il risultato di molti fattori diversi. Come vedremo, i Numeri con la loro potente natura sottile giocano una parte rilevante, ma non unica.

La Tradizione Ermetica insegna infatti che il Sole-Oro può essere dominato dalla Luna-Acqua, oppure può dominarla. Nel primo caso abbiamo la legge del divenire, propria a quel mondo che dagli Antichi, sino alla Scolastica, fu appunto chiamato sublunare e nella tradizione indù, specie nel buddhismo, mondo samsarico – ed è la dissoluzione ermetica, il segreto di quei miti in cui figurano uomini e esseri primordiali divorati da draghi o da altre nature che personificano il principio umido del caos (per esempio mito di Tifone-Seth e di Osiride). Nel secondo caso, si ha un riferimento a tutto ciò che riflette l’immobile  (il Sole-Oro) per avere carattere di cosa compiuta – o perfetta, o esaurita – e a tutto ciò ove v’è più cosmos che non caos per il predominio di una legge d’ordine, di organizzazione, di equilibrio sul puro cangiamento [1].

Ritornando quindi ai nostri due triangoli, abbiamo che il secondo – quello con il vertice verso il basso – lo potremmo definire come una struttura solare dominata dalla Luna-Acqua. Il triangolo – entità solare e di fuoco, come diceva Platone – nel caso in esame è dominato dalla gravità (intesa come l’inverso della levità), ovvero un’energia tellurica che porta verso il basso.

Notiamo che la Tradizione attribuisce l’Essere al Sole-Oro e il divenire alla Luna-Acqua. Può infine sorprendere anche quella definizione di natura aurea che abbiamo attribuito ai Numeri dispari. Perché proprio l’oro? Ricordo che l’Oro di cui stiamo parlando non è l’oro per così dire volgare, anche se esso ne è il simbolo più prossimo. Si consideri infatti che l’Oro è sempre stato metallo regale e solare in tutte le Tradizioni Solari. E anche nella Tradizione Ermetica l’Oro è il metallo-simbolo dell’Essere, dello Spirito, immutabile, eterno. Ricordo che, secondo la disciplina delle quattro età, l’Età dell’Oro (la Aurea Aetas per i Romani, il Satya Yuga per gli indù) era l’Età dell’Essere (SAT= essere). Per inciso: ora noi ci troviamo nel punto più basso dell’Età del Ferro (il Kali Yuga), l’età del buio e dell’ignoranza, la fine del ciclo… Speriamo di poter vedere gli inizi del nuovo Satya Yuga…

______________________________________________________________________

[1] La Tradizione Ermetica - Julius Evola – Mediterranee

© Roberto Zamperini

(segue)

About these ads

15 maggio 2010 - Posted by | Domoterapia Sottile, Energia dei Numeri, Energie Sottili | , , ,

4 commenti »

  1. Molto di quello che lei dice è riportato in un testo “ermetico” dal titolo IIH (introduction into hermetism) recentemente ritradotto in italiano dell’autore Franz Bardon. Sarei curioso di leggere qualche suo commento “tecnico-scientifico” su alcune parti del testo, oltre che capire anche gli altri 2 simboli ermetici (terra e aria) che corrispondenze numeriche hanno (rispettivamente con simboli simili ai precedenti triangoli solo con l’aggiunta di un segmento che taglia orizzontalmente).

    Grazie

    Commento di Mauro | 25 maggio 2010 | Rispondi

    • Bardon parla di numeri solari e lunari? Sai dirmi dove? Non lo ricordavo (l’ho letto 30 anni fa). Comunque la traduzione italiana di Bardon esiste da tantissimi anni. “Sarei curioso di leggere qualche suo commento “tecnico-scientifico” su alcune parti del testo, oltre che capire anche gli altri 2 simboli ermetici (terra e aria) che corrispondenze numeriche hanno (rispettivamente con simboli simili ai precedenti triangoli solo con l’aggiunta di un segmento che taglia orizzontalmente).” Uno spunto interessante! Dei quattro elementi bisogna davvero riparlarne. Prometto. Appena ho finito con la Legge dell’Attrazione.

      Commento di zaro41 | 25 maggio 2010 | Rispondi

  2. Bardon non parla di numeri solari e lunari ma di 2 fluidi elettrico e magnetico che in parte hanno le caratteristiche da lei descritte del solare e lunare…
    La prima traduzione in italiano è uscita di stampa, ma ora una nuova casa editrice ha ripreso Bardon, e ha promesso di stampare anche gli altri 2 suoi scritti. Introduzione all’ermetica è appena stato pubblicato.

    Interessante sarebbe fare un confronto tra:

    numeri (primi?)-note musicali-chakra-colori-7 raggi

    che ne pensa?

    Commento di Mauro | 25 maggio 2010 | Rispondi

  3. “Bardon non parla di numeri solari e lunari ma di 2 fluidi elettrico e magnetico che in parte hanno le caratteristiche da lei descritte del solare e lunare…” Appunto: mi sembrava … “La prima traduzione in italiano è uscita di stampa, ma ora una nuova casa editrice ha ripreso Bardon, e ha promesso di stampare anche gli altri 2 suoi scritti. Introduzione all’ermetica è appena stato pubblicato.” Te lo ripeto: è uscito in italiano almeno 30 anni fa, per Astrolabio. Se non ci credi, ti faccio vedere la mia copia! “Interessante sarebbe fare un confronto tra numeri (primi?)-note musicali-chakra-colori-7 raggi”. Mmmm… ci devo pensare. Non so.

    Commento di zaro41 | 26 maggio 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 563 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: