Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Il decalogo della difesa contro la radioattività sottile. Versione finale. (2)

Fukushima Prefecture immigration memorial -Context

Fukushima mon amour (Image by jondresner via Flickr)

La radiazione sottile di Fukushima sembra diffondersi attraverso la ionosfera in tutto il pianeta

Quest’articolo completa e sostituisce  Radioattività sottile: qualche semplice consiglio su come difendersi (1).

Chiamo questo fenomeno radioattività sottile o a anche effetto Fukushima. Molte persone hanno già verificato che, stando all’aria aperta, si attiva il Ming Men e si scaricano l’ajna e il cardiaco posteriore. Si tratta di uno schema energetico potenzialmente pericoloso che è bene che non si “cronicizzi”. E’ inutile dire che la radioattività sottile è cosa totalmente diversa da quella che potremmo chiamare radioattività densa. Siamo soggetti a quella sottile anche quando i contatori di radioattività segnano valori pressoché nulli. Eviterò, in questa sede, di parlare di cose ovvie, come l’uso del Cleanergy.

E’ anche bene chiarire che non sappiamo neppure quanto sia il tempo di irradiazione sottile necessario a manifestare dei sintomi e non sappiamo neppure dopo quale periodo di latenza si manifesti. Quanto segue, pertanto, risponde al motto la prudenza non è mai troppa.

Abbiamo verificato che la radioattività sottile scende direttamente dallo zenith. Si tratta di un elemento interessante e positivo. Se tutta l’aria o, se preferite, se tutto l’etere fosse stato reso radioattivo (a livello sottile) sarebbe veramente un disastro dal quale difficilmente potremmo difenderci. Fortunatamente non è così. Se testate attentamente, sentirete che scende su di voi un raggio potente ma preciso e ben delimitato che viene giù dallo zenith, come se la volta della ionosfera fungesse da parabola e noi stessimo sotto al suo fuoco. Se ne deduce che se si sta fuori da questo fuoco, l’effetto Fukushima termina.

PRIMA REGOLA: evitare la radiazione che scende direttamente dallo zenith.

Se questo non fosse possibile, perché, per lavoro o per altro si deve stare all’aperto, sarà bene indossare un cappello, un berretto, un fazzoletto.

  • La radioattività sottile NON è collegata al Sole e si percepisce anche di notte.

SECONDA REGOLA: seguite la PRIMA REGOLA anche di notte. Sta arrivando la bella stagione e c’è l’abitudine di cenare all’aperto: tenete il berretto o il fazzoletto anche quando fa buio.

TERZA REGOLA: sulla spiaggia state sotto l’ombrellone, anche se non è necessario che stiate all’ombra.

  • L’effetto Fukushima è replicato dalle superfici riflettenti, come l’asfalto della strada, la superficie del mare, gli specchi delle vetrine e dell’auto, eccetera.

QUARTA REGOLA: indossate occhiali da sole soprattutto alla guida. I migliori sono quelli a specchio e quelli polarizzanti.

QUINTA REGOLA: fare spesso lo shampoo.

SESTA REGOLA: non asciugate le lenzuola e gli indumenti al Sole o, se lo fate, metteteli sotto una tettoia in modo da seguire la PRIMA REGOLA .

SETTIMA REGOLA: non solarizzate l’acqua o cristalli al Sole o, se lo fate, utilizzate uno schermo messo a perpendicolo sull’oggetto o l’acqua da caricare (PRIMA REGOLA).

OTTAVA REGOLA: lasciate la frutta e la verdura per almeno un’ora a decongestionarsi in acqua e sale.

NONA REGOLA: acquistate molti kg di sale da cucina, meglio se iodato. Non aspettate che arrivi sul mercato quello che ha assorbito la radioattività sottile (o peggio quella densa!)

DECIMA REGOLA: testate tutto quello che acquistate che è un alimento o che è destinato al vostro corpo (creme, dentifrici, acqua di lavanda, saponi liquidi, eccetera)!

Per finire: queste semplici regole dovrebbero essere seguite soprattutto con i bambini.

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori. (2)

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori. (3).

Cerchiamo delle spiegazioni teoriche per l’effetto Fukushima (1)

About these ads

5 aprile 2011 - Posted by | Ambiente, Energie Sottili |

33 commenti »

  1. Grazie

    Commento di gattointeriore | 5 aprile 2011 | Rispondi

  2. Già… grazie… a tuo parere quanto tempo occorrerà perchè questa radiazione sottile sparisca? c’è qualche modo di saperlo nel caso tu non lo sappia?

    Commento di Mauro | 5 aprile 2011 | Rispondi

    • Non ne ho la più pallida idea. So solo quando NON finirà. Non finirà, fin quando i reattori di Fukushima continueranno a sparare radiazioni verso la ionosfera. Speriamo che riescano a spegnerli, ma sembra che le cose non stiano andando per il verso giusto.

      Commento di Roberto Zamperini | 5 aprile 2011 | Rispondi

  3. grazie mille :D

    Commento di Floriana Figliomeni | 5 aprile 2011 | Rispondi

  4. Oltre a difendersi (con i sistemi che hai chiaramente espresso) esiste a tuo parere qualche sistema per trasformare in maniera sottile queste radiazioni da negative non dico in positive ma quantomeno in neutre?

    GRAZIE!

    Commento di Mauro | 5 aprile 2011 | Rispondi

    • Chi ha fatto TEV dovrebbe utilizzare i trattamenti insegnati ai corsi a scopo preventivo o quanto meno per contrastare l’instaurarsi nel corpo energetico in modo cronico lo schema sfavorevole.

      Questa è un’arma che abbiamo a disposizione per limitare/contrastare i danni sottili dell’evento.

      Commento di filodani | 5 aprile 2011 | Rispondi

    • Naturalmente filodani dice bene. Vorrei aggiungere un aspetto interessante, che è, forse, l’unica nota positiva in un quadro che sembra davvero drammatico.

      Ti rispondo con un piccolo post …

      Commento di Roberto Zamperini | 5 aprile 2011 | Rispondi

  5. Ciao,volevo chiedere se al bucato esposto al sole,comunque senza copertura, una volta dentro casa gli applico i miei 4 cleanergy riesco a ripulirli o no? Cosa consigli Roberto?
    Grazie

    Commento di davide | 6 aprile 2011 | Rispondi

    • Temo non basti. Ho fatto l’esperienza con un’Antenna Zamperini (che è ben più potente di 4 Cleanergy), ma nisba. Lo puliva, ma ci voleva troppo tempo. No, l’unica cosa seria è stendere i panni sotto una tettoia. Non vedo alternative.

      Commento di Roberto Zamperini | 6 aprile 2011 | Rispondi

  6. Forse non tutti l’avete notato, ma se cliccate sulla piccola foro in alto, che rappresenta un oggetto votivo, forse una sorta di lampada, dedicato, credo, ai caduti in guerra nati a Fukushima (e che temo lo tsunami abbia spazzato via per sempre), potete sentire la sua straordinaria ENERGIA. I Nipponici come i Romani!

    Commento di Roberto Zamperini | 6 aprile 2011 | Rispondi

  7. domanda seria:
    come si fa per andare al mare, abbronzatura&c.?
    la tintarella e il respiro di Nettuno mi danno energia e mi guariscono da molti malanni, vale la candela cmq il gioco?

    Commento di mario puccioni | 6 aprile 2011 | Rispondi

    • Semplice: ti metti sotto l’ombrellone in modo che sia coperto lo zenith ma non il Sole. Chiaro?

      Commento di Roberto Zamperini | 6 aprile 2011 | Rispondi

      • no, scusa roberto: in primis non sempre c’è un ombrellone (dove vo io mai) e poi se sto ad es. disteso lo zenith non ce l’ho ovunque sulla sueprficie esposta diretta?
        esiste una qualche crema che magari ti puoi inventare che riporduca l’effetto-cappellino?

        Commento di mario puccioni | 6 aprile 2011 | Rispondi

  8. Roberto, ti tocca inventare qualche memoria energetica specifica per questo avvenimento da poter aggiungere al nostro MIDI… in modo che per es. questa estate potremo abbronzarci ugualmente, e poi trattarci con la memoria energetica per ripulirci, e potremo fare la nostra vita “tranquillamente”… altrimenti che si fa Roberto? solo tu ci puoi salvare!!!

    Commento di Mauro | 6 aprile 2011 | Rispondi

    • Magari. Ho la vaga impressione che se gli Dei non ci proteggono, qui le cose si mettono MOLTO male …

      Commento di Roberto Zamperini | 6 aprile 2011 | Rispondi

      • Scusate io oggi rilevo un incremento delle congestioni in questione, me sono accorto perchè oggi proprio mi sono sentito un calo di energia che mi ha fatto alzare le antenne.

        Ho confrontato con ieri e lunedì e rilevo un aumento abbastanza considerevole, almeno quì in zona Padova.

        Commento di filodani | 6 aprile 2011 | Rispondi

        • Hai notato che il calo avviene essenzialmente sul nodo splenico esterno anteriore? Da cui poi …

          Commento di Roberto Zamperini | 6 aprile 2011 | Rispondi

  9. Ecco cos’era…non avevo collegato le cose ma anche io, oggi, ho avvertito una fuga dallo splenico esterno…

    Commento di Luna di carta | 6 aprile 2011 | Rispondi

    • Si in effetti anche adesso è scarico, mi sto riprendendo adesso davanti all’antenna Zamperini….

      Commento di Filippo Daniele | 6 aprile 2011 | Rispondi

  10. mah,
    io oggi ho optato per una strategia diversa basata sull’attivazione dei 3 BioC: sarà per quello oppure no, resta il fatto che mi sono sentito meglio che nei giorni precedenti!

    che altro aggiungere:
    oggi sulle persone in giro ho notato gli stessi effetti solo che i chakra di base mi sono sembrati un po’ più alti che in precedenza (seppur sempre inferiori o uguali al ming men elevato) e con la presenza di uno strano pizzicore in almeno la metà dei casi … trattandosi di check “al volo” non ho ulteriormente approfondito

    non escludo che questo aumento di livello sia da imputare, ahimè, all’aumento di congestioni, d’altra parte non mi azzarderei a definire lo strano “pizzicore” (che non è il classico formicolìo) come un’improbabile forma di Energia Oro

    vediamo se domani trovo altri riscontri

    Commento di skyluke | 6 aprile 2011 | Rispondi

  11. Ciao Roberto, stavo testando un tappetino di meditazione con stampato sopra il Fiore delle Vita, con il quale si ottenevano ottimi risultati, e mi è venuto in mente di verificare se poteva proteggerci dalle radiazioni sottili.
    Verificato che dentro casa il mio Ming Men era tranquillo, mentre l’Ajna ed il Cardiaco Posteriore erano belli carichi, sono uscito all’aperto constatando che, come il solito, il Ming Men si attivava e gli altri due si scaricavano e si riempivano di congestioni.
    Mi sono messo in testa un foglio con la fotocopia del Fiore delle Vita ed ho rilevato che il Ming Men tornava tranquillo e si caricavano l’Ajna ed il Cardiaco Posteriore, arrivando ad una condizione addirittura migliore di quella rilevata dentro casa (non era importante che il Fiore fosse rivolto verso il cielo o verso la mia testa).
    Ho provato anche ad appoggiarmi il Fiore della Vita sul corpo, rilevando un miglioramento senza però che venissero eliminate del tutto le congestioni.
    Suggerirei quindi di infilare un foglio con stampato il Fiore della Vita, sotto il cappello al fine di avere il massimo beneficio.
    Resto in attesa di una tua conferma di quanto da me constatato.
    Un abbraccio, Giampaolo

    Commento di Giampaolo Ferretto | 8 aprile 2011 | Rispondi

    • Io sono come san Tommaso. Mandami una foto con e senza ‘sto della vita e poi ti dico. Tutti gli esperimenti fatti da me in precedenza, dimostravano che si tratta di un bellissimo oggetto, completamente privo di qualsiasi utilità energetica. Ma hai visto mai …? Manda due foto, dunque: con e senza, poi ti dico.

      Commento di Roberto Zamperini | 8 aprile 2011 | Rispondi

  12. Non ho foto ma solo una fotocopia da un libro; la mando alla tua mail.
    Ciao, Giampaolo

    Commento di Giampaolo Ferretto | 8 aprile 2011 | Rispondi

    • Ma che hai capito?! Il Fiore della Vita lo conosco benissimo. Io volevo una TUA foto col fiore nel cappellino! Comunque, l’ho testato personalmente e secondo me tu sbagli a testarti. Credi che le cose vadano meglio, ma non è così. Ripeti i test con più attenzione. Il disegno non ha NESSUNA influenza su quello che stiamo affrontando. Questa è almeno la mia opinione e il risultato dei miei test.

      Considera inoltre che se metti questo disegno (o anche carta bianca) all’interno di un cappello e poi indossi il cappello, come ho già detto altrove, l’effetto della radiazione sottile cala di almeno un 60% e quindi cosa avresti dimostrato?

      Commento di Roberto Zamperini | 9 aprile 2011 | Rispondi

  13. Il fatto è che il test lo ho fatto senza cappello, con solo il foglio di carta sulla testa; lo ho provato più volte e anche altri amici lo hanno fatto e i risultati sono stati sempre positivi e non solo del 60%.
    Ho suggerito di mettere il foglio sotto il cappello perchè sarebbe strano girare con un foglio di carta in testa.
    Ciao, Giampaolo

    Commento di Giampaolo Ferretto | 9 aprile 2011 | Rispondi

    • Anch’io l’ho fatto e senza grandi risultati (e dico “grandi” per non dire “nessuno”). Che ti devo dire: così è se vi pare.

      Commento di Roberto Zamperini | 9 aprile 2011 | Rispondi

  14. Prendo atto e provvedo a fare altri test. Buona giornata

    Commento di Giampaolo Ferretto | 9 aprile 2011 | Rispondi

  15. Ciao a Roberto e a tutti come va’ la radiazione sottile oggi?
    Grazie

    Commento di davide | 18 aprile 2011 | Rispondi

  16. eh, stavo giusto per confermarlo anch’io …
    a tratti sembra migliorare, solo che poi ti accorgi che c’è di mezzo l’attenuazione di qualche pianta vicina oppure del cielo con nuvole più o meno dense, o parzialmente velato, o altre interferenze simili

    ho avuto anche l’impressione che il passaggio alle normali condizioni in aree protette(da fuori all’interno di locali), con relativo riequilibrio del sistema energetico, adesso non sia più così immediato e rapido come prima

    a occhio direi che ci si mette circa il doppio del tempo, mi riservo di fare altre prove nei prossimi giorni

    Commento di skyluke | 18 aprile 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 550 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: