Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Radioattività sottile: primo aggiornamento

Radioattività sottile: primo aggiornamento.

1. Che ci fa il blu-sottile nella radioattività sottile?

Nell’articolo Radioattività sottile: due aspetti secondari (???) la Lettrice Alef (che è tra l’altro un medico ed ha una notevole preparazione nella TEV) mi fa un’osservazione che trovate nel commento 2: “Forse dico una cavolata, ma quando il cielo è sereno non viene riflesso principalmente blu sottile?“. La mia replica è stata: “Cavolata? Forse no. Ad un primissimo esame ti direi anzi che hai ragione! Devo testare meglio e poi ti dico. Se fosse come tu dici, questo che dici spiegherebbe il senso di debolezza, ma sarebbe in contrasto con la constatazione dell’energia delle piante che dovrebbe essere basata su rosso-sottile e giallo-sottile. Ovviamente, è tutto da provare, compreso l’effetto sulle piante … Domanda: perché il blu-sottile? Da dove esce fuori? Un altro problema … “.

Bene, sono uscito all’aperto ed ho testato. Alef ha ragione: dal cielo piove blu-sottile.


Ho testato tre foto dei reattori incriminati di Fukushima. Eccole (cliccate sulle miniature per vederle ingrandite).

Vi chiederete perché ho fatto queste super miniature. Poi ve lo spiego.

ANALISI

1) Dai reattori escono quantità mostruose di rosso-sottile e giallo-sottile.

2) Nessuna traccia di blu-sottile.

3) Le congestioni vanno chiaramente verso l’alto (per fortuna dei poveri giapponesi). Perché? Non lo so. La diffusione orizzontale è assolutamente meno rilevante, anche se i valori dei contatori sono altissimi.

4) Provate ad ingrandire le foto e testate i vostri chakra ed ecco cosa constaterete: niente chakra superiori, Ming Men alle stelle. E’ per questo che ho fatto le super-miniature: i miei chakra dopo qualche minuto erano devastati.

PROBLEMA

Come mai c’è il blu-sottile nella radiazione sottile che noi testiamo? E’ qualcosa di assolutamente imprevisto e ringrazio Alef di averci dato questa preziosa dritta.

PS: dopo aver scritto questo post mi sono messo per un bel po’ davanti all’Antenna Zamperini. Non avevo più l’Ajna. Fate attenzione …

(SEGUE)

Sul disastro nucleare giapponese vedi anche:

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori.

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori. (2)

Gli effetti di Fukushima: un’ipotesi nuova ed inquietante e un invito a tutti i miei Lettori. (3)

Finalmente una bella notizia: ci vorranno 30 anni per smantellare Fukushima

Cerchiamo delle spiegazioni teoriche per l’effetto Fukushima (1)

 

 

 

 

About these ads

7 aprile 2011 - Posted by | Ambiente

7 commenti »

  1. Brava Alef! In questi giorni mi stavo scervellendo per cercare di capire come mai così tanta gente ha bisogno di riposare così tanto..

    Però è davvero preoccupante questa presenza massiccia di blu-sottile (confermo anche io), da dove arriva? Come si è generato?
    Dovremmo trovare delle fotografie attuali della ionosfera per testare cosa capita lassù..

    Commento di Giovannone(VRRI) | 7 aprile 2011 | Rispondi

  2. La scomparsa dei chakra superiori è inquietante. Tempo fa mi sono unito ad uno dei “gruppi di preghiera per Fukushima” e la sensazione del visualizzare la centrale è stata proprio quella dell’essere risucchiato prepotentemente a terra.
    A questo punto mi chiedo se è possibile e qualcuno l’ha già fatto analizzare gli eventi passati in Chernobyl, anche se temo che aumentando la distanza dai fatti diminuisca la chiarezza dell’analisi. Sarebbe interessante capire le dinamiche di questi eventi, anche per ipotizzare il decorso sottile di Fukushima.

    Commento di Manlio | 7 aprile 2011 | Rispondi

  3. Ho testato anch’io e confermo che di blu sottile c’è nè un “corbello”.Inoltre c’è piu rosso s. che giallo s. nel cielo.
    Naturalmente secondo me.

    Commento di marco innocenti | 7 aprile 2011 | Rispondi

    • Ho testato i miei chakra e ci trovo parecchio blu che non dovrebbe esserci normalmente, Corona, base etcc..

      Commento di filodani | 7 aprile 2011 | Rispondi

  4. Salve sono Tania(la Maga Magò di fb per identificarmi),molto interessante queste conclusioni perchè forse in parte corrispondono ad un’esperienza che ho avuto la settimana scorsa e a cui non avevo dato molto peso finora.Dunque da tempo sentivo questa pesantezza sulla fronte piuttosto fastidiosa e dopo che ho letto i vostri articoli ho collegato il sintomo alla situazione delle radiazioni sottili,così ho provato a fare una meditazione e una concentrazione in merito “chiedendo” come fare per risolvere questo problema.La risposta del mio campo energetica è stato un lancio rapido di queste congestini verso l’alto perchè “le energie sottili del sole sono in grado di trasmutarle”.Ora ragionando sappiamo che l’attività solare è aumentata notevolmente negli ultimi anni e l’ultima eruzione solare del 14 febbraio è stata particolarmente potente(vadasi notizie NASA)cosa che probabilmenete ha provocato una reazione di risposta della Terra con tutti questi terremoti.L’energia densa del sole corrisponde al vento solare e alle particelle fisiche che arrivano sul nostro pianeta ma c’è anche un’energia sottile(provate a testarla).L’energia sottile del sole è stata studiata a fondo da Sri Aurobindo che l’ha chiamata “sopramentale” e questa ha delle caratteristiche molto precise(si veda il testo “Sri Aurobindo-l’avventura della coscienza “di Satprem ed.Mediterranee).Qual’è uno dei colori con cui si manifesta il sovramentale?..il BLU…
    Questo crea molta stanchezza è vero ma di quel tipo che si ha in una convalescenza come se il corpo si stesse rigenerando di qualcosa..io non ho prove di tutto questo lo scrivo qui di getto..vediamo se insieme riusciamo a capire qualcosa di più..grazzie a tutti per le informazioni interessanti

    Commento di tania | 7 aprile 2011 | Rispondi

    • Sì. Comunque non solo Aurobindo, che pure ben conosciamo insieme a Mére, considerava il Sole una divinità. Apollo da sempre è stato identificato con la Luce, la Coscienza, la Consapevolezza e … il Sole. Che si riesca a “rispedire” le congestioni verso il Sole, perdonami, ho più d’un dubbio. Qui non stiamo parlando delle congestioni di un malato (che pure sarebbe risultato non indifferente) stiamo parlando del fiato maledetto del mostro nucleare.

      Scusami, ma temo che questa non sia la strada giusta. Per ora possiamo solo sperare che riescano a tappare le falle dei reattori. Non c’è altro da fare se non limitare A LIVELLO PERSONALE i danni.

      Commento di Roberto Zamperini | 7 aprile 2011 | Rispondi

      • Sono d’accordo con lei, infatti io aprlavo di energie sottili delle radiazioni e di un’esperienza mia personale fatta a titolo di studio.per quanto riguarda la parte densa finchè non trovano un modo per bloccare la fuoriuscita di radiazioni non si può far niente a parte forse sperare che a qualche tecnico arrivi un’illuminazione sul da farsi.grazie e buon lavoro

        Commento di tania | 8 aprile 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 556 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: