Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Ipatia, il personaggio e il film Agorà (2)

Sto assistendo a vere e proprie battaglie culturali, religiose e storiografiche intorno a questo film. L’ultima arrivata è questa recensione a cura di Giona A. Nazzaro:

Il film della settimana: “Agora” di Alejandro Amenabar

di Giona A. Nazzaro

Chi pensa è sgradito al potere. Pensare è un’attività sovversiva. Pone infatti le basi del cambiamento. Pensare è la vera rivoluzione permanente. Di conseguenza, pensare è pericoloso.

Continua a leggere

Annunci

14 maggio 2010 Posted by | Scienza, Storia | Lascia un commento

Il marketing del Museo della Civiltà Romana

Come me, anche voi, chissà quante volte avete detto o pensato: “Noi Italiani potremmo vivere vendendo soltanto cultura!”  Tra monumenti, città d’arte, musei, biblioteche, teatri e tutta l’altra mercanzia che ci hanno lasciato in eredità i nostri Padri (ma l’avessero saputo in che mani future affidavano il loro genio!) in questo nostro povero ricchissimo Paese c’è solo l’imbarazzo della scelta. Eppure, visto che, proprio negli ultimi giorni, sono precipitati 60 metri della Domus Aurea e il Colosseo si sta sbriciolando, verrebbe voglia di pensare che i nostri governanti sono in tutt’altre faccende affaccendati. Già! Ma a cosa dovrebbero pensare?

Continua a leggere

14 maggio 2010 Posted by | Storia | 1 commento

Ipatia, il personaggio e il film Agorà (1)

Sappiamo chi è stata Ipatia. Così la descrive Wikipedia: Ipazia (in greco antico: Ὑπατία, in latino: Hypatia; Alessandria d’Egitto, circa 370 – Alessandria d’Egitto, marzo415) fu una matematica, astronoma e filosofa greca. Rappresentante della filosofia neo-platonica pagana, la sua uccisione da parte dei parabolani, monaci cristiani, l’ha resa una martire del Paganesimo e della libertà di pensiero.

File:Hypatia portrait.png

« Quando ti vedo mi prostro davanti a te e alle tue parole,
vedendo la casa astrale della Vergine, infatti verso il cielo è rivolto ogni tuo atto
Ipazia sacra, bellezza delle parole, astro incontaminato della sapiente cultura.
»

(Pallada, Antologia Palatina, IX, 400)

Continua a leggere

14 maggio 2010 Posted by | Storia | 2 commenti