Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

L’Energia del SETTE e dell’OTTO: dai Numeri ai Sette Raggi! (3)

Nell’articolo precedente L’Energia del SETTE e dell’OTTO: i molti misteri dei Numeri! (2) ci siamo riproposti di testare i Numeri SETTE e OTTO, in italiano, in latino e in cifre. Con la figura davanti ai nostri occhi, possiamo verificare che:

1) l’italiano SETTE ha più energia del latino SEMPTEM! Un risultato assolutamente inaspettato che richiede analisi ulteriori…

2) il latino OCTO ha un’energia immensamente superiore all’italiano OTTO;

3) le due cifre indo-arabe 7 e 8 hanno un’energia quasi trascurabile;

4) la cifra latina VII ha meno energia della cifra latina VIII! Altro risultato assolutamente inaspettato!

Perché il SEPTEM e il VII hanno apparentemente meno energia di OCTO e VIII? Ecco una domanda che ci porterà molto lontano…

Cominciamo col dire che il SEPTEM era presente nella cultura e nella Tradizione Romana ben più dell’OCTO: sette i Re di Roma, sette i colli (il Septimontium o Sette Monti che era addirittura una festa religiosa), sette i giorni della settimana che ancora ricordano la Romana Religio (sabato escluso), sette i villaggi originali (i Septem Pagi), sette erano le “Cose Fatali” di Roma – di una di esse, il Palladion, ho parlato in I Sette Raggi (quarto ABC: il Quarto Raggio, il Palladion e il cavallo di Troia) , sette erano le Arti Liberali, eccetera. Insomma, il SEPTEM sembra sia stato un Numero molto amato dai Romani… Non solo, ma non dimentichiamo che anche la cifra latina VII ha meno energia della cifra latina VIII!

E allora come si spiega la stranezza energetica?

Vi invito a ritornare all’immagine, ma stavolta, invece di testare l’energia dei singoli Numeri, testate l’energia del loro rapporto… Mettete la mano con cui sentite l’energia tra il SEPTEM e l’OCTO e … sentirete un gran flusso d’energia che va dal SEPTEM all’OCTO! Altrettanto accade tra il VII e lo VIII!

Lo stesso accade quando passiamo ai Numeri in italiano ed è presente, anche se in misura assai ridotta, perfino tra il 7 e l’8.

Un flusso d’energia! Ecco, dunque, spiegato il mistero:

Quando accostiamo due Numeri, tra loro si crea un flusso d’energia
che va da quello che proietta (cioè quello che possiede più R2)
a quello che assorbe (cioè quello che possiede più R6).

Si tratta, in sostanza, del flusso d’energia che si crea ogni qual volta si accostano due entità energetiche, di cui, una abbia molto Secondo Raggio e l’altra molto Sesto Raggio.

Un risultato importantissimo, che merita ulteriori investigazioni. Non credete?

(segue)

© Roberto Zamperini

_______________________________

15 giugno 2010 - Posted by | Energia dei Numeri, Energie Sottili |

2 commenti »

  1. Allora, chi passa energia ha molto più R2 rispetto a chi l’assorbe che ha più R6.
    Funziona anche nelle terapie energetiche? Questo vuol dire che per essere davvero connessi occorre fare spazio a R2 e divenirne buoni canali, cioè “fatti” molto di R2 (“fatti” = l’energia segue il pensiero, se il pensiero è di Amore/Saggezza si è innondati di particelle di R2, e questo “materiale” a disposizione si usa per costruire un canale, come un tessuto di rete che unisce tutti i chakra formando l’antahkarana, entro cui passano le energie pure che ri-connettono. sempre considerando che noi siamo un sistema solare di R2 e gli altri raggi sono sottosistemi, per cui l’elemento a tutti comune è proprio R2 che va incrementato per connettere di modo che passi l’informazione R1) .

    Commento di luisella | 15 luglio 2010 | Rispondi

    • “Funziona anche nelle terapie energetiche? Questo vuol dire che per essere davvero connessi occorre fare spazio a R2 e divenirne buoni canali, cioè “fatti” molto di R2 (“fatti” = l’energia segue il pensiero,”
      Be’, Luisella, non è così semplice … L’uso dei Raggi (parlo di quello VERO, non delle chiacchiere) è molto complesso e pericoloso, se non sai quello che devi e che non devi fare.

      “noi siamo un sistema solare di R2 e gli altri raggi sono sottosistemi, per cui l’elemento a tutti comune è proprio R2 che va incrementato per connettere di modo che passi l’informazione R1”
      ??? Che vuoi dire? Noi siamo un sistema solare di R2? Che intendi?

      Commento di zaro41 | 15 luglio 2010 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: