Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

I chakra, le CFL e il bioplasmoide globale (Biogl1)

Credo che chi legge questo Blog si sia fatto ormai un’idea precisa su quanto facciano per noi i nostri chakra (i centri energetici sottili).

IPOTESI CENTRALE.

Attraverso i nostri chakra noi vediamo, sentiamo emozionalmente, percepiamo, comprendiamo, immaginiamo, pensiamo, creiamo la realtà dentro e fuori di noi e dunque noi stessi e il mondo.

Continua a leggere

Annunci

10 gennaio 2011 Posted by | Ambiente, Chakra, Cleanergy, Domoterapia Sottile, Energie Sottili, Sperimentazioni, Tecnica Energo-Vibrazionale | , , , , , , | 17 commenti

Web e spionaggio: il Grande Fratello ci osserva

Pochi mesi fa, un giornalista fece un esperimento. Si fece consegnare, non so come, un pacco di cookies da Google, cioè tutte le tracce delle ricerche fatte in un certo periodo tramite Google. Il giornalista scelse un ID, cioè un indirizzo elettronico e si mise a spulciare tutte le cookies lasciate da quell’indirizzo. Si noti: nell’ID non c’è scritto nome e cognome di come ci chiamiamo. Ciò nonostante, in breve tempo, il giornalista individuò la persona che aveva lasciato quelle tracce: nome, cognome ed indirizzo. Solo utilizzando gli indirizzi che quella persona aveva ricercato nel web!

Andato dalla persona (una signora di una certa età, in pensione), le chiese: “E’ lei l’autrice di queste ricerche?” Inutile dire che l’inchiesta suscitò un vespaio di polemiche e l’ira della povera signora. Ma nulla da fare: Google continua imperterrita a conservare per sempre tutte le nostre ricerche sul web. Perchè lo fa? Per molti ottimi (per Google!) motivi. Eccone due:

1) Pubblicità. Fate un semplice esperimento: mandate ad un amico una semplice e-mail nella quale scrivete che vorreste passare una settimana al mare (o in montagna o ai Caraibi o dove altro volete). Se avete due indirizzi di posta, meglio ancora: quella letterina ve la scrivete a voi stessi. Ma fatelo con Google-mail. Leggete l’e-mail così come arriva al destinatario. Avete scritto di una vacanza al mare? A destra della e-mail troverete la pubblicità di luoghi di mare, hotel, centri-vacanze, eccetera. Un bell’affare che ha fruttato alla società 16,6 miliardi di dollari!

2) Spionaggio. Qui le cose si fanno ancor più serie. Dopo le belle imprese dei cosiddetti terroristi di Al Qaeda, non poteva passare inosservato, quale strumento di controllo oltre i cellulari, anche il web. E così è stato fatto. Come? Grazie a Google, che ha venduto chiavi in mano certi suoi servizi all’intelligence degli USA. Già l’aveva fatto con la versione truccata di Google Earth, ma questa operazione sembra andare ben più in profondità. I nostri gusti, le nostre preferenze, le nostre abitudini sessuali, il nostro orientamento politico, le cose che compriamo e quelle che vorremmo comprare, tutto passa dentro i grandi centri di elaborazione, che sono in grado di sfornare un profilo completo di quello che abbiamo fatto e pensato, di quello che stiamo facendo e pensando e perfino di quello che faremo e penseremo.

Conclusione: il futuro è già cominciato. A me questo futuro non piace molto. A voi?

10 gennaio 2011 Posted by | Senza categoria | 3 commenti

Le inversioni dei poli magnetici e il nucleo eccentrico

Vedi anche Inversioni molto rapide del campo magnetico terrestre

Campo magnetico e inversioni dei poli: il nucleo è eccentrico?

L’origine del campo magnetico della Terra rimane uno dei misteri più importanti ma inspiegabili nella scienza planetaria. Non vi è inoltre alcuna spiegazione davvero convincente per le inversioni dei poli magnetici, che pure sono ben registrate nei giacimenti minerari magnetizzati in tutto il mondo. Dato che le osservazioni dimostrano che il campo magnetico terrestre ha origine nel nucleo, si suppone che si tratti di un nucleo concentrico composto da alcune leghe di elementi ferromagnetici. Tuttavia, questa convinzione non può spiegare lo spostamento dei poli magnetici seguito da lunghi periodi di stabilità.

Un nucleo eccentrico carico elettricamente sembra offrire una spiegazione semplice ed elegante dell’origine del magnetismo planetario. I cambiamenti temporali della carica elettrica di questo nucleo eccentrico, sembrano poter spiegare le inversioni dei poli magnetici e il fenomeno del loro spostamento. Si tratta in entrambi i casi  di fenomeni che sono stati osservati anche in oggetti stellari, come il Sole e in altri pianeti. Si crede che questi nuclei, così come quello della Terra, siano dei veri e propri reattori nucleari a fissione che generano calore come risultato del decadimento degli atomi radioattivi in essi contenuti.

Sulla base del meccanismo sopra descritto di generazione di campo magnetico si può anche concludere che:
  • I pianeti che non hanno lune e un lento spin, cioè ruotano lentamente attorno al proprio asse, dovrebbero avere un campo magnetico debole
  • I pianeti con più lune dovrebbero avere un campo magnetico complesso che muta nel tempo
  • I pianeti e i satelliti che sono agganciati in fase al loro partner in orbita dovrebbero avere un campo magnetico debole.
  • Maggiore è il rapporto di massa tra i partner orbitanti, più grandi dovrebbero essere i cambiamenti temporali osservabili.

La teoria attualmente adottata prevede la possibilità di “rigonfiamenti di marea” del nucleo, indotti dall’orbita del partner. Si crede anche che il nucleo stesso del Sole sia eccentrico. L’evidenza dello scambio di coppia tra la Terra e la Luna, ottenuti da misurazioni laser lunare, sembra suggerire che entrambi i corpi abbiano un nucleo eccentrico.

Dissipazione dell’energia cinetica della rotazione.

Il lavoro fatto dalle forze idrodinamiche ed elettromagnetiche, indotta da un nucleo eccentrico, fornisce un meccanismo della dissipazione dell’energia cinetica di rotazione. A causa di questo meccanismo pianeti e stelle con nuclei eccentrici dovrebbero gradualmente rallentare la loro rotazione e alla fine smettere di girare intorno al proprio asse. La nostra Luna sembra essere in una situazione del genere. La topografia dettagliata della Luna ottenuta dal satellite lunare  Clementine nel 1997 indica che il centro di massa della luna è davvero eccentrico, rispetto alla superficie esterna della Luna, di circa 1,9 km. Non sorprende che questa eccentricità sia puntata verso la Terra,- l’oggetto celeste più vicino alla Luna.

10 gennaio 2011 Posted by | Ambiente, Chakra, Domoterapia Sottile | 1 commento