Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Il Vicepresidente del CNR: il terremoto in Giappone, volontà di dio

11 aprile 2011

Il vicepresidente del Cnr spiega a Repubblica le sue affermazioni sul terremoto in Giappone e gli omosessuali

“Il paradiso terreste è una realtà storica, non una metafora”. Lo afferma il vicepresidente del Cnr Roberto De Mattei che, in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano “La repubblica”, ribadisce di fatto anche alcune sue recenti dichiarazioni, al centro di numerose polemiche, come, ad esempio il fatto che lo tsunami che ha devastato il Giappone sia frutto della volonta’ divina poiche’, si legge nell’intervista, “tutto ciò che accade ha un significato” e “non si muove foglia che Dio non voglia, verità antica e perenne”.

I ROMANI E I GAY – Quanto all’affermazione che la caduta dell’Impero Romano sia legata alla difusione dell’omosessualita’, “in realtà in quell’occasione io feci mio il discorso del Papa che paragonava la crisi del mondo attuale alla decadenza dell’Impero Romano – argomenta De Mattei – la cui caduta, secondo me, più che alle invasioni barbariche va fatta risalire al relativismo morale e culturale che lo minavano dall’interno”. E il ruolo dei gay? “un ragionamento che ho ripreso da Salviano di Marsiglia, coevo di Sant’Agostino”.

IL PARADISO – Anche sul paradiso terrestre come realtà storica De Mattei afferma di fare riferimento al Pontefice: “Io ripropongo una cosmologia cristiana che fa capo alla stessa visione di Benedetto XVI”, dice il vicepresidente del Cnr che alla domanda se si definisce un cattolico integralista risponde dicendo: “Mi piacerebbe definirmi un cattolico tout court. Ma oggi è insufficiente. Sono un cattolico senza compromessi”, sottolineando di non avere “mai nascosto che la fede religiosa non sia solo una questione privata, ma vada testimoniata pubblicamente”.

(ADNKRONOS)

11 aprile 2011 - Posted by | Senza categoria

16 commenti »

  1. Io credo che il signore DE Mattei abbia ragione, quando dice che il terremoto e tsumani sia volontà di “DIO”

    Commento di ALDO | 11 aprile 2011 | Rispondi

    • Ognuno ha le sue opinioni, ma da che mondo è mondo, ci sn stati gravi e devastanti terremoti, e nn credo che Dio centri in tt
      i casi di questo genere. Ovvio, che fa +
      sensazione un grosso terremoto ai gg nostri,
      per cm sta andando il mondo in generale.
      Facile dire: è la volontà di Dio. Ma è anche
      l’uomo che si caccia nei guai da solo, lo sfruttamento della crosta terrestre, inondazioni ecc. Dove prima c’era il verde,la terra, ora c’è asfalto, e quando piove tanto, (oggi ormai abbiamo le stagioni
      delle piogge cm nei tropici) l’asfalto nn può
      assorbire tt l’acqua, cm un tempo, quando c’era la terra al suo posto, e quindi si riversa in quantità maggiore nei luoghi abitati cn conseguenti allagamenti e quant’altro…x esempio…

      Commento di cacciatricedisogni | 12 aprile 2011 | Rispondi

  2. Il Signor de Mattei, nn può generalizzare così, certe sue affermazioni. Non sn d’accordo, cn quanto detto da lui. E nemmeno
    per il fatto che le stesse cose le pensi Papa Benedetto XVI. Io ragiono col mio cervello, Papa o meno.

    Commento di cacciatricedisogni | 11 aprile 2011 | Rispondi

  3. Galileo G. si è già rivoltato ,anzi no . Se andiamo a vedere è lì che se la ride.
    E come la mettiamo con il cicap???
    Forse il silenzio e intascarsi tranquillamente lo stipendio d’oro ,forse, è da più furbi!!!!

    Commento di marco innocenti | 11 aprile 2011 | Rispondi

    • Solito discorso, cos’è cambiato rispetto le imprecazioni che facevano nel medioevo?

      “Attento fai il buono e quello che ti viene detto perchè qualcuno ti controlla … e se serve ti colpisce”

      Commento di filodani | 12 aprile 2011 | Rispondi

  4. quoto aldo: un dio c’entra veramente, bisogna solo dire che è UN dio e non è Dio

    Commento di mario puccioni | 12 aprile 2011 | Rispondi

  5. Si..eh? Allora prepariamoci al 2012…
    Ci sarà il secondo diluvio universale…
    Ma su!

    Commento di cacciatricedisogni | 12 aprile 2011 | Rispondi

  6. Eh..no, proprio no, se ci si spiegasse meglio,
    senza parole criptate, capirei meglio, io sn x la chiarezza e la semplicità.
    Io credo in DIO e nn in UN dio. Credo oltretutto, sempre se nn ho inteso male le parole di Mario, che è sempre l’uomo che si
    caccia nei guai, mi spiego: cm si fa a costruire una centrale nucleare di quella
    portata, cm quella, appunto, di Fukushima,
    in un paese ad alto rischio di scosse telluriche e anche grosse.
    Se ho capito male, delucidatemi semplicemente,
    l’italiano ha molti vocaboli, perchè nn usarli in maniera chiara e soddisfacente?
    Tutto qui. Passo e chiudo.

    Commento di cacciatricedisogni | 13 aprile 2011 | Rispondi

  7. lascio la parola a Roberto, da parte mia non mi riesce di essere più elementare di così (nulla di criptato): un dio c’entra ma NON è Dio. è la forma più semplice e immediata della nostra lingua madre, impossibile non intendere.

    Commento di mario puccioni | 13 aprile 2011 | Rispondi

  8. Allora dì semplicemente che sono le persone travestite da Dio..capito di nuovo male?

    Commento di cacciatricedisogni | 13 aprile 2011 | Rispondi

    • Cara cacciatrice, credo che per intendere le parole di Mario, tu devi prima capire il senso della parola Numen.

      Commento di Giovannone(VRRI) | 13 aprile 2011 | Rispondi

  9. Numen…? Non sn all’altezza, scusate, per me è arabo, sn una semplice mortale…
    che cerca di capire…Lasciamo perdere,
    E quindi..? rispondere A) capito male
    B)fatti una cultura, prima di parlare…
    (si ma quale?)So che significa Numen,
    divinità legata ai fenomeni naturali.
    Ma il punto è: c’entra sempre in questi fenomeni?

    Commento di cacciatricedisogni | 13 aprile 2011 | Rispondi

  10. Non credo che i commenti di un Blog siano il luogo migliore per disquisire di questi argomenti così delicati e profondi. Se credi che possa interessarti, si può continuare questo discorso in via privata, ma in ogni caso sta ad ognuno di noi approfondire con ogni mezzo un certo tipo di conoscenze.

    Come prima cosa comunque, il vero significato della parola Numen è Forza.

    Commento di Giovannone(VRRI) | 13 aprile 2011 | Rispondi

  11. Numen, vero significato Forza..ma nn solo.
    Non sono nuova ti assicuro, e sto approfondendo cn altre persone questo tipo
    di conoscenze, nulla di nuovo x me.
    Ma ciò che mi dà fastidio, è lanciare il sasso, e poi ritirare la mano. Ovvio che
    nn si può approfondire certe conoscenze,
    col botta e risposta nei commenti di 1 blog.
    Cmq grazie, x l’invito, ma ho già tt le persone che m’interessano, che cn me, stanno
    approfondendo le conoscenze di cui sopra, che
    si riallacciano ad altre ancora + affascinanti legate al Cosmo, all’Universo,
    alle religioni, e anche alla Scienza, strano ma vero. Ciao Giovannone, ti auguro buona giornata, e scusa se sn risultata cm pensi.

    Commento di cacciatricedisogni | 13 aprile 2011 | Rispondi

  12. Non c’è nulla di cui scusarsi, ci mancherebbe! Come diceva qualcuno, a ciascuno il suo, o meglio, unicuique suum.

    Saluti

    Commento di Giovannone(VRRI) | 13 aprile 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: