Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Ma è vero che senza nucleare siamo fregati?

FONTE

L’ECOPENSIERO

In Kenya sorgerà il parco eolico più grande d’Africa

In Africa, 700 milioni di persone non hanno accesso all’elettricità e con il progresso, il fabbisogno energetico del continente aumenterà sicuramente. Il modo migliore per procedere quindi è quello di creare impianti basati sulle energie rinnovabili, in un continente dove il sole splende luminoso e il vento soffia forte.

In Kenya presto sorgerà un progetto da 870 milioni dollari per un parco eolico, il Lake Turkana Wind Power (LTWP), che una volta completato (la data di inizio della costruzione è fissata al dicembre di quest’anno) sarà il più grande in Africa. Costruito oltre il bacino del lago Turkana, questo parco eolico potrà vantare 360 turbine, generando 300 megawatt di potenza. Questa è abbastanza energia per alimentare migliaia di case e per immettere il surplus nella rete elettrica del Kenya.

Continua a leggere

Annunci

27 aprile 2011 Posted by | Ambiente | 3 commenti

Nucleare in Italia: passata la festa gabbato lo santo.

Che v’avevo detto? In  Il Referendum sul nucleare non è morto: non facciamoci fregare avevo avvertito del pericolo che, una volta disinnescati i referendum e contando sulla scarsa memoria degli Italiani, si ritornasse a legiferare sul necleare come se niente fosse successo, niente Chernobyl, niente Fukushima, niente Three Miles Island. Il nostro presidente del Consiglio l’ha candidamente ammesso: si faranno passare dei mesi, due anni al massimo e poi si riprenderà a parlare di centrali nucleari.

Nel frattempo, si bombarda quel Gheddafi del quale pochi mesi prima si erano baciate le mani. Non so più che pensare… Anzi, i pensieri più neri e negativi si affastellano nella mia mente: forse che le mazzette che si possono prendere con le costosissime centrali nucleari sono ben più interessanti di quelle tanto al barile, che aveva promesso l’oramai inutile Gheddafi? No, per favore, ditemi che non è così, che non è vero, che è solo paranoia primaverile …

27 aprile 2011 Posted by | Ambiente | 2 commenti

Effetto Fukushima: aggiornamento

In risposta a Davide e agli altri che hanno chiesto un aggiornamento sulla situazione dell’effetto Fukushima

ciao Roberto e a tutti,qui a Rimini il cielo e’ coperto da qualche giorno,a parte qualche sprazzo di sole per poco tempo,io avverto un leggero malessere diffuso al corpo,e un po’ di mal di testa,sono stato all’aria aperta questa pasqua ma non c’era sole quasi per niente,e la notte non riposo benissimo,specialmente stanotte.Bo’.
Ma c’e stato un peggioramento? come va’ la radiazione sottile oggi?
GRAZIE

Commento di davide

Aggiornamento al 27 aprile

La situazione, con il cielo limpido, mi sembra sia più o meno sempre la stessa. Con il cielo coperto o velato invece c’è una novità che non riguarda l’effetto in sé, quanto, piuttosto, come lo percepiamo. Si tratta di un’osservazione nata da Sonia:

con il cielo coperto o velato a terra arriva una radiazione sottile color GIALLO.

Non me ne ero assolutamente accorto e non è una bella nuova: il giallo sottile stimola la moltiplicazione cellulare.

27 aprile 2011 Posted by | Ambiente | 8 commenti