Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Effetto Fukushima: aggiornamento

In risposta a Davide e agli altri che hanno chiesto un aggiornamento sulla situazione dell’effetto Fukushima

ciao Roberto e a tutti,qui a Rimini il cielo e’ coperto da qualche giorno,a parte qualche sprazzo di sole per poco tempo,io avverto un leggero malessere diffuso al corpo,e un po’ di mal di testa,sono stato all’aria aperta questa pasqua ma non c’era sole quasi per niente,e la notte non riposo benissimo,specialmente stanotte.Bo’.
Ma c’e stato un peggioramento? come va’ la radiazione sottile oggi?
GRAZIE

Commento di davide

Aggiornamento al 27 aprile

La situazione, con il cielo limpido, mi sembra sia più o meno sempre la stessa. Con il cielo coperto o velato invece c’è una novità che non riguarda l’effetto in sé, quanto, piuttosto, come lo percepiamo. Si tratta di un’osservazione nata da Sonia:

con il cielo coperto o velato a terra arriva una radiazione sottile color GIALLO.

Non me ne ero assolutamente accorto e non è una bella nuova: il giallo sottile stimola la moltiplicazione cellulare.

27 aprile 2011 - Posted by | Ambiente

8 commenti »

  1. In tutto questo, le nostre case, in cemento armato, assorbono e memorizzano!
    Siamo davvero a cavallo.

    PS
    Ho l’impressione, e spero con tutto il cuore che mi sbagli, che i rimedi vibrazionali preparati in questo periodo, tramite solarizzazione, siano seriamente compromessi dalle congestioni sottili. Intendo dire che non credo che bastino 3-4-5 ore di Cleanergy per ripulirli.

    Commento di Francesco | 27 aprile 2011 | Rispondi

    • Basta testare il tetto di una casa, dell’auto o, di qualsiasi cosa abbia un tetto, con le pareti della casa, dell’auto. Il rapporto è 100 a 1 o anche di più. Temo, caro Francesco, che dovrai aspettare che le cose si sistemino per avere il massimo dai tuoi per altro splendidi rimedi vibrazionali. Te l’avevo detto: occorre proteggere l’acqua di solarizzazione dalla radiazione sottile che scende a picco dal cielo. Non è difficile. Perché non ci provi?

      Commento di Roberto Zamperini | 27 aprile 2011 | Rispondi

  2. Purtroppo me ne ero accorto, delle case e dei tetti. La cosa che mi preoccupa seriamente è la capacità che hanno i cristalli di memorizzare.
    “Te l’avevo detto: occorre proteggere l’acqua di solarizzazione dalla radiazione sottile che scende a picco dal cielo. Non è difficile. Perché non ci provi?”
    Certo che l’ho fatto! Ma i primissimi rimedi che ho fatto, senza protezione, sono pieni pieni pieni di congestioni che stentano ad andar via. Al palming mi sembrano tutti “plus”, acidi ed un pò effervescenti.
    Quelli fatti al coperto, come da te indicato, vanno un pò meglio, ma non completamente puliti. Per carità, mi sembrano carichissimi di energia (oro?), ma non riesco a capire perchè si sporchino così facilmente. Ci sto studiando, un pò scoraggiato, ma ci studio sopra!!!!!

    Commento di Francesco | 27 aprile 2011 | Rispondi

  3. “Quelli fatti al coperto, come da te indicato, vanno un pò meglio, ma non completamente puliti. Per carità, mi sembrano carichissimi di energia (oro?), ma non riesco a capire perchè si sporchino così facilmente. Ci sto studiando, un pò scoraggiato, ma ci studio sopra!!!!!”
    Chiedi ad RZ, forse lui te la da, la risposta.

    Commento di Roberto Zamperini | 27 aprile 2011 | Rispondi

  4. Ok, chiedo e mi sarà dato!🙂

    Commento di Francesco | 27 aprile 2011 | Rispondi

    • Ma l’hai detto tu stesso, caro! Che ci hai messo dentro? Tanto R4, ricordi? E che fa R4? Mette in risonanza. Con cosa, con chi? Con tutto (a meno di informazioni precise e dettagliate). E quello ha fatto, il tuo R4 nell’acqua: te l’ha messa in risonanza con ciò che ha trovato, ovvero LA RADIAZIONE SOTTILE (e anche altri giocarelli incontrati strada facendo).

      MORALE: le strade che portano in Paradiso (quello dei ricercatori di energie sottili) sono difficili e tortuose e, soprattutto, dense di insidie.

      Questo è quanto, caro picciotto. La prossima volta chiedi consiglio a zio RZ che vedrai che ti aiuta!😀😀😀

      Commento di Roberto Zamperini | 27 aprile 2011 | Rispondi

  5. Il turpiloquio è ammesso?🙂
    No perchè mi verrebbe da scrivere qualche paroletta dolce indirizzata a me medesimo. Ma quanto sono stato stupido?????????
    Questo delle risonanza era un dubbio che mi era venuto all’inizio, ma poi l’ho lasciato cadere nel dimenticatoio.
    Comunque ti ho scritto una mail.

    Commento di Francesco | 27 aprile 2011 | Rispondi

  6. Qui potete vedere le foto termiche dei reattori di Fukushima.
    http://rense.com/general93/therm.htm
    Il mio piccolo biotensor quando le testavo girava come la pala di un elicottero,per poco decollavo.
    Serve più di un miracolo…

    Commento di Claudio | 28 aprile 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: