Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Effetto Fukushima sull’acqua… come può essere successo? Qualcuno può spiegarmelo?

Nell’articolo precedente a questo (Test collettivo: “la radiazione sottile è già nell’acqua?”) ho portato la Vostra attenzione sul possibile coinvolgimento dell’acqua da bere, ma dopo averlo scritto m’è venuto un dubbio. Non sono certo un esperto di acquedotti (gli unici che conosco sono quelli del Parco degli Acquedotti vicino a casa mia, ma sono stati costruiti 2000 anni fa) e quindi mi chiedo COME questo possa essere successo. Direi che le strutture di riserva dovrebbero essere al chiuso, tutt’al più qualche tubo in metallo e  qualche serbatoio potrebbero aver assorbito la radiazione sottile. Senza contare i fiumi ed i laghi da cui le società dell’acqua traggono il prezioso liquido, che, per loro natura, stanno all’aperto …

Qualcuno più esperto di me può spiegarmi l’arcano? (Ammesso, ovviamente, che sia vero che l’acqua abbia già assorbito la radiazione sottile) …

Grazie!

29 aprile 2011 - Posted by | Senza categoria

5 commenti »

  1. Roberto, purtroppo temo che non si tratti di congestione diretta degli acquedotti.
    Come ti ho risposto nell’altro articolo, ho testato l’acqua di casa mia (in VdA) che è acqua interamente sorgiva con condutture totalmente interrate e sorgente nascosta in mezzo ad un fitto bosco.

    Ho subito testato anche l’acqua di fusione della neve e il risultato è lo stesso! Io credo che la confestione degli acquedotti sia dovuta ad una precedente congestione delle falde acquifere dovuto a pioggia e neve congesta. Non sono esperto in geologia e quindi ci servirebbe una conferma (o smentita) da qualche geologo: è possibile che in così poco tempo tutto il sistema delle falde freatiche si sia congestionato?

    Commento di Giovannone(VRRI) | 30 aprile 2011 | Rispondi

  2. da ignorantone pedestre traggo la seguente conclusione: l’effetto-fukushima pervade TUTTA la ionosfera, particolarmente quella posta sugli stessi paralleli.

    indi ne consegue che dalla ionosfera si ha ricaduta sottile ovunque, terreni e specchi d’acqua d’ogni tipo inclusi. sarebbe strano che l’acqua non subisse questo influsso, che dall’alta atmosfera coinvolge ogni cosa.

    Commento di mario puccioni | 30 aprile 2011 | Rispondi

  3. Commento del geologo:
    Il ciclo dell’acqua prevede che essa subisca una evaporazione prima di condensarsi e precipitare, andando ad alimentare le falde (il processo è abbastanza veloce). Quindi a maggior ragione è soggetta alla irradiazione, soprattutto durante la fase gassosa (nuvole).
    L’acqua, come ci insegni, memorizza tutto… e ci porta in casa i regali del progresso…

    Commento di Saverio | 2 maggio 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: