Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Sigilli sottili. Perché ci rubano l’energia oro? Qualche ipotesi divertente. (8)

AVVERTENZA: il presente articolo è nulla più di un divertissement fatto tanto per spezzare il clima diventato un po’ pesante a causa degli articoli precedenti che sono stati, diciamo la verità, piuttosto tetri. Le cose che qui vengono descritte sono solo frutto della fantasia a volte un po’ troppo sfrenata dello scrivente. Ogni riferimento a persone reali è pertanto assolutamente casuale.

Quanti sono gli “incidenti” sessuali di famosi uomini politici? Tanti vero? Ma quanti? Difficile dirlo, ma ho trovato, spulciando qua e là, questo lungo, anche se certamente parziale elenco: l’ultimo “caduto” sul periglioso fronte sessuale è proprio di questi giorni: l’ex potentissimo Strauss-Kahn, ma non dimenticherei certo il buon J. F. Kennedy con le sue innumeri amanti – e si dice che pure suo fratello Bobby abbia fatto la sua parte – poi c’è il Clinton e la Monica Lewinsky, l’amante e la figlia illegittima di Mitterand, gli scandali sessuali del presidente israeliano Moshé Katzav, quelli dell’ex presidente dello Zimbabwe Canaan Banana, quelli dell’ex vice-primo ministro malese Anwar Ibrahim, dell’attuale presidente sudafricano Jacob Zuma, quelli del senatore democratico Gary Hart, quelli di Chirac detto “tre minuti compresa la doccia”, e poi come sorvolare sui favolosi “Bunga Bunga” del nostro beneamato Presidente del Consiglio? Dobbiamo credere che il potere sia il più potente degli afrodisiaci, che il Viagra, al confronto, è meno eccitante che recitare il rosario alle sette di sera?

Forse, sì, il potere è afrodisiaco, ma … A pensar male si fa peccato, diceva il Divo Andreotti, ma spesso ci si azzecca. E dunque esercitiamoci nel pensar male. Forse, tra una sciocchezza e l’altra, qualcosa di vero potrebbe esserci. Chissà? Avverto che quanto segue potrà far impallidire anche il più scatenato dei complottisti. Altro che Illuminati, rettiloidi di David Icke, alieni di They Live, Skull and Bones (alias Loggia 322) di John Kerry e di Bush, padre e figlio e l’ultimo film Eyes Wide Shut del grande Kubrick! A proposito: il film è stato oggetto di forti censure, peggio che fosse un film pornografico, e prima ancora di vederlo nelle sale Kubrick è morto … Kubrick muore durante il sonno, stroncato da un infarto, nella sua casa di campagna il 7 marzo 1999, all’età di settant’anni. Manco a dirlo, i peggio complottisti hanno sostenuto che l’avevano ammazzato. Con tecniche sottili, è ovvio …

Quindi siete avvertiti: chi è allergico al complottismo salti quest’articolo.

Ciò premesso, torniamo alla domanda: perché ci rubano l’energia oro? Che ci fanno con la nostra energia oro? Il plurale del verbo può significare due cose:

1) i ladri d’energia oro sono semplici individui, ma sono più d’uno;

2) i furti d’energia oro sono opera di organizzazioni.

Poiché quest’articolo è rigorosamente complottista, salto la banale prima per immergermi nella seconda ipotesi ben più succosa. Dunque, per ipotesi di lavoro, si ammette che esistano organizzazioni, ovviamente segrete, dedite al furto sistematico di energia oro. Che organizzazioni? Perché lo fanno? Come lo fanno?

A) Si potrebbe formulare, all’interno di questa, una sorta di sub ipotesi: la diffusione della pornografia e della sessuomania dei nostri tempi sarebbe funzionale a questo furto. L’avevo detto io in un mio articolo, l’ha sottolineato un Lettore in un suo commento. E perché mai rubare energia oro? Ed ecco la più complottista delle teorie complottiste: esisterebbe un’Entità, chiaramente malevola e presumibilmente invisibile, ma potentissima, che si ciberebbe dell’energia oro da noi dispersa nell’orgasmo. Più noi “orgasmiamo” e più la malefica Entità si ingrassa e si espande. Quale probabilità vogliamo dare a questa teoria super-complottista? Lo 0,01%? OK, affare fatto. Passiamo ad altro.

B) Nella seconda teoria, in realtà, non c’è nessuna organizzazione di ladri d’energia oro: la realtà è ben diversa. Tutti questi uomini politici sono vittime e non scaltri fruitori – come direbbe un famoso avvocato diventato onorevole – di questo generale scatenamento sessuale. La vera organizzazione super-segreta sarebbe dedita ad impiantare dei sigilli che iper-stimolano in certi uomini, magari già potenzialmente dediti ad attività erotiche, il loro chakra sessuale, onde, anche grazie all’azione di procaci e disponibili fanciulle appositamente addestrate e poi utilizzate alla bisogna, poterli ricattare o distruggere. Il sigillo, una volta creato, si trasformerebbe presto in un elementale che si ciberebbe (esso sì, per davvero!) dell’energia oro dispersa nell’orgasmo dal povero potente e lo dominerebbe  spingendolo sempre più in basso, lungo la china sfrenata del sesso. Droga, minorenni, afrodisiaci, giochi sempre più spinti e chi più ne ha, più ne metta. Quando l’organizzazione super-segreta decide che è arrivato il suo turno, fa in modo che testimoni scomodi, intercettazioni, indizi compromettenti vengano fuori e l’uomo politico è cotto e a questo punto o viene distrutto o è ricattato. O fai ciò che ti diciamo o finiamo col distruggerti. Vi ricorda qualcosa? Ricordate che ogni riferimento a persone reali è assolutamente casuale. Fattibilità della cosa: 100%. Per chi sa come fare, è poco più di un gioco da ragazzi. Probabilità di questa teoria super-complottista? Il 30% o il 40%? Siete d’accordo? OK, affare fatto. Passiamo ad altro.

C) Esiste un’organizzazione super-segreta effettivamente dedita al furto d’energia oro. La nostra energia oro. Come avviene il furto? impiantando appositi sigilli. Noi produciamo energia oro mentre dormiamo, ma qualcosa, proprio di notte, ce lo succhia via, ce la ruba. Ecco perché siamo sempre stanchi al risveglio, ecco perché ci sono tanti depressi, ecco perché ci sono tanti suicidi. Va bene, ma questa organizzazione  super-segreta che ci fa con la nostra energia oro? Ci può fare tante cose:

  • altri sigilli (poi spiegherò come e perché farli con l’energia oro)
  • dare più vitalità e anni di vita ai caporioni della cupola super-segreta (non dimentichiamo quanto detto a proposito dell’energia del Dan Tien, che in Cina, si riteneva essere la materia prima sottile dell’immortalità)
  • se si ricorda che energia oro è lo stesso che R4 (Quarto Raggio), ci potrebbero creare risonanza con le loro vittime. Chi sono le loro vittime? Ma siamo noi, è ovvio. I Nexus …
  • Ci potrebbero dar vita a gigantesche forme-pensiero di potere e di dominio …
  • Un uso ulteriore sarebbe quello all’interno del sigillo come una sorta di circuito di risonanza con la povera vittima …

Fattibilità della cosa: 100%. Per chi sa come fare, non è proprio un gioco da ragazzi, ma grandi maestri neri potrebbero farlo. Probabilità di questa teoria super-complottista? Anche a questa diamo il 30% o il 40%? Siete d’accordo? OK, affare fatto. Passiamo ad altro.

D) E se ognuna di queste tre teorie potesse essere un aspetto di un’altra teoria super-super-complottista nella quale ci sono tutte e tre? Che dite? Che è troppo? Ne avete abbastanza? Ve l’avevo detto: è solo uno scherzo …

(SEGUE)

20 maggio 2011 - Posted by | Chakra, Conosci Te Stesso, Crescita Personale, Energie Sottili

82 commenti »

  1. Mi sono sempre chiesta come mai le più grandi figure politiche del nostro tempo (Presidenti, regine, anche Premier di altissimo livello e alcuni scienziati) vivano tutti oltre i 90 anni. Malgrado l’allungamento della vita media, è statisticamente improbabile che l’80% di costoro raggiunga età avanzatissime, mentre nostri parenti e amici si ammalano e muoiono talvolta a 60 anni.
    Da razionalista qual sono, ho sempre pensato che fossero in possesso di un qualche elisir concesso solo a grandi potenti che si piegano a servire certi interessi.
    Cosa c’è di più attraente che un elisir di lunga vita, in fin dei conti? Molto meglio di qualsiasi procace attricetta…😉

    Commento di Barbara | 20 maggio 2011 | Rispondi

    • Meglio ancora: l’elixir E la procace attricetta. Il nostro amato Pr. del Con. sostiene che camperà fino a 120 anni. Sono convinto che, finché avrà il potere (cioè: finché SOPRA glielo consentiranno) lui camperà fino a 120 anni.

      Commento di Roberto Zamperini | 20 maggio 2011 | Rispondi

  2. Tesi D, supercomplottista ma altrettanto supervera!

    Commento di mario puccioni | 20 maggio 2011 | Rispondi

    • Ma era solo una inventio! Ci hai creduto? Credulone. Ti pare che …

      Commento di Roberto Zamperini | 20 maggio 2011 | Rispondi

  3. Considerato che sul gruppo Fb e’ consigliato postare roba personale … postero’ qui un link non mio ^_^

    Credo sia necessario capire al meglio sia il “come” che il “perche’ “di queste azioni che noi pazzi complottisti notiamo.

    Credo sia importante districarsi tra la miriade di “monnezza” che gira su questi argomenti.

    Mi permetto di consigliarvi la lettura di
    questo blog, il quale, a puntate, sta esaminando questi rituali dal punto di vista fisico…..
    credo che la somma delle due cose sia molto interessante

    http://paolofranceschetti.blogspot.com/

    un buon punto di inizio puo’ essere questo:

    http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/03/io-speriamo-che-non-mi-suicido.html

    Blog ispirato alla recentemente scomparsa Gabriella Carlizzi…la prima in Italia(e nel mondo?) ad aver sondato e trovato i “codici” comunicativi di queste ipotetiche organizzazioni.

    Ma queste sono tutte baggianate

    Commento di Maurizio-Lila72 | 20 maggio 2011 | Rispondi

  4. “il sigillo, una volta creato, si trasformerebbe presto in un elementale”, anche questa una ipotesi o la hai già verificata?

    Commento di Francesco | 20 maggio 2011 | Rispondi

    • Verificata.

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

      • Ne avevo quasi la certezza! Mi sa che i sigilli a volte fungono da battistrada, preparano il terreno ad altro.

        Commento di Francesco | 21 maggio 2011 | Rispondi

  5. a proposito di DIVO , la parola ha la stessa radice di DEVA e di DIAVOLO .
    sia un caso ?

    Commento di giuseppe | 20 maggio 2011 | Rispondi

    • Due tesi:

      1) Dio, Zeus, Deus, Deva hanno la stessa radice, che verrebbe da DYAUS = luminoso. Quel “DIA” di DIAVOLO verrebbe invece dal greco DIA=”di traverso” e VOLO che viene da BALLO = gettare, la stessa parola di SIMBOLO. Il DIA-VOLO è quello che ti mette le cose di traverso, il grande mentitore. Ahrimane, per capirci.

      2) Avrebbero la stessa radice, ma all’inizio DIAVOLO, come DEMONE, non aveva una connotazione negativa, che ha assunto in seguito con il cristianesimo. La stessa sorte è toccata a DEMONE che viene dal greco DAIMON.

      Io – che però non sono un linguista – propendo per la prima tesi.

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

  6. Anche il Re Salomone ne fù vittima . Dunque se di complotto si tratta ha radici antiche. La dipendenza dal sesso e relativo incastramento (castrazione)è chiaramente opera di gruppi che usano questi metodi per succhiare energia e/o potere.
    I rettiliani non sono coccodrilli travestiti ma semmai utilizzatori del cervello rettiliano per manipolare le persone.

    Commento di marco Innocenti | 20 maggio 2011 | Rispondi

    • Concordo: ECCEZIONALE!

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • secondo Leo Zagami rettiliano è sinonimo di demone, quindi si parlerebbe di entità non fisiche (in grado però di rompere sufficientemente le scatole a quelle fisiche :-)) Se poi queste entità vengono invocate da certi gruppi/organizzazioni per ottenere vantaggi personali o manipolare altri, qualche contrappasso ci deve pur essere…

      Commento di Giovanni Brogi | 22 maggio 2011 | Rispondi

  7. “I rettiliani non sono coccodrilli travestiti ma semmai utilizzatori del cervello rettiliano per manipolare le persone.”

    eccezionale definizione!

    Commento di mario puccioni | 20 maggio 2011 | Rispondi

  8. Hei, ma l’articolo non era per sdrammatizzare?…..🙂

    Commento di Gianluca | 21 maggio 2011 | Rispondi

  9. Vassalli, Valvassini, Valvassori e poi i Servi della Gleba: nulla e’ cambiato prima e nulla cambiera’ poi. Ben prima di Manu.
    I Servi della Gleba ‘mantengono’ e sottostanno alla piramide. Niente complotto solo ‘diritto’, come sostengono certi che si riconoscono il diritto di possedere le altrui vite. Il vampirismo energetico e’ una cosa molto viscerata. Nella mia vita ho conosciuto due donne, anziane, che volontariamente chiedevano di avere dei bimbi dai 3 agli 8 anni di eta’ a dormire con loro, dei bimbi di famiglia. Due casi separati ma simili, non in Italia. Tolto un bimbo, di uno dei casi, in due mesi e’ rinato a nuova vita prendendo colore e consistenza corporea. La donna era spesso da uno di quei “dottori tradizionali del bene e del male” che si trovano in ogni paese. E se la teoria fosse molto piu’ semplice? Mors tua vita mea. Ti mantengo vivo finche’ mi servi (dal verbo servire).
    Ora …se un posto o una persona mi succhia energia riesco a capirlo …..ma l’unico rimedio che ho e’ togliermi dal luogo.

    Commento di loveitwell | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • Non è sempre possibile sfuggire attraverso lo spazio. Nel mondo eterico, la distanza non esiste. I maestri neri possono raggiungerti anche sulla Luna o almeno in qualsiasi parte del mondo.

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

  10. resta incredibile l’importanza dell’energia legata al sesso! non a caso è stata sempre posta a base e grande mistero delle più importanti pratiche magiche. Assume, la cosa, connotati molto più chiari alla luce della conoscenza dei Raggi e delle spiegazioni di Roberto. Appare quindi corretto parlare di una vera e propria tecnologia. Inquietante il fatto chi saremmo tutti presi come fonte di energia, come una presa di corrente cui attaccarci una spina durante la notte, durante l’orgasmo (spesso istigato, provocato con una pornografia sempre più invasiva e spacciata per attività leggera, quasi da sorridere, da “vero uomo”). Ma forse incrementare R1 potrebbe fungere da scudo e protezione. Incrementando R1 si può far sì che l’R4 utilizzato come “trojan horse” per veicolare sigilli, non attecchisca?

    Commento di francesco m. minniti | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • “Incrementando R1 si può far sì che l’R4 utilizzato come “trojan horse” per veicolare sigilli, non attecchisca?”

      Certamente, il segreto sta proprio nell’R1. Il problema è che prima di poter “fare uso” del proprio R1 è necessario Conoscere Se Stessi, altrimenti non si va da nessuna parte. Sarebbe come voler guidare una Ferrari senza avere la minima idea di come si accenda, di dove si trovino i pedali e di come funzioni il cambio, avrai pure centinaia di cavalli nel motore ma senza il libretto di istruzioni non andrai da nessuna parte.

      Commento di Giovannone(VRRI) | 21 maggio 2011 | Rispondi

      • Ben detto.

        Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

      • Questo aspetto non viene mai evidenziato abbastanza.Se pensiamo solo a come innalzare barriere difensive stiamo facendo il gioco del nemico,stiamo dando forza alla nostra paura.Sembra una reazione attiva,ma è solo un altro aspetto dello stesso gioco.
        Il punto è:Ok, c’è chi manipola le nostre energie, i nostri pensieri,le nostre emozioni.Ma cosa c’è dentro di me che risponde a questo gioco?quali sono le mie paure,le mie insicurezze, i miei dolori ,quali sono i miei pulsanti che se vengono premuti innescano automaticamente delle reazioni?Quali sono le credenze ancorate dentro di me che mi impediscono di esprimere il mio potere personale e la mia libertà?
        Usiamo tutti gli istanti della nostra vita,negativi e positivi,come uno specchio.La conoscenza non serve a nulla se non ci rende più consapevoli.

        Commento di alef | 22 maggio 2011 | Rispondi

  11. Questa Teoria, comunque è ampiamente verificabile in campo quotidiano, tutti i generi di comunicazione mediatica infatti, non fanno altro che bombardarti di immagini che evocano il sesso, il piacere sublime, la perfetta forma fisica: un esempio fra tutti è l’impiegato/a che nella propria utilitaria percorre ogni giorno l’itinerario casa-lavoro e si ritrova a vedere immagini pubblicitarie di donne/uomini bellissime/i che sfoggiano costumini mozzafiato e fisici perfetti accanto a sfavillanti macchine dotate di tutto confort, con sfondi di panorami in cui situazioni di benessere ti calano in altri mondi…., poi arrivi a casa, osservi tua moglie con un pò di cellulite, guardi la tua vita, ricca di sacrifici e, non ti piace più nulla, e allora giù di li con depressione, voglia di sconfinare in situazioni stimolanti il piacere fisico e via di seguito in un escursus involutivo in cui la tua vita diviene disastrosa… sempre con meno energia oro e vitalità.

    Commento di Giuseppe Rinicella | 21 maggio 2011 | Rispondi

  12. Al di là del furto energetico e della longevità di questi personaggi politici, c’è un aspetto di questa faccenda che forse è molto più agghiacciante di tutto questo. Con i Sigilli applicati sul Ck Sessuale non ci stanno solo togliendo energia oro, ma stanno letteralmente rubando la nostra capacità creatrice, la nostra natura procreatrice. Negli ultimi anni il tasso di sterilità maschile nella società occidentale è andato via via aumentando raggiungendo livelli recordo preoccupanti, le donne poi hanno sempre più irregolarità nel ciclo e chi non ha difetti nell’utero si ritrova spesso con delle ovaie incistate.

    Se si mantiene questo trend, non ci vorrà molto affinché capiti una tragedia: i bambini smetteranno di nascere, ma verranno coltivati in vitro.

    Il principio creatore che abbiamo in noi ci viene sottratto anche per poter dare vita a nuove creature, a veri e propri programmi (per dirla alla Matrix) di controllo e di gestione. Tutto questo con lo scopo di creare sempre più automi imbecilli totalmente proiettati nella dualità.

    Il loro raccolto sarà davvero molto abbondante a meno che non ci diamo una svegliata!

    Commento di Giovannone(VRRI) | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • Hai ragione e quello che dici mi fa venire in mente una cosa: e la mondializzazione, con l’apertura delle porte al terzo e quarto mondo, non fosse anche un modo per superare il crollo della nostra capacità creatrice? Mah, non vorrei che diventassimo tutti paranoici malati di una forma di ipocondria “sottile”. Però, c’è da dire, che, se guardiamo alla società attuale con occhi ben aperti, vediamo un posto orribile, dove il bello è scomparso, dove regna la volgarità, dove si fa di tutto per distruggere ciò che resta della Natura, dove hai sempre l’impressione che politici e padroni del vapore ti stiano continuamente raccontando una storia. Per cucinarti meglio.

      Non so chi di voi ha visto il remake “La Guerra dei Mondi” di Steven Spielberg. Il cinema americano (che pure non amo follemente) di tanto in tanto esce dai binari e dice delle grandi verità. In genere, questa la mia opinione, non è qualcosa di consapevole, ma si tratta piuttosto di lapsus freudiani. Dunque, la storia – che dista per aspetti notevoli dall’originale – è basata su:

      1) Gli alieni che non sono veri alieni, perché nel film si dice che sono rimasti nascosti da migliaia e miglia d’anni, sotto terra. Sono alieni per il loro orribile aspetto (perché sono così brutti? che significa la loro bruttezza?), per le loro orribili pratiche …

      2) Da sottoterra un bel (si fa per dire) giorno emergono, nascosti all’interno di enormi congegni che sono dei TRIPODI (qual è, mi chiedo e vi chiedo, il significato di questo TRE?)

      3) Da questo momento, gli orribili alieni iniziano la conquista del pianeta, uccidendo e distruggendo.

      4) Ma la cosa più orribile di questi alieni intraterrestri è che sono dei vampiri: succhiano il sangue di noi terrestri. Ci trattano come, in fin dei conti, noi trattiamo le bestie.

      Domanda: che c’è nell’inconscio di Spielberg? Oppure: cosa vuol dirci con questo film? Chi sono questi alieni intraterrestri?

      Una risposta potrebbe essere quella più semplice e la più scontata, la chiave sociologica. In genere, basta per spiegare il 95% dei film di fantascienza americani. Gli alieni intraterrestri stanno già dentro la società (americana), sono i sudamericani, i negri, i portoricani, gli arabi, i musulmani che un brutto giorno emergeranno chiaramente per succhiare il sangue di tutti (gli americani). C’è però, almeno a mio avviso, anche un’altra chiave di lettura. Ed è quella dettata dal “superconscio” del regista e del produttore, che, in modi a noi ignoti, ha “obbligato” il regista a raccontare una storia che ha elementi di verità. Gli alieni intraterrestri esistono davvero e noi – sotto sotto – ne siamo consapevoli. Spielberg ha solo dato forma a questa nostra conoscenza inconscia. Ma chi sono gli alieni e cosa significa il fatto che loro ci succhiano il SANGUE?

      Tre tesi:

      1) Il SANGUE è la ricchezza prodotta dalle persone. Potrebbe essere una metafora del signoraggio e della finanza predatoria in cui versa il mondo.
      2) Il SANGUE è la nostra energia e gli alieni intraterrestri sono persone in carne ed ossa (ma non necessariamente tutte in carne ed ossa) che ci succhiano l’energia DA SEMPRE.
      3) TESI 1 + TESI 2.

      Ipocondria sottile. O no?

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • … e però dai sù.. se qualcuno particolarmente debole psicologicamente legge queste catstrofiche previsioni, lo istighiamo al suicidio… non è tutto perduto!!! Nel mondo cè chi non sa un acca (H) di energia sottile eppure e forte, vitale, riproduttivo ecc…

      Commento di Giuseppe Rinicella | 21 maggio 2011 | Rispondi

      • B. è forte e sessualmente molto attivo. E’ uno di questi?

        Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

        • no, ma che centra B. ! credo che però quando si trattano questi argomenti in cui vi è la collettività che è assoggettata e manipolata da una classe x di potenti, non dobbiamo dimenticarci che anche senza ricorrere all’uso e scudo di terapie quali possano essere quelle sottili, dovremmo concentrarci e focalizzarci di più sull’intenzione vera e propria della nostra volontà, ovvero il libero arbitrio… Lasciarci soggiogare dai mezzi di manipolazione e paragonarli ai SIGILLI mi sembra eccessivo poi, Alla fine siamo noi che attraverso le emozioni emettiamo energia alla stessa frequenza di questi pseudo lobby-sigilli perchè abbiamo permesso di imporcelo… e oggi soprattutto attraverso il senso di colpa, perchè è difficile convivere con tale emozione e quindi gli uomini (assoggetati) cercano di liberarsene, e come, in che modo espiand la colpa o un castigo per esempio e quindi indirizzando lavoro energetico verso la loro direzione…. ma siamo sempre noi che glielo abbiamo permesso…

          Commento di Giuseppe Rinicella | 21 maggio 2011 | Rispondi

  13. Robbè,

    al di là di Spielberg (ha solo fatto un remake) il film chiarificatore sull’argomento è un altro:
    “Essi vivono” di J. Carpenter.

    Altro che superconscio: le cose te spapparedella chiare davanti. Allo scopo il regista utilizzò come protagonista un dilettante per il suo film (un lottatore), conscio che recitandovi si sarebbe bruciato per sempre.

    Commento di mario puccioni | 21 maggio 2011 | Rispondi

    • Sì, certo, ma ne ho parlato proprio in questo articolo: They Live, Essi Vivono. Carpenter ha pure diretto “Il Ritorno dei Morti Viventi” e come non ritrovare negli zombie del film i morti viventi di oggi? Indubbiamente, Carpenter è uno che certe cose le ha pensate. Se vuoi, anche la Cosa, con i terrestri che si combattono l’uno contro l’altro perché l’alieno è in grado di imitare perfettamente gli organismi che assimila, è un altro film che “spappardella”. (Anch’esso è un remake).

      Ciò nonostante ritengo che il film dell’ebreo Spielberg sia meno “spappardellato” di They Live, eppure, a suo modo, anche più indicativo. Credo anche che il regista NON si sia reso conto del vero significato del film, che, permettimi, non è un semplice remake. Io ero ragazzino e “La Guerra dei Mondi” me lo ricordo come fosse ieri. Ricordo pure il terrore che, a rivederlo oggi, fa ridere.

      Gli sceneggiatori furono Josh Friedman e David Koepp, correligionari dello Spielberg. Produttrice Paula Wagner, di stessa religio. No, perdona, ma ritengo che la mia tesi del lapsus inconscio abbia un suo fondamento.

      Comunque, honni soi qui mal y pense, come diceva Edoardo III. Ognuno ha diritto di pensarla come vuole … Magari, se non la pensavi come Edoardo III lui un po’ s’incazzava.

      Commento di Roberto Zamperini | 21 maggio 2011 | Rispondi

      • Perché sottolinei la religione, Roberto? Mi sfugge qualcosa… vuoi dire che la sanno più lunga di noi?

        Commento di Barbara | 24 maggio 2011 | Rispondi

  14. in “They Live” NON c’è l’happy end. il protagonista muore -mai avvenuto in un film yankee- riuscendo sì a rendere nota la vicenda al mondo ma senza per questo poter cantare vittoria (altra eccezione).

    non ho citato il ganzissimo”The Thing” perché appunto è un remake anch’esso, dotato di happy end come tutti i film spilbergiani. “They Live” non è che fa sott’intendere, la descrive proprio la situazione, nei dettagli.

    Commento di mario puccioni | 21 maggio 2011 | Rispondi

  15. Ho trovato il tuo post molto divertente!🙂

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/05/21/psicofornication/

    Nel link che ti ho postato parliamo di individuo e individualismo…e non solo😉 Magari anche qui troveremmo delle tracce esoteriche a proposito di universi paralleli…

    Commento di lordbad | 21 maggio 2011 | Rispondi

  16. una domanda .
    non potrebbe essere che il vil denaro sia nello stesso tempo un sigillo , nella sua forma fisica , e un sistema di vampiraggio energetico ?
    il denaro è legato al lavoro , il lavoro è energia .

    Commento di giuseppe | 22 maggio 2011 | Rispondi

  17. Perchè ci rubano l’oro? seguite la mia tesi: (Tratto da Wikipedia) Secondo la Bibbia, il vitello d’oro (עגל הזהב Egel haZahav) fu un idolo fabbricato da Aronne per soddisfare gli Ebrei durante l’assenza di Mosè.
    Nel libro dell’Esodo 32 si narra che dopo l’uscita degli ebrei dall’Egitto, mentre Mosè era salito sul monte Sinai a parlare con Dio, una parte del popolo d’Israele, credendo che non ritornasse più, chiese ad Aronne di fabbricare loro un dio per poterlo adorare.
    Aronne raccolse i loro gioielli d’oro e la parte colpevole del Popolo adorò una statua aurea raffigurante un vitello; le donne ebree non compirono questo peccato. In seguito Mosè ridiscese dal monte, distrusse il vitello d’oro e uccise tutti gli israeliti che commisero quel peccato chiedendo perdono a Dio per l’interezza del Popolo d’Israele e per Aronne che non adorò il vitello d’oro ma partecipò indirettamente alla sua fabbricazione sentendosi minacciato per la propria vita dai maghi maggiori e minori dell’Egitto: il vitello d’oro sorse dal fuoco (focus) forgiato infatti attraverso le loro magie unite allo sfruttamento del potere acquisito di Aronne.
    Venne considerato colpevole tutto il popolo d’Israele perché non impedì intervenendo affinché parte del popolo d’Israele non compiesse questo grave peccato. Oltre al peccato di idolatria i peccatori si macchiarono anche di peccati moralmente deviati quali atti sessuali proibiti ed omicidio. (oggi assistiamo a stupri ed omicidi da e verso gente comune)
    Una parte dei peccatori venne punita con la spada, una parte morì tramite un’epidemia ed una terza morì per il ventre gonfiato attraverso l’acqua contenente la polvere del vitello d’oro frantumato (veleno o tossina)
    Il popolo venne perdonato per intercessione di Mosè e per aver compiuto il pentimento nel ritorno a Dio in vita con l’espiazione dei peccati.
    Da quello che si è letto, la polvere del vitello d’oro è un veleno (una terza morì per il ventre gonfiato attraverso l’acqua contenente la polvere del vitello d’oro frantumato); quindi il rimedio omeopatico tratto dal veleno, è la cura!
    Secondo il nostro docente del corso di omeopatia il dr. Domenico Claps della scuola Aurum (guarda caso!), Aurum metallicum viene somministrato al paziente che non rispetta il volere del Padre o le direttive del Padre, insomma un ribelle. Aurum potrebbe essere Robin Hood che non accettando il sistema, si ribella, riprende l’oro (moneta) dai ricchi per ridarlo ai poveri. Ma ha bisogno della foresta per sentirsi al sicuro e libero. Le piante non svolgono la Biotra?
    Ed allora perché ci succhiano l’oro. Il nostro oro, la nostra energia oro, il nostro rimedio omeopatico/sottile che auto produciamo per “ESSERE LIBERI” viene da loro risucchiato perché non ci permettono di ribellarci al loro volere attraverso la nostra guarigione. Così facendo, togliendoci il rimedio sottile di guarigione, ci rendono SCHIAVI di un sistema!

    Commento di biogigi | 22 maggio 2011 | Rispondi

    • E anche questa è una tesi!

      Commento di Roberto Zamperini | 23 maggio 2011 | Rispondi

    • NOTEVOLE Congettura!

      Commento di Giuseppe Rinicella | 23 maggio 2011 | Rispondi

    • … e ci sara’ il seguito. Fra poco, troveranno un altro libro ‘dimenticato’ che fa parte del pacchetto Bibbia e Co. E ci sara’ spieagato come andra’ a finire anche questa volta (la nostra).
      C’e’ una cosa da dire: sono ‘loro’ che hanno bisogno di me e non io di ‘loro’. Sia chiaro. La mia Anima se ne puo’ andare e lasciarli con un pugno di mosche. Ed il libro spieghera’ come fare per andarsene e non si tratta di suicidio. Anzi … e’ gia’ in traduzione da qualche parte in America. (fonte: un ‘curandero’ Mozambicano di Altomoloque).

      Commento di loveitwell | 23 maggio 2011 | Rispondi

  18. Caro Roberto cio’ che dici nelle ultime tre righe e’ esattamente lo stesso concetto di Liberta’ che intendo io, la LIBERTA’ TOTALE, quella per capirci del Nagual e del suo seguito. …Tra l’altro ora capisci anche perche’ ho chiamato la mia Company in Nord America White Eagle… Per me l’Aquila Bianca e’ il simbolo di quel livello di Liberta’. ..Beh, diamoci da fare per divulgare i mezzi per emancipare l’Umanita’ che vuole emanciparsi… No?!

    Commento di WhiteEagleCoach | 23 maggio 2011 | Rispondi

    • L’Aquila Bianca era il simbolo di Augusto, lo sapevi? AVGVSTVS PATER PATRIAE.
      Sì, diamoci da fare. Ti scrivo una e-mail …

      Commento di Roberto Zamperini | 23 maggio 2011 | Rispondi

  19. domanda .
    può sembrare strano questo accostamento , ma stiamo parlando senza impegni …
    ho letto della pratica di yogi indiani , di bere al mattino la propria urina , come forma di rigenerazione energetica .
    URINA , ORINA , ORO ……
    può essere un accostamento che nasconde certe verità ?

    Commento di giuseppe | 23 maggio 2011 | Rispondi

    • La pratica (per me disgustosa) dell’Amaroli è seguita da taluni. Volendo, se ne potrebbe riparlare, seguendo una via molto meno ributtante. Se me lo ricordi, ci scrivo qualcosa …

      Circa, l’etimologia di ORINA, non direi proprio che abbia nulla a che fare con ORO (AURUM, molto probabilmente legato alla radice UR, fuoco, energia, fuoco divino, energia divina). Il dizionario dice invece che ORINA verrebbe da una radice VAR (scorrere e comunque legata al concetta di acqua).

      Commento di Roberto Zamperini | 24 maggio 2011 | Rispondi

      • gli etruschi usavano la parolina UR per acqua , questo ci porterebbe al sumero
        UR,2,3,4 che sta pure per ALLUVIONE .
        ma pure all’antico gaelico
        UAR – CASCATA
        UARAN – ACQUA FRESCA e pure una forma UR che sta per BAGNATO , FANGO , ARGILLA .
        indagherò sull’oro .

        Commento di giuseppe | 24 maggio 2011 | Rispondi

        • ho trovato il sumero URU(M) dal significato di FUOCO DI GUARDIA
          LUCE
          LUMINOSO
          OGGETTO LUMINOSO

          se teniamo presente che la lingua sumera non contempla la vocale O che in seguito sostituirà la U , vediamo che URU diventa ORO .
          è una bella ipotesi …

          Commento di giuseppe | 24 maggio 2011 | Rispondi

        • Interessante, anche se credo che l’origine sia indoeuropea. Forse era una radice comune anche ad altre lingue …

          Commento di Roberto Zamperini | 24 maggio 2011 | Rispondi

  20. Eccone uno che ha provato “amaroli” (mamma mia che gentaccia gira in questo blog!)su se stesso per circa 40 giorni proprio un mese fa ed ancora continua in forma minore.
    Se scriverai qualcosa sarà interessante.
    Io potrò commentare in base alla mia esperienza.

    Disgustosamente Vostro ^-^

    Commento di Maurizio-Lila72 | 24 maggio 2011 | Rispondi

    • Sai come diceva la gatta che si leccava il c…o? “Tutti i gusti ‘so gusti, dotto’!”

      Comunque, visto che sei sopravvissuto alla ferale prova (io ci provai molti anni fa, ma i conati di vomito presero il sopravvento e dovetti desistere), presto posterò un articoletto su come fare l’Amaroli senza conati … e senza bersi la piscia.

      Commento di Roberto Zamperini | 24 maggio 2011 | Rispondi

  21. Attendo con ansia…..non tanto per produrla ma per capire cosa sia questa amaroli a livello sottile….

    Commento di Maurizio-Lila72 | 24 maggio 2011 | Rispondi

  22. Ecco cosa ne pensa Paolo Francescheti del film di stanley kubrick – eyes wide shut

    Dal Forum del suo Blog
    http://poteriocculti.mastertopforum.biz/stanley-kubrick-eyes-wide-shut-vt693.html?highlight=strauss

    Commento di Maurizio-Lila72 | 26 maggio 2011 | Rispondi

    • Bravissimo Maurizio! Un articolo, quello di Franceschetti, da far studiare nelle scuole! Ottimo!

      Commento di Roberto Zamperini | 26 maggio 2011 | Rispondi

  23. Oggi sono andato ad una cerimonia religiosa per festeggiare insieme ad amici la cresima della figlia e, non ricordando più nulla di quando la ricevetti io, alla frase
    «Ricevi il sigillo dello Spirito santo che ti è dato in dono»
    sono quasi … sobbalzato!!

    Ho fatto un giro sul web perchè, come al risveglio dopo un incubo, volevo capire se la suddetta formula “è proprio quella ufficiale” o invece si tratta di una frase usata solo per questo singolo episodio … (google mi ha lasciato ben pochi dubbi)

    Non entro nel merito per ciò che riguarda l’aspetto religioso, dato che anch’io sono stato (liberamente e senza imposizioni) cresimato, sarebbe un discorso senza fine (e senza senso!?!) che esula dalle tematiche di questo blog

    Faccio solo notare che viene chiaramente specificato, senza tanti giri di parole o sotterfugi, che chi riceve la cresima viene “sigillato”: e vabbè, non mi resta che indagare, ho anche un caso “fresco” (oltre a me stesso e quasi tutti quelli che conosco)

    Resta il fatto che, a quanto ricordo, la cresima segue e ri-conferma il battesimo solo che in quest’ultimo non mi pare che faccia alcun chiaro riferimento alla parola “sigillo”, dunque il sigillo parte dalla cresima o dal battesimo?
    Mah … ho toccato un argomento spinoso!

    Commento di SkyLuke | 25 giugno 2011 | Rispondi

    • Diciamo che quello dovrebbe essere un sigillo “positivo”, cioè in grado di difendere dal male. Almeno, così dicono. Tu però, sobbalzi a parte, hai testato l’energia della vittima, pardon del cresimando, prima e dopo la sigillazione?

      Commento di Roberto Zamperini | 26 giugno 2011 | Rispondi

  24. Ho fatto qualche test per avere dei riscontri il più possibile coerenti, minimizzando l’azione di eventuali mie FP:
    – tra “giorno prima” e “giorno dopo” non vi sono grandi stravolgimenti, solo un calo che definirei trascurabile
    – tra “prima della cerimonia” e “dopo la cerimonia” c’è un importante calo energetico

    A questo punto, non escludendo affatto la possibilità di interferenze dovute all’influenza di altri fattori esterni (fisici, emotivi ecc..) ho ristretto ulteriormente il cerchio testando le condizioni energetiche -durante la funzione religiosa- tra “prima del sigillo” e “dopo il sigillo”:
    – la differenza è netta, più che calo drastico a me pare un vero e proprio azzeramento!

    Considerando che, reagendo in qualche modo, la cresimanda si è abbastanza ripresa nelle ore successive, si potrebbe associare l’idea di un “effetto vaccinazione”:
    http://www.levaccinazioni.it/informagente/Prima.htm
    “Un vaccino è un prodotto costituito da una piccolissima quantità di microrganismi (virus o batteri) uccisi o attenuati, o da una parte di essi, progettato in modo da stimolare nel corpo la naturale reazione immunitaria […] Questa difesa immunitaria, simile a quella che è provocata dalla malattia, protegge dall’attacco dei microrganismi presenti nell’ambiente”

    Voglio fare ancora delle verifiche sul posizionamento del sigillo: è vero che l’olio viene applicato sulla Fronte, non è necessariamente vero che per questo motivo il sigillo sia presente sul Chakra della Fronte, anzi … per ora non mi sbilancio oltre

    Tra l’altro, come sappiamo, l’olio ben si presta ad essere “programmato” ed a mantenere/veicolare le informazioni energetiche.

    Commento di SkyLuke | 26 giugno 2011 | Rispondi

  25. si scoprono gli altarini…eh rob?😉

    Commento di mario puccioni | 26 giugno 2011 | Rispondi

    • Briccone. A proposito di altarini, hai/avete visto ANIENE di Corrado Guzzanti?

      Commento di Roberto Zamperini | 26 giugno 2011 | Rispondi

  26. maremma cane non mi riesce di trovare il video! aiutami Rob!

    Commento di mario puccioni | 27 giugno 2011 | Rispondi

  27. E’ stupendo…, ma quello su Ratz è fenomenale.
    Credo che uno dei link sia questo
    http://videozer.com/video/WXVEv

    Commento di frank61 | 27 giugno 2011 | Rispondi

  28. AIUTO! Ma..ma…ma questa imitazione di Ratz -cioè il suo messaggio esoterico- è una BOMBA TERMONUCLEARE TRIPLA!

    E’ il più incredibile e sconvolgente pezzo di televisione di tutti i tempi…non ho parole…svengo..

    Commento di mario puccioni | 27 giugno 2011 | Rispondi

    • Te l’avevo detto! Corrado Guzzanti 1) è un genio 2) un artista vero 3) un pazzo fornito di ragione e come tale sente le cose meglio di tanti pseudo studiosi che studiano studiano studiano e alla fine non hanno capito una ceppa. Il pezzo su Ratz è, in forme criptiche, la descrizione ESATTA di ciò che avviene e che è avvenuto ed è stato regolarmente occultato per secoli e secoli. Spesso i comici credono di fare un pezzo che sia solo satira ed invece vanno ben al di là. Ispirazione divina, che altro?

      Di portata sicuramente inferiore, ma comunque strabiliante, anche il pezzo che sembra letto nella palla di vetro, sul massone!

      Commento di Roberto Zamperini | 28 giugno 2011 | Rispondi

      • condivido tutto quello che dici al 1000%

        Commento di mario puccioni | 28 giugno 2011 | Rispondi

        • Io credo che lui stesso non abbia compreso lo straordinario contenuto “occulto” della sua gag e che abbia pensato di aver fatto solo una satira. Una satira molto intelligente, intendiamoci, ma comunque solo e soltanto una satira. Infatti, il pezzo dopo, quello del Dio col martello, è ancora satira di gran classe, ma satira: il Dio che, dopo tanti secoli di silenzio, scende sulla Terra dopo Gesù Cristo, che è suo fratello che si è presuntuosamente ribellato al Dio Padre, tentando di prendere il suo posto. Posso essere d’accordo che anche qui c’è una sorta di disvelamento, ma sicuramente non è la BOMBA TERMONUCLEARE TRIPLA che tu dici. la La satira sta soprattutto nel fatto che, dopo tanti secoli, si scopre che anche gli Dèi, come gli umani si sono incialtroniti. Sono, se vuoi, Dèi da Kali Yuga, degni Dèi di un’umanità di cialtroni. Questa è satira di gran classe, perfino di difficile comprensione ai più, ma è comunque satira. Il pezzo su Ratz sta ad un pianeta di distanza: è disvelamento attraverso le armi della stira, ma NON è satira … E’ oltre. Molto oltre.

          La gag andrebbe studiata nei suoi elementi, perché Guzzanti (che è un pignolo al limite della paranoia) non lascia nulla al caso. Lo voglio rivedere attentamente …

          Commento di Roberto Zamperini | 28 giugno 2011 | Rispondi

  29. Ma infatti Roba io come detonazione atomica mi riferivo SOLTANTO alla “gag” su Ratz The Pope e sulla incredibile rivelazione che essa rappresenta, cioè uno dei segreti esoterici meglio conservati e potenzialmente supremi che esistano.

    Concordo sul rivedersela nei dettagli.

    Commento di mario puccioni | 28 giugno 2011 | Rispondi

  30. Buongiorno Roberto! Le scrivo perché facendo pratica con le tecniche di rimozione dei sigilli mi sono imbattuto in qualcosa di interessante. Premettendo che spesso mi è capitato di “vederli” come strutture traslucide dalle più varie forme, dischi, sferette, piccole “pere”, tubi, quasi sempre di colori chiari bianco opaco, argentato, azzurro, una sola volta ne vidi uno nero cupo ma in confronto a quelli chiari rimuoverlo fu davvero semplice, un altra volta ne vidi uno oro-scuro molto opaco la cui rimozione fu accompagnata da un rilascio piuttosto forte (mi misi a tremare). Nella tecnica di rimozione mettevo in pratica alcuni passaggi tratti dal un articolo sul vecchio forum delle energie sottili – quindi smantellamento dei gusci fino al nucleo, pulizia delle schifezze (mi balenavano immagini ed odori di cose marce, putride, nel migliore dei casi di fiori secchi e polvere) e concludevo con la rimozione della base su cui il nucleo si appoggia e la disconnessione dalla sua fonte di alimentazione che spesso comportava il lavorare su un altro sigillo “batteria” se la cosa non era fusa con la persona (mi capitò di vederne uno così solo una volta, ma passato il panico fu semplice dissolvere).

    Tuttavia questa modalità funzionava direi al 50% cioè su alcune persone era risolutiva, su altre no, i sigilli continuavano a riformarsi.

    Ora la cosa interessante è che un giorno mi venne istintivo chiedere nella tecnica di rimozione oltre che infilarci dentro il sigillo anche la sua “impronta eterica”. E sorpresa, sentivo un potente effetto risucchio\rimozione totalmente diverso da prima. Era come se rimossa la struttura sottile rimanesse ugualmente la sua impronta nei tessuti sottili della persona e questa con un qualche effetto memoria richiamasse il sigillo. Un po’ come se vi fosse così abituata da non poterne fare a meno. Rimossa l’impronta mi venne l’idea di lavorare per risanare i tessuti sottili che avevano ospitato il sigillo un po’ come se una volta tolta una protesi fisica è anche necessario cauterizzare la ferita. Il risultato attuale è totale, una volta cancellati sigillo, impronta e guarita la parte che li ospitava il sigillo smette di riformarsi.
    L’analogia con i virus informatici è stretta, molti programmi virus anche se vengono cancellati e ripuliti continuano a riformarsi, almeno finché non si individua il codice nascosto in qualche file di sistema da cui prendono le informazioni per riprodursi. Spero che le queste informazioni possano esserle utili! Ed intanto le faccio anche alcune domande (senza alcun obbligo di risposta!!!):

    I colori che vedo sono associabili alla tipologia di sigillo? Intendo dire alle sue modalità di funzionamento (se controlla, se assorbe, ecc) o sono solo sinonimo di quanto è fatto bene?

    Spesso quando chiedo le varie tecniche per rimuoverli e li chiamo “sigilli, chip, impianti, e quant’altro” mi arrivano istintivamente anche altri nomi o definizioni fra cui alcuni per me sconosciuti (o forse di cui avevo immagazzinato l’informazione a livello inconscio chissà quando!) fra cui: sigillo aurico, sigillo alchemico e biocustode (questo lavorando non sui sigilli ma sui parassiti sottili). Può darmi un ragguaglio su cosa siano?

    Dal contenuto del nucleo è possibile capire se è stato fatto di recente o meno? Oppure il senso di marcio e antico è solo l’effetto dell’intenzione sgradevole di chi li ha creati?

    Questo è tutto. Grazie degli articoli e se volesse continuarli (la tematica mi pareva ben aperta) sappia che la cosa è ben gradita!

    Commento di Manlio | 8 settembre 2011 | Rispondi

  31. Buongioro
    Per favore, Mi interesserebbe molto avere il link di questo articolo…
    “Nella tecnica di rimozione mettevo in pratica alcuni passaggi tratti dal un articolo sul vecchio forum delle energie sottili ”
    La mia sensibilità nei confronti dei sigilii attualmente è minima, ma ho visto l’effetto della rimozione su di me grazie ad una seduta TEV e devo dire che mi è letteralmente cambiata la vita. Ora che ho proseguito nei corsi TEV mi piacerebbe fossero chiari i passaggi e il test per capire se sono sigilli o meno
    VI ringrazio e buona vita a tutti
    Andrea

    Commento di jadael | 1 ottobre 2011 | Rispondi

  32. Io invece vorrei porre una domanda più generica circa i sigilli.
    Abbiamo scoperto òungo questo “viaggio” i chakra sui quali si possono annidare eventuali possibilie sigilli ma anche l’azione e gli scopi degli stessi sul sistema energetico umano.
    Rileggendo “La Cellula Madre”, di Zamperiniana memoria, mi accorgo che a pag. 244 si parla di eredità miasmatica e non solo.
    E in particolare si dice: […] Come sappiamo la Cellula Madre è molto di più: è la memoria energetica non solo dell’organismo ma dell’intero individuo. E’ il potenziale biologico, emozionale, mentale (e OLTRE) della persona che nascerà.[…]
    E ancora […] “La traduzione sotiile” di miasma può essere trovata in quel corredo di legàmi molto antichi che la Cellula Madre del bambino (la CMF) eredita nel momento del concepimento. […]

    La domanda è semplice, ci possono essere sigilli presenti addirittura nella Cellula Madre ed eventualmente, li può ereditare dalle rispettive Cellule Madri dei genitori?
    Grazie

    Commento di Francesco | 18 dicembre 2011 | Rispondi

  33. ” … ci possono essere sigilli presenti addirittura nella Cellula Madre ed eventualmente, li può ereditare dalle rispettive Cellule Madri dei genitori?”

    Temo proprio di sì. Qualcosa di simile si dice nelle “Costellazioni Familiari”. Non solo, da quanto avrei visto (uso il condizionale che è meno impegnativo dell’indicativo) esistono addirittura delle specie di “maledizioni” di razza o di cittadinanza. Alcune sembrano indebolirsi assai poco nel corso del tempo. Ma comunque TUTTE queste cose possono essere sciolte e ri-inviate al mittente.

    Commento di Roberto Zamperini | 19 dicembre 2011 | Rispondi

    • Amara risposta.
      “Ma comunque TUTTE queste cose possono essere sciolte e ri-inviate al mittente.”
      E inviamogliele! Raccomandata con ricevuta di ritorno!

      Commento di Francesco | 20 dicembre 2011 | Rispondi

  34. Mi viene ancora un’altra domanda.
    In post precedenti, ci hai insegnato a creare Forme Pensiero Positive, a caricarle di R1 e poi di R4.
    Mi chiedo una cosa. Può la nostra FPP influenzare o contrastare in qualche modo un eventuale quanto possibile sigillo presente nel nostro sistema energetico, avendo obiettivi diametralmente opposti?
    Grazie

    Commento di Francesco | 22 dicembre 2011 | Rispondi

    • Agiscono su piani diversi. La forma-pensiero può contrastare, ma il sigillo, se non lo sciogli, sta sempre lì.

      Commento di Roberto Zamperini | 23 dicembre 2011 | Rispondi

      • Si, intendevo ANCHE questo. La mia domanda non intendeva chiederti se con una FPP potevamo sciogliere un sigillo, ma se la FPP potendo avere un obiettivo identico ma contrario ad un eventuale sigillo, possa causare eventuali reazioni difensive da parte di quest’ultimo, o addirittura alimentarlo (penso a R1 in particolare)
        Esempio: creo una FPP che faccia riferimento alla mia forma fisica, alla mia salute, senza sapere che è presente nel mio sistema energetico un sigillo che ha come obiettivo quello di succhiarmi tutta l’energia oro, quindi abbasando di molto la mia vitalità con ovvie ricadute sul mio stato di salute.
        Cosa succede in un caso del genere?
        Grazie

        Commento di Francesco | 23 dicembre 2011 | Rispondi

        • Un sigillo è una forma-pensiero negativa (negativa soprattutto per la vittima) in cui è presente un’enorme quantità di R1.

          La forma-pensiero di difesa deve avere

          1) più R1 del sigillo e
          2) deve essere programmata in modo tale da sciogliere i legami di cui è fatto il sigillo.

          La vedo dura.

          Commento di Roberto Zamperini | 23 dicembre 2011 | Rispondi

  35. come lavorare per sciogliere il sigillo?

    Commento di Lauro | 2 febbraio 2014 | Rispondi

    • E’ una tecnica che non può per ovvie ragioni essere spiegata in un blog. Un abbraccio

      Commento di Roberto Zamperini | 9 febbraio 2014 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: