Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Impariamo a dare una grande energia spirituale alle nostre richieste

AS: questo è un articolo molto lungo, ma credo valga la pena d’esser letto.

______________________________

Questo Blog esiste ormai da più di un anno e, devo dire, con enorme successo, se si pensa che, nonostante gli argomenti trattati siano decisamente “di nicchia”, per specialisti, essere arrivati a 185.000 visite in 15 mesi d’esistenza non è cosa da poco. Molti dei nostri amati politici gradirebbero avere una simile visibilità sul web. I temi trattati sono stati diversi, ma soprattutto sono stati centrati sul tema delle Energie Sottili, dei chakra e di altre tematiche molto particolari come quella dei sigilli sottili e dello Spazio Sacro. E poi, naturalmente, i temi del Cleanergy e degli altri strumenti ad Energia Sottile. Insomma, questo Blog sta pian piano diventando un punto di riferimento a livello nazionale. Nonostante che io abbia ad oggi scritto cinque libri che parlano di chakra, fino all’altr’anno, se cercavi “chakra” su Google, Roberto Zamperini lo trovavi in centesima pagina o oltre. Oggi, lo trovi in prima pagina e lo trovi grazie a questo Blog.

Questo dimostra da un lato l’intelligenza, la competenza e la sensibilità dei miei Lettori, ma anche, e mi si permetta una certa dose di presunzione, perché in questo Blog sono racchiusi almeno due o tre libri che il sottoscritto avrebbe potuto tranquillamente pubblicare in Italia e in altri Paesi europei. Non solo, sarò ancora più presuntuoso: in questo Blog sono dispersi insegnamenti che nessun corso in Italia (e forse al mondo) tratta, né è in grado di trattare. La qualità e la quantità della stragrande maggioranza dei commenti testimonia in qualche modo tutto ciò. A volte, però, leggo alcuni commenti che comprendono richieste da parte dei Lettori, che sono redatte in modo sbagliato. Si tratta, il più delle volte di leggerezza, di disattenzione e di poca dimestichezza nello scrivere, ma a volte è anche sintomo perdonatemelo, di un diffuso problema spirituale. Ed è di questo che voglio parlare.

Il fatto è che siamo abituati, dalla natura stessa di questa società, ad un rapporto che è sia mercantile, sia di forza e che, come tale, investe tutti i nostri rapporti con l’altro. Rapporti mercantili che attengono a tutte le sfere del vivere: il lavoro, l’amore, l’amicizia, il sesso, la politica, la salute, il sapere, perfino la spiritualità, eccetera, dove si dà per scontato che l’altro debba necessariamente darci o dirci qualcosa, perché, magari inconsciamente, si sente di aver pagato per quel qualcosa. Ma questo vale se si paga per davvero per quella richiesta. Ma se è gratis? Se è gratis, le cose cambiano e cambiano parecchio. I rapporti di forza sono in gran parte occultati, mascherati e generalmente inconsci, come inconscio è il tipo di guida aggressivo che ogni automobilista di una grande città come Roma o Milano vive quotidianamente. Rapporti mercantili e di forza? Che c’entrano con il titolo “Impariamo a dare una grande energia spirituale alle nostre richieste“? C’entrano eccome! Diamo un’occhiata più da vicino …

Continua a leggere

20 giugno 2011 Posted by | Conosci Te Stesso | 33 commenti