Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

I chakra, gli Arcaici e lo studio delle lingue straniere (2)

Dai chakra all'Arcaico

Ogni Arcaico controlla i 14 chakra primari della sua dimensione

Segue a I chakra, il Cleanergy e lo studio delle lingue straniere (1). Prego di non leggere questo articolo, senza aver letto il primo. Grazie.

1) Noi siamo esseri multidimensionali.

Dunque, cosa succede quando attiviamo i “CO delle lingue straniere”? La prima cosa da ricordare è che noi non siamo un coacervo più o meno organizzato di chakra. Siamo molto, molto di più. Noi siamo esseri multidimensionali, attivi in più dimensioni, anche simultaneamente e anche se non ne siamo consapevoli. Per la verità, questo non è vero per tutti, ma solo per alcuni pochi, ma tra questi “alcuni pochi” ci siete sicuramente voi, amici Lettori del Blog! Dunque, niente paura!

Ho parlato degli Arcaici in Dai chakra agli Arcaici dei delfini! (2) articolo al quale vi rimando, che solo di sfuggita parlava di delfini e che vi prego di leggere con la più grande attenzione, almeno se l’argomento che stiamo trattando qui vi interessa veramente.

Come si insegna nella TEV, la Tecnica Energo-Vibrazionale, gli Arcaici sono di due tipi:

  • quelli assorbenti, introiettivi, empatici, ricettivi che sono quelli di numero pari
  • e quelli proiettivi che sono quelli di numero dispari.

Qualcosa di molto simile alla natura dei numeri!  (Se non ne sapete nulla. andate a leggere la serie di articoli sulla natura energetica dei numeri. A proposito, vi ho mai detto che il nostro NON è il campo né dei curiosi, né dei superficiali?).

Continua a leggere

Annunci

1 luglio 2011 Posted by | Chakra, Cleanergy, Conosci Te Stesso, Crescita Personale | 26 commenti

I chakra, il Cleanergy e lo studio delle lingue straniere (1)

Da anni ormai, vado, di tanto in tanto, a Parigi per condurre qualche corso di TEV. Con mia grande soddisfazione, perché i francesi si dimostrano molto interessati alla materia e, devo dire, sono anche molto bravi. All’inizio, fu, per me, quasi un calvario. Della lingua francese, studiata poco e male a scuola, ricordavo quasi nulla. L’amico Alain, che mi segue da anni, ricorda ancora che all’inizio in francese sapevo dire solo buongiorno, buonasera e bravo. Fine del mio francese. Inutile dire che, senza traduzione, non ero in grado di far nulla. Eppure, già alla seconda, ma soprattutto già alla terza esperienza, avevo cominciato a sentire che le cose stavano cambiando. Non che sapessi parlare il francese, ma gli allievi, a partire dal quarto corso, a metà del corso mi chiesero di fare a meno della traduttrice. Il mio francese era sempre molto traballante e pieno di errori, ma, così dicevano, già sufficiente per far a meno della traduzione.

Quale il segreto di un così rapido miglioramento? Ero diventato un nuovo Champollion? Nulla di tutto questo. Feci varie prove ed esperienze e ben presto scoprii l’arcano. Non ero io che ero diventato un illustre linguista, ma piuttosto era il Cleanergy che, distribuito ad ogni allievo, fungeva da rice-trasmittente del funzionamento della loro mente. Loro pensavano in francese, io ricevevo e questo attivava “qualcosa” nella mia. Questo “qualcosa” può essere pensato come un Campo Ordinatore, ovvero un chakra, un po’ speciale, se volete, ma comunque sempre e soltanto un chakra. Il chakra “PARLARE IL FRANCESE”.

Continua a leggere

1 luglio 2011 Posted by | Chakra, Cleanergy, Crescita Personale | 28 commenti