Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Un (altro) folle esperimento: come creare forme-pensiero con il Midi Cleanergy 07.11

Cosa sono le forme-pensiero (FP)? Possiamo considerarle una sorta di “batterie” eteriche che agiscono sui vari piani dimensionali, e che tendono a rendere più probabile l’avverarsi di un evento. In che modo agiscono? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. Prego riflettere sul termine “probabile”, che sta a significare che l’evento in questione non può in nessun modo essere MAI considerato come certo, anche quando la “batteria” (la FP) fosse dotata di un’energia immensa, perfino infinita. Prego anche riflettere sul fatto che esistono anche eventi a probabilità nulla ed eventi impossibili. Ad esempio:

L’evento “Roberto Zamperini diventi Presidente della Repubblica” ha una probabilità talmente tanto bassa, da potersi considerare nulla. Ma probabilità zero non è la stessa cosa che “evento impossibile”. E’ un evento a probabilità nulla, ma non impossibile. Una mia FP che fosse intesa a realizzare un simile evento, denoterebbe comunque un evento irrealizzabile a tutti gli effetti, anche se la stessa FP l’avessi dotata di un’energia immensa, perché 100000000 moltiplicato per 0,00000000000000001 = 0! Dare energia ad una FP che dovesse realizzare un simile evento, sarebbe solo un inutile spreco di tempo e d’energia. Meglio pensare ad altro!

L’evento “Roberto Zamperini diventi una donna” è invece un evento impossibile. Sono nato maschio e maschio morirò. Dare energia ad una FP che dovesse realizzare un simile evento, non sarebbe solo inutile, sarebbe sommamente sciocco.

Ciò premesso, consideriamo che una forma-pensiero (FP) può essere di due tipi:

  • FP positiva (FPP) ovvero tesa a realizzare un evento che possa apportare vantaggi a qualcuno
  • FP negativa (FPN) ovvero tesa tesa a realizzare un evento che possa apportare qualche danno a qualcuno.

E’ sottinteso che quel “qualcuno” potremmo essere noi stessi e, di fatto, creiamo continuamente FP che ci coinvolgono o ci coinvolgeranno. Per come siamo fatti, le FP che ci riguardano sono al 99% FPN e solo all’uno per cento FPP. Insomma, in genere, ci facciamo più del male che del bene. Si tratta, ovviamente, di una definizione e di una dicotomia spaccata con l’accetta, perché

  • un evento può essere positivo per me e negativo per un altro
  • oppure positivo per me, ora, ma negativo tra qualche tempo, eccetera.

Pensate a due tizi che giocano a poker. Uno dei due fa la FP “vinco tutto io” e in effetti vince. Ma l’altro perde tutto e finisce sul lastrico, lui e la sua famiglia. La FP era positiva per uno, ma negativa per l’altro. Oppure pensate ad esempio al tizio che va all’aeroporto senza aver acquistato un biglietto per Londra e fa la FP “trovo posto per me“, in effetti lo trova, ma l’aereo precipita e il tizio muore. La FP era positiva o negativa?

Per quanto attiene le FP destinate ad altri o che in qualche misura riguardano anche altri, la regola centrale è: create solo FPP e fuggite come la peste le FPN, comprese quelle positive per voi e negative per altri. Ci si può chiedere: ma una FP che sia positiva per milioni di persone e negativa per uno solo? Se poi siete “perseguitati dalla sfortuna”, fate attenzione al fatto che la maggior parte delle FPN che vi perseguitano, le avete quasi sicuramente create voi stessi! Non ne siete coscienti, ma a questo serve il Lavoro apollineo del Conosci Te Stesso. Ricordate le cose dette in I chakra, gli Arcaici e lo studio delle lingue straniere (2)? I peggiori nemici di noi stessi, siamo proprio noi.

Ora, esistono due tecniche, come dicevo in quell’articolo, che potremmo utilizzare:

a) Lavorare sulle limitazioni inconsce, cosa possibilissima e neppure troppo difficile per chi ha frequentato i livelli superiori di TEV. Questi limiti inconsci non sono altro se non forme-pensiero negative (FPN) e, come tali, possono essere trattate. Come? Si depotenziano i legami delle FPN e si attivano le FPP (le  forme-pensiero positive) opposte.

b) Lavorare a livello consapevole studiando ed approfondendo l’Anatomia e la Fisiologia Sottile. Ne ho parlato più su. Più ne sappiamo, più la nostra mente diventa come un laser.

Qui esporremo una tecnica del secondo tipo, basata sulla costruzione di FPP. Ma come fare? Bene: vi piacerebbe conoscere un metodo pratico, semplice e, credo, efficace per dar corpo alle vostre forme-pensiero? Ve ne propongo uno, ma ricordate: quanto segue deve considerarsi 

soltanto pura follia, assolutamente non scientifica, destituita di ogni fondamento razionale, frutto della mente malata e distorta di Zamperini e totalmente irrealizzabile!

Chiaro?

Un consiglio: fare FPP è un’attività come tutte le altre. Via via che ci si allena, si diventa sempre più bravi. Se non sapete suonare la chitarra, potrete imparare in qualche anno alcuni pezzi graziosi e deliziare il/la vostro/vostra partner. E’ però scontato che nel giro qualche anno, non sarete in grado di far concorrenza a Paco De Lucia e dovrete accontentarvi di pezzi semplici. Dunque, all’inizio, cominciate con FPP semplici, facili, con alta probabilità di realizzazione. Poi, pian piano, passerete a cose sempre più difficili, anche se non riuscirete mai a cambiar sesso o a diventare presidenti della Repubblica.

Ciò premesso, ecco come fare:

1.) LA SCELTA DELLA FORMA-PENSIERO GIUSTA, cosa che non è così scontata come comunemente si crede o si potrebbe credere. Attenzione a FP del tipo: “Vorrei guadagnare un sacco di soldi”, potreste poi ritrovarvi coinvolti in un incidente automobilistico che vi fa perdere l’uso delle gambe, ma guadagnare un sacco di soldi dall’assicurazione! Nella FP, inserite sempre formule di salvaguardia, del tipo: “conformemente ai miei interessi fisici, psichici e spirituali”. Scrivete su un memorandum la FP, possibilmente numerandola, del tipo: 01, 02, 03, etc. e dandole un titolo semplice, ma di valenza mnemonica. Così, tra qualche mese, potrete verificare i vostri successi.

2.) DOPO AVER PENSATO ATTENTAMENTE ALLA FP GIUSTA, SCRIVETE LA VOSTRA FP CON UNA MATITA PREPARATA SECONDO IL METODO Come dare energia con il Cleanergy o con l’Antenna Zamperini alle tue stampe (logo, biglietti da visita, affermazioni positive, etc) su un cartoncino bianco, rotondo, del diametro di 6,5 cm (la parte interna del Cleanergy), ma senza mai dimenticare le norme generali contenute in Impariamo a dare una grande energia spirituale alle nostre richieste. Se non avete letto attentamente quell’articolo, vi consiglio caldamente di farlo e di meditarlo. Questo è ESSENZIALE! Se volete, potete chiedere aiuto e protezione al vostro angelo custode o, per chi come me preferisce quest’altra versione, al proprio Genio del giorno natale. Inoltre, se non avete ancora preparato una matita secondo il metodo descritto, è arrivato il momento di farlo! Dopo che l’avrete fatto, potrete passare al resto …

Preparare una matita con il Cleanergy!

3.) PREPARATE IL VOSTRO MIDI CLEANERGY 07.11 (o almeno il 10.10) con il Selettore di R1 descritto in Un grande perfezionamento del Selettore di R1 per il Midi Cleanergy. Se l’avevate già preparato passate al prossimo passo:

4.) CREATE UN ALTRO DISCO DI METALLO di 6,5 cm. e mettetelo sopra al Selettore di R1.

5.) POI METTETE IL CARTONCINO rotondo contenente la vostra FP, sopra al dischetto di metallo, con la scritta diretta verso il dischetto.

6.) LASCIATELO LI’ A CARICARSI, per almeno 24 ore. Verificherete una fuoriuscita pazzesca di congestioni dal cartoncino. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. Verificherete anche un sacco di congestioni uscire dalla vostra testa. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. Verificherete anche qualche espansione di alcuni vostri chakra.  Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. E’ anche possibile che alcune persone che avete frequentato (e che magari non vi erano troppo simpatiche – ma non è obbligatorio che lo siano!) si riempiano di congestioni. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego.

7.) DOPO 24 H, SOSTITUITE IL SELETTORE R1 CON IL SELETTORE di R4. (Il dischetto di metallo resta lo stesso, ovviamente).

8.) LASCIATELO LI’ A CARICARSI, per almeno 24 ore. In tutto l’operazione richiede dunque almeno 48 ore. Sentirete incrementarsi in modo notevole alcuni vostri chakra. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. Probabilmente sentirete anche incrementarsi il vostro Dan Tien. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego. E’ anche possibile che alcune persone intorno a voi sperimentino fenomeni simili. Di che si tratta? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego.

9.) Avete piantato il seme! Dal seme deve crescere una pianticella e poi dalla pianticella una quercia. Smettete di pensare alla FP e lasciatela lavorare in santa pace. Dimenticatevene, per quanto è possibile! Se continuerete a pensarci, creerete dei legami che la bloccheranno! Invece, utilizzate il vostro Cleanergy per altre attività, come ad esempio lavorare sul dolorino al braccio che vi viene dopo la seduta di allenamento di tennis.

10.) Passata una settimana, ripetete nuovamente tutta la procedura, e rifatelo per altre tre volte di seguito. (Un mese in tutto). Se le vostre FP sono molto toste, occorrerà insistere molto più a lungo.

11.) Via via che si realizzano le vostre FP, scrivetene una memoria su questo Blog. Questo è essenziale. Ricordatevi di ringraziare anche RZ. Anche questo è essenziale. (Lo dico per voi, non per me: ringraziare elimina debiti karmici).

12) Via via che sperimentate il metodo, scrivete le vostre esperienze sotto forma di commento a questo Blog. Sarete sorpresi di vedere che molte vostre esperienze sono comuni anche ad altre persone.

13) Via via che le vostre FP si realizzano, congratulatevi con voi stessi, ovvero valorizzate le esperienze! UN PASSO ESSENZIALE! Perché è essenziale? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego.

FINE.

PS: risponderò solo ad una domanda per volta. Evitate di scrivere commenti con 101 domande, tanto risponderei solo alla prima. DURA LEX, SED LEX. Soprattutto evitate di fare domande la cui risposta è già contenuta in questo articolo o in quelli citati. Leggete attentamente gli articoli citati e POI fate domande. Grrrr ….

7 luglio 2011 - Posted by | Chakra, Cleanergy, Crescita Personale, Energie Sottili, Sperimentazioni, Strumenti

104 commenti »

  1. Meraviglioso. Grazie mille, anzi di più.

    PS
    Per questo meraviglioso esperimento è necessario Booster e Legami per il CL MK 07.11 oppure posso fare a meno?

    Commento di Roby | 7 luglio 2011 | Rispondi

    • Se vuoi, puoi utilizzarli. Legami solo con R1. Booster, sempre.

      Commento di Roberto Zamperini | 7 luglio 2011 | Rispondi

      • Quasi pronto. Ovviamente devo mantenere il CL rigorosamente in verticale?
        Meno male che ci sta da solo.
        Grazie ancora.

        Commento di Roby | 7 luglio 2011 | Rispondi

        • “Ovviamente devo mantenere il CL rigorosamente in verticale?”
          Certo.

          Commento di Roberto Zamperini | 7 luglio 2011 | Rispondi

        • Con R4 il CL si potrebbe usare anche in orizzontale, giusto? E, per favore, mi potete dire qual’è la differenza di R1 con Legami e senza? Grazie per l’eventuale risposta.

          Commento di Valerio Mattei | 12 luglio 2011 | Rispondi

          • R4 in orizzontale? Certo. R1 con Legami? Sì, certo, ma i Legami diventano qualcosa di un po’ diverso. Prova questa combinazione e poi dimmi. M’interessa.

            Commento di Roberto Zamperini | 12 luglio 2011 | Rispondi

        • Con la memoeria Lègami mi sembra che R4 scompaia. Magari mi sbaglio, ma questa è la mia sensazione.

          Commento di Francesco | 15 luglio 2011 | Rispondi

          • E’ possibile. Non ho fatto l’esperienza, ma è possibile.

            Commento di Roberto Zamperini | 21 luglio 2011 | Rispondi

            • Anche a me sembra di non sentire quasi niente se metto R4 con la ME Legami. Invece senza la ME LEgami e’ piu’ morbida l’energia della FPP ma ovviamente sempre simile a quella che sento con R1.
              Grazie per questi esperimenti, sono veramente interessanti e aprono “mondi” di sperimentazioni su se’ stessi che danno una percezione piu’ concreta di come lavora l’energia.

              Commento di Erne | 28 settembre 2012

  2. Io non trovo più le parole per descrivere la bellezza di questi esperimenti! E non immagino neanche quante cose si possono fare con questo meraviglioso strumento chiamato Cleanergy! E tutto questo, ovviamente, lo dobbiamo a Roberto! GRAZIE MILLE per tutto.
    Mi appresterò a costruire i vari Selettori e a mettere in pratica l’esperimento.

    Commento di Valerio Mattei | 7 luglio 2011 | Rispondi

  3. RZ, scusa ma il selettore di R4 io me lo sarei perso..ancora devo realizzare quello di R1, l’altro dove lo hai citato? Grazie.

    Commento di mario puccioni | 7 luglio 2011 | Rispondi

  4. ALT! L’aurificatore ce l’ho!

    Come sai sono molto costante e applico la Via Zamperiniana con regolarità, bevendo acqua prima cleanergizzata e poi aurificata OGNi mattino a digiuno. Solo che non collegavo il marchingeno aurifico a R4, mi volesse peddonare Don Zampa. Baciamo le mmane.

    Commento di mario puccioni | 7 luglio 2011 | Rispondi

    • Sappi, o mio prode, che le FP che con questo folle metodo tu creerai, conterranno le Energie di quelle che tu ed altri mentecatti come te chiamate saturniane e apollinee. Ed anche gioviali e mercuriali. Roba da trattare con grande rispetto.

      Ma è roba da mentecatti, come dicevo …

      Peddonato ti ho, picciotto!

      Commento di Roberto Zamperini | 7 luglio 2011 | Rispondi

  5. FANSTASTICO!! GRAZIE MILLE PER LO STUPENDO ARTICOLO!
    Spero di non suscitare l’ira funesta del nostro maestro RZ chiedendo se per caso potrei provare a compiere i vari passaggi anche con un midi 15.02…??
    Grazie ancora!

    Commento di Nevio | 7 luglio 2011 | Rispondi

  6. Le congestioni che dovrebbero uscire dalla testa riguardano in particolare l’astrale inferiore e superiore?
    A me sembra di si. Subito dopo aver montato il tutto ho cominciato ad avvertire una strana sensazione. Peraltro altalenante.

    Commento di Roby | 7 luglio 2011 | Rispondi

    • Sono i tuoi limiti, le tue convinzioni inconsce che ti impediscono di realizzare la FP che hai scelto. R1 amplifica la tua forza, la tua volontà, la tua energia, il tuo desiderio conscio di realizzare la FP e quindi non c’è spazio per ciò che, dentro di te, vi si oppone. Le congestioni che senti sono le FPN che tu stesso hai creato per impedire la realizzazione della tua FPP. Nel tuo caso, evidentemente, stavano in astrale (cioè emozionale).

      Spero di essere stato chiaro.

      Commento di Roberto Zamperini | 7 luglio 2011 | Rispondi

  7. Si lo sei stato, grazie.
    Mi pare di capire che sta cominciando a venir meno quello che alcuni chiamano “autoboicottaggio”, in questo caso le forme pensiero che lo realizzano, che per forza di cose sono negative.
    Sta uscendo moltissima rabbia e un po di depressione. La tentazione di staccare tutto c’è e anche molto forte. Romperei volentieri qualcosa. Mi sento su un’altalena emozionale, entusiamo/rabbia – entusiasmo/tristezza……😦
    Quindi non stacco i dischetti mi pare di capire. Però a 24 h mi fermo. Oppure posso continuare con R1 fino a che la situazione si stabilizza?
    Spero che escano più congestioni possibili.
    Grazie questo è un ottima cosa per me, benchè la brutta sensazione che provo al momento.

    Commento di Roby | 7 luglio 2011 | Rispondi

    • Vai avanti con R1 finché non ti passa. Non iniziare R4 fino a che R1 non ha terminato il suo lavoro.

      Commento di Roberto Zamperini | 7 luglio 2011 | Rispondi

      • Anche a me sta succedendo una cosa simile. Esce molta molta rabbia.
        Ho testato i mie chakra maggiori e mi ritrovo un coronale centrale attivo come mai, che sputa una marea di congestioni.
        Diciamo che anche tutti gli altri ck della testa sono attivi e buttano fuori congestioni.

        Commento di Francesco | 12 luglio 2011 | Rispondi

  8. Sempre informazioni di altissimo livello che nessun altro dà e sopratutto gratis !!! GRazie !!
    Mi metto subito al lavoro e creo proprio una FPP che mi serve a breve scadenza, anzi due a scadenze diverse.

    Commento di Filippo Daniele | 7 luglio 2011 | Rispondi

  9. Davvero molto interessante🙂 Volevo chiederle se, dato che ho 2 cleanergy un po “antiquati”, si possono ottenere gli stessi risultati con l’antenna Zamperini; nel caso sia possibile potrebbe per favore spiegarmi come si possa ottenere lo stesso risultato??? (ho letto l’articolo sull’attivazione dei chakra e ho pensato, nella mia ignoranza in materia, che ci siano delle analogie)
    Grazie per l’articolo e grazie se vorrà chiarire questi miei dubbi🙂

    Commento di bjtv | 8 luglio 2011 | Rispondi

    • I “vecchi” Cleanergy non erano basati sulla geometria (sacra) dello Spazio Sacro. Quindi: NISBA.
      L’Antenna Zamperini invece è nata su questa geometria, è una manifestazione di questa geometria e quindi la risposta è SI’, CERTO! Farò un apposito articolo che ricalcherà questo, ma destinato all’Antenna. Il risultato non sarà lo stesso, sarà 100 volte superiore … ! Forse 1000 volte superiore! Devi avere un po’ di pazienza. Dammi tempo.

      Commento di Roberto Zamperini | 8 luglio 2011 | Rispondi

      • WOW favoloso!!!!🙂 grazie mille, attenderò con trepidazione😉

        Commento di bjtv | 8 luglio 2011 | Rispondi

  10. Roberto, ti volevo chiedere se per favore potresti chiarire questa frase:”E’ anche possibile che alcune persone che avete frequentato (e che magari non vi erano troppo simpatiche – ma non è obbligatorio che lo siano!) si riempiano di congestioni.” Perchè accade questo?, sono molto curioso. Grazie.

    Commento di Valerio Mattei | 8 luglio 2011 | Rispondi

    • Incrementandosi il livello di R1, sia nella FPP che a livello personale, è ovvio che si scateni una fuoriuscita di congestioni accompagnata dal contemporaneo scioglimento di Legami …
      (si, i soliti dannatissimi Legami, causa principale dell’abbassamento di R1, del nostro potenziale energetico nonchè della creazione di congestioni sottili)

      … siccome è piuttosto facile che questi Legami, relazionati in qualche modo con la nostra FPP, siano “legati” ad altre persone che attingono energie “fresche” dal nostro potere personale
      ne consegue che, non essendoci più questo collegamento, queste persone restano “a bocca asciutta” subiscono un calo nel loro livello di R1

      Quanto più io abbasso il mio R1, vedi sopra, tanto più vado ad evidenziare e portare a galla delle congestioni che prima per me potevano essere ad un livello di soglia del tutto trascurabile, dato che prima avevo a disposizione una fonte esterna da cui attingere risorse (in modo consapevole o meno)

      Chiaro che se in relazione all’attività svolta (in questo caso riferito alla FPP, ma anche in altre attività p.es. TEV) non vi sono dei Legami da “sciogliere”, non si assiste a nessuna reazione,
      da cui ne deriva la frase Zamperiniana “E’ anche possibile che …” invece di “E’ certo che …”

      Per altre possibili concause, di certo presenti, lascio la parola al nostro RZ!🙂

      Commento di SkyLuke | 8 luglio 2011 | Rispondi

      • Grazie delle risposta dettagliata. E’ un piacere leggerti!

        Commento di Valerio Mattei | 9 luglio 2011 | Rispondi

  11. Che dire… RZ FOR PRESIDENT – RZ FOR PRESIDENT – RZ FOR PRESIDENT- RZ FOR PRESIDENT – RZ FOR PRESIDENT!

    anzi suggerirei di provare un esperimento… se tutti insieme creassimo una forma pensiero per es per Roberto (certo non so quanto far diventare RZ presidente sia positiva per noi, ma soprattutto per lui) può funzionare? andiamo contro qualche legge KARMIKA? e se lo facciamo anche ad insaputa della persona?

    GRATES!

    Commento di Mauro | 9 luglio 2011 | Rispondi

  12. Per favore un chiarimento …punto 4 creazione di un disco di metallo … semplicemente dal ferramenta, di un qualsiasi metallo o qualcuno in particolare?
    GRAZIE!

    Commento di andrea | 9 luglio 2011 | Rispondi

    • Vedi prima. Rame o Inox.

      Commento di Roby | 9 luglio 2011 | Rispondi

  13. Torno adesso da una piccola vacanza e trovo questa meraviglia di post.
    E’ da stampare e conservare, come molti altri. Mi metto subito all’opera.
    Che dire, S T U P E F A C E N T E ……………, e non parlo di cannabis!!🙂😉

    Commento di Francesco | 12 luglio 2011 | Rispondi

  14. INIZIATO!
    Stanno per scadere le prime 24 ore di R1.
    Non avverto sensazioni particolari tipo rabbia & Co. ma piuttosto ho una sensazione di maggiore “controllo” sulle cose. Il tutto accompagnato da una nube formicolante che si percepisce nettamente tutto attorno alla mia testa.
    Magari non c’entra nulla, ma diverse persone questa mattina hanno riferito di aver sognato di me questa notte. Sarà…
    A breve si passa all’emissione di R4.
    Grazie,
    Laura.

    Commento di Laura | 14 luglio 2011 | Rispondi

    • Gli effetti sperimentati dipendono dalla natura della tua FP.

      Commento di Roberto Zamperini | 14 luglio 2011 | Rispondi

      • Si, a ben guardare il maggior senso di “controllo” è molto attinente. Caspita!

        Commento di Laura | 14 luglio 2011 | Rispondi

  15. Report: la mia FPP sta su R1 da 1 settimana (sentivo avesse bisogno di tanta Potenza), adesso passo a R4.

    Commento di mario puccioni | 18 luglio 2011 | Rispondi

  16. Hò deciso di mettere su R1 una FPP la quale sapevo essere il mio compito, ma sulla
    quale sapevo di avere grandi legami. Da tempo avevo iniziato un lavoro su di essa,
    essendo da anni pranoterapeuta,e da alcuni mesi TEV6. Lavorando già con i raggi e
    lo spazio sacro,e non pensavo di avere certe reazioni. Dopo un ora di R1 ero gia andato in diarrea, sensazioni di fragilità,di perdere il mio centro e come un grosso tappo
    al Card.A che si stesse muovendo. Dopo 48 ore di R1 la situazione mi sembrava normalizzata e sono passato 24 ore a R4. Ieri pomeriggio hò fatto terapia ad una
    persona e poco dopo mi è cominciato a dolere la testa,che aumentava di continuo.
    La sensazione era come se fossi diviso in due,dalla gola in giù percepivo un senso
    di benessere e di pace incredibili mentre la testa mi scoppiava, con il dolore che passava dalla Nuca alla Corona all’Ajna.
    Era qualcosa in movimento qualcosa di attaccato che voleva sciogliersi,ma allo stesso tempo come se strappasse una volta di quà una volta di là.
    Ho provato in tutti modi a cambiare la sensazione in tutti modi che conoscevo,
    ma era impossibile avere accesso,ho avuto visioni di tantissime scene antiche
    ma alla fine mi sono addormentato e stamani mi sono svegliato tranquillo,ma
    molto spossato. Non vedo l’ora di ripeterlo.
    Grazie Roberto per l’opportunità che ci doni nel percorso del conosci te stesso,
    grazie ,grazie di cuore.
    Sei veramente magico.
    Fulvio

    Commento di fulvio | 21 luglio 2011 | Rispondi

    • Ciao Fulvio! Ripeti R1 finché non finiscono i sintomi. Poi passa a R4.

      Commento di Roberto Zamperini | 21 luglio 2011 | Rispondi

  17. Buon giorno,
    ieri ho messo al lavoro una nuova FFP.
    Avverto sensazioni di grande noia/apatia alternate a gran voglia di fare (ma cosa? come?), mal di testa e un nuovo mare di congestioni che escono dal coronale. E’ incredibile: ci si porta addosso una quantità pazzesca di spazzatura senza nemmeno rendersene conto.
    Aspetterò che sia passata questa fase prima di passare a R4.
    Una domanda. Mi sembrava di aver letto (ma non trovo dove) che questo esperimento è fattibile anche con l’Antenna Zamperini. Immagino che gli effetti sarebbero più massicci, con la probabile velocizzazione dell’intero processo. E’ vero? Chiedo questo perchè:
    – credo che un solo giorno di rabbia/noia/ mal di testa/ ecc, per pesanti che siano, sia sempre meglio di un numero imprecisato di giorni coi suddetti sentimenti che si trascinano a tempo indeterminato
    – sto progettando di acquistare l’Antenna e-quindi- raccogliendo ogni notizia a riguardo🙂
    Grazie.

    Commento di Laura | 21 luglio 2011 | Rispondi

    • Anch’io ho messo su una nuova FPP, ma è solo una sub-routine (come la chiamerebbero gli informatici) della precedente. Avevo avuto l’impressione di aver caricato qualcosa di troppo grosso e articolato, per cui ne ho preso una parte e l’ho ricaricata sil CL con selettore R1.
      Le prime 12 ore sembrava andare tutto bene, poi è cominciato a comparire un bel mal di testa (io di solito non ne soffro mai). Arrivata sera, fine del mal di testa e comparsa di un po rabbia mista con molta tristezza, noia, irritabilità e un po di paura per il futuro.
      E’ strano, sono riaffiorate alla mente una serie di immagini e fatti avvenuti un po di anni fa, che mi hanno scombussolato emotivamente e che non hanno nulla in comune con la FPP messa sul CL.
      Sembra quasi che la rabbia, piano piano, venga depotenziata e trasformata in qualcosa di via via meno nocivo.
      Ho preso sonno solo attivando il CO delle onde Theta e Delta.

      Commento di Francesco | 21 luglio 2011 | Rispondi

      • Grazie di questa preziosa testimonianza.

        Commento di Roberto Zamperini | 21 luglio 2011 | Rispondi

      • Dopo 48 ore di R1 sono passato a R4.
        Mi ritrovo con un forte mal di gola e un po di influenza.
        Mi sento davvero spossato, non ho neanche la forza di aprire bocca, ho la sensazione di stare per svenire da un momento all’altro.
        Mi sento svuotato. Dopo aver misurato la pressione, ho dato una rapida testata ai chakra principali e stranamente li trovo tutti belli grandi e puliti al 99% e soprattutto carichi di energia oro (mai capitato prima, cosa che ho attributo all’elixir oro che ormai assumo regolarmente).
        L’unica cosa che mi preoccupa è che il mio Ming Men è davvero grande, più del basale, ma non congesto.
        Quel poco di congestioni che mi ritrovo (di più sul CK della gola), sono diverse dalle solite, sono molto fini, sembrano essere una sorta di prodotto secondario, una sorta di polvere congesta.
        Bho, sembra una reazione radicale!

        Commento di Francesco | 22 luglio 2011 | Rispondi

  18. Certo: è possibile con l’Antenna Zamperini. Anzi, con la AZ tutto è 1000 volte più potente. Ferma restando l’invincibile pigrizia che regolarmente mi prende a luglio/agosto e in attesa di raccogliere almeno un po’ di voglia di fare, ti prometto che ne parlerò e presto. In realtà, fare un Selettore di R1 con la AZ è anche più semplice e facile che con il Midi Cleanergy. Se solo mi andasse di ri-mettermi a scrivere … OTIUM ha il suo contrario in NEG-OTIUM (dal che si comprende bene l’animus dei Patres sul bussiness!). Il mio è un OTIUM SINE DIGNITATEM, più che un NEGOTIUM! Vergogna RZ!

    Commento di Roberto Zamperini | 21 luglio 2011 | Rispondi

    • Vergogna RZ???? Giammai!!!! => Pregasi notare la mole di lavori pubblicati ed il loro valore!
      Luglio e Agosto sono i mesi della pigrizia un po’ per tutti, arriva il momento della meritata tregua; poi ci sono quelli come me che ad Agosto lavorano (ma si rifanno a settembre) e per questo SEMBRANO più attivi😉
      Comunque mi fa piacere leggere che le premesse ci sono: la cosa è MOLTO interessante.
      Non mi rimane che attendere lumi e racimolare la pecunia🙂
      Grazie.

      Commento di Laura | 21 luglio 2011 | Rispondi

  19. due chiarimenti sulla procedura per favore:

    punto 5
    “5.) POI METTETE IL CARTONCINO rotondo contenente la vostra FP, sopra al dischetto di metallo, con la scritta diretta verso il dischetto.”

    quindi vedrò la parte posteriore del cartoncino contenente la mia fp…insomma la parte bianca

    punto 7
    “7.) DOPO 24 H, SOSTITUITE IL SELETTORE R1 CON IL SELETTORE di R4. (Il dischetto di metallo resta lo stesso, ovviamente).”

    qui mi sfugge qualcosa.In che senso il dischetto di metallo resta lo stesso?i selettori sono due ….sostituisco l’uno con l’altro dopo 24h (appoggiando la Fp da R1 a R4)….cosa sarebbe il dischetto che resta uguale?

    Grazie

    Commento di Maurizio | 26 luglio 2011 | Rispondi

  20. P 5: sì.

    P 7: se fai due selettori completi, hai ragione tu.

    Commento di Roberto Zamperini | 27 luglio 2011 | Rispondi

  21. Ed eccomi qua di rientro dalle ferie con il nuovissimo Midi 7.11 che lavora a pieno ritmo con i Selettori R1 e R4. A presto aggiornamenti. Intanto un altro grazie ROberto perchè al solo “scrivere” le Fp su un quaderno si chiariscono le idee ed in circa 6 o 7 Fp concisissime sono riuscito a sintetizzare un mare che frullava in testa!!!

    Un chiarimento:
    Dopo aver caricato una Fp con R1 e R4 i tempi che ritengo necessari, in attesa che passi una settimana o più x ritrattarla, io strappo e butto il foglietto con la Fp per poi riscriverla nuovamente identica la volta successiva. Può essere corretto? Non mi piace tenere quel foglietto scritto in giro per casa….voi come fate?

    Commento di Maurizio-Lila72 | 24 agosto 2011 | Rispondi

    • Io utilizzo sempre gli stessi dischetti di cartone con le FPP, per me è più comodo.
      Hai testato le FPP quando sono in carica con R1 e poi con R4? Noti per caso delle differenza tra i due tempi?
      Mi spiego meglio. Quando metti su la FPP con il selettore di R1 e la testi, la trovi diversa, noti delle differenze rispetto a quando metti il selettore di R4?

      Commento di Francesco | 24 agosto 2011 | Rispondi

  22. Grazie della risposta Francesco.
    Ho delle difficoltà a testare ma posso dirti cosa “sento” di differente tra R1 e R4.
    Con R4 è tutto più morbido.Quando sto ancora usando R1 ho nella testa una sensazione “tagliente”. A volte fastidiosa come se qualcuno puntasse vicino al mio viso una lama. Altre più rilassata, come se caricassi la FPP ma la sua carica fosse a “cuneo” …spingesse forte. Direi che con R1 tutto è “convergente” con forza in un punto e lo sento nel cervello che preme. Questo a seconda della Fp porta i fenomeni ben descritti da altri: volgia di staccare tutto, paura di aver fatto casini con “le parole” espresse nella fpp, nervosismo ma anche profondi chiarimenti su eventuali “aggiustamenti” alla Fpp mentre essa è ancora in carica su R1. Con R4 invece tutto si “spalma” ….da tutto concentrato si passa alla sensazione di un tocco di “marmellata” che si adagia, appunto splamandosi, sopra un piano.E la testa si rilassa…

    Commento di Maurizio-Lila72 | 25 agosto 2011 | Rispondi

    • Anch’io non sono una cima nel testare, anche perchè sono quasi autodidatta, se non per qualche dritta data da qualcuno, ma per il resto ho imparato tutto nel tempo leggendo forum e libri di RZ e adesso il Blog.
      Quindi diciamo che in fatto di schiappe sei in buona compagnia.
      Passando alle FPP ti dico subito che per fortuna non ho più gli effetti così vistosi che ho avvertito all’inizio.
      Anche perchè sotto consiglio di Roberto ho insistito parecchio con R1 prima di passare a R4.
      L’unica cosa che mi capita è di pensare spesso alla FPP che ho caricato, una sorta di rimuginio mentale che però piano piano va scomparendo, specie se insisto con R1.
      La cosa che invece mi capita testando le FPP mentre le sto caricando con il selettore di R1, è che diventano enormi e diciamo anche molto pulite. Per enormi intendo che superano abbondantemente le mia spalle.
      Appena invece passo a R4, la loro dimensione diminuisce diciamo di un buon 25% e a volte le ritrovo sporche. Non ci giurerei che siano Legami, ma congestioni lo sono di sicuro.
      Volevo sapere se questo era capitato anche a te e ad altri.

      Commento di Francesco | 25 agosto 2011 | Rispondi

      • Con R4 crei risonanza e dunque è comprensibile la congestione. In tal caso, alterna R1 e R4.

        Commento di Roberto Zamperini | 29 agosto 2011 | Rispondi

        • Proprio come scrivesti qualche tempo fa su R4, “il cavallo di Troia”!!!
          La risonanza si verifica con l’ambiente circostante, infatti ritrovo nelle FPP le congestioni di casa mia.
          A questo punto mi viene da pensare se la risonanza non avvenga su tutti le dimensioni, quindi mi pare di capire di fare attenzione agli stati d’animo che si vivono negli ambienti in cui si mettono a cricare le FPP, o più in generale alle congestioni psichiche etc., presenti eventualmente nell’ambiente domestico (oltre ai propri stadi d’animo, quando si creano le FPP).
          Che vuoi dire “alterna R1 con R4”? Non lo stiamo già facendo?
          Vuoi dire che devo terminare la carica dell FPP con R1? Quindi R1+ R4 + R1?
          Ben tornato dalle ferie.

          Commento di Francesco | 30 agosto 2011 | Rispondi

        • Un po’ con R1 e un po’ con R4. Alternandoli.

          Commento di Roberto Zamperini | 30 agosto 2011 | Rispondi

        • Vorrei fare una domanda: se sopra a CL + Selettore R4 + FPP ci mettiamo un altro CL in proiezione? La risonanza dovrebbe avvenire con il CL e non con l’ambiente circostante, giusto? Grazie.

          Commento di Valerio Mattei | 1 settembre 2011 | Rispondi

        • Volevo provare a farlo quando Roberto pubblicò il post sula microCPU ma non osai.
          Allora provai con due MK 07.11 con con foglio di rame in mezzo, in controfase appunto. Feci anche le foto ma la macchina si ruppe. Poi decisi di mettere per un pò il mio cervello in standby e godermi la campagna e lasciai perdere tutto.
          Comunque penso sia una buona idea, da un lato la FPP prende R4 e dall’altro l’intera energia del CL, e ovviamente come dici tu la risonanza ci dovrebbe essere solo con l’energia del CL.!!!
          Se provo, stavolta metto le foto.

          Commento di Francesco | 1 settembre 2011 | Rispondi

  23. Hò messo una FP sul clenergy con un selettore che fà uscire
    contemporaneamente R1 e R4. La sensazione è che l’energia
    che esce sia molto più morbida, sembra che R1 porti via i legami
    e R4 contemporaneamente riempie quel vuoto lasciandoti un
    senso di equilibrio. Vorrei sperimentarlo su l’attivazione degli strati
    del DNA. Ci sono controindicazioni ?
    Cosa ne pensa il Grande Maestro Roberto.
    Bentornato e grazie.
    Fulvio

    Commento di fulvio | 6 settembre 2011 | Rispondi

    • Ehi, un momento! I grandi Maestri sono massoni e io non lo sono. Dunque, né Grande, né Maestro, né massone, please. Mi chiamo Roberto Zamperini, se vuoi, solo Roberto o, se hai fretta, RZ.

      Circa la tua domanda: se funge, è OK. Anche se temo si tratti di un metodo buono solo per FP non troppo lerce. Altrimenti, o pacchi di R1 o pacchi di Legami.

      Excelsior Semper.

      PS: che diavolo sono gli strati di DNA?

      Commento di Roberto Zamperini | 6 settembre 2011 | Rispondi

  24. Desidero con questo mio intervento ringraziare fortemente , e aggiornarvi, Roberto e tutti coloro hanno contribuito con commenti questo post e la sua crescita

    Oramai dai primi di Agosto ho messo al lavoro 24h su 24 il nuovo MIDI 7.11 con i Filtri R1 e R4 e le FPP.
    Da allora molte cose stanno accadendo….

    1) dopo aver costruito i filtri con molte aspettative e timori li ho messi ha pulire per molti giorni e più li pulivo più comprendevo che il tutto andava fatto si bene ma anche con una certe dose di leggerezza senza troppo star a pensare se tutto fosse preciso al micronesimo di millimetro nelle dimensioni, verticalità, fili a piombo etc etc. Questo ha rilassato molto, facendomi accettare meglio (senza adagiarmi) la mia “sgangheratezza” manuale

    2) Al momento di scrivere le FPP un mondo aggrovigliato di richieste si è affastellato nella mente. Un casino!!! allora su un pc ho cominciato a scrivere, guardare, rileggere, sentirmi, cambiare le parole in positivo, semplificare ciò che spingeva nella testa sino a quando son riuscito a descrivere e riassumere i bisogni della mia vita attuali in circa una decina o poco più di FPP. Solo questo atto ha portato una chiarezza ed una lucidità nella mia mente che non provavo da tempo. La mia vita e bisogni in 10 chiare e positive FPP. Idee più chiare sul da farsi ma sopratutto su ciò di cui ho veramente bisogno. I primi due punti sono stati e continuano ad essere un ottimo esercizio di “conosci te stesso”. GRAZIE DI CUORE, ANIMA, MENTE E CORPO!!

    3) Ho cominciato a mettere le FPP sul MIdi 7.11 con i relativi filtri come descritto nella tecnica e per il tempo che sento necessario, appuntando il tutto su un taccuino ad esse dedicate (anche esso scritto tutto con la matita perennemente sotto un altro midi che possedevo da anni) nel quale appunto le FPP e relativi tempi di trattamento.

    Ancora oggi il lavoro continua ma l’incredibile è che molte cose stanno effettivamente avvenendo ancor prima che le FPP vengano messe a trattare sul MIDI o scritte sul taccuino!!!!!!!

    E’ come se la chiarezza mentale abbia già prodotto risultati. In particolare mi si sono presentate sincronie e situazioni favorevoli senza aver avuto il tempo di far seguire alla chiarezza mentale delle effettive azioni!! UAU!!! e qui non posso fare a meno di chiedermi se non vi abbia messo uno “zampino” di aiuto anche il SAFE WAVE appiccicato sul portatile dove ho scritto il file “laboratorio” delle FPP. Che sia possibile Cleanergizzare un file? puri bit, nient’altro che variazioni di tensioni infinitesimali su un microchip??

    Un immenso abbraccio e GRAZIE da Maurizio

    Commento di Maurizio - Lila72 | 1 ottobre 2011 | Rispondi

  25. Ciao Maurizio, io non sono un esperto nel sentire le energie, quindi non posso verificare se quel che penso sia corretto o meno, ma so per certo che al momento della scrittura delle tue FPP (come di qualunque altro testo o disegno fatto al pc), questo testo o questi disegni appaiono sotto forma di schemi logici nella memoria del pc stesso. Questi schemi logici non sono altro che gruppi di elettroni che riempiono taluni micro-transistor della memoria del computer, mettendoli sotto tensione oppure lasciandoli “scarichi” a seconda vi sia bisogno di definire uno “0” o un “1” nel codice binario corrispondente. Questi schemi insomma sono configurazioni di energia densa, strettamente correlati a quello che stai facendo in quel momento e possiedono, quindi, dalla forma univoca. Questa correlazione tra forma dello schema elettrico e testo o disegno crea uno stretto collegamento energetico testo-memoria-pensiero, quindi si, è possibile che anche il safe-wave applicato al suo pc lavori alle tue FPP nel momento stesso in cui le scrivi. Se questo è vero, allora, occhio a quello che scrivi!😉

    Commento di Ivan | 5 ottobre 2011 | Rispondi

  26. Volevo riportare un primo parziale successo di una mia FPP.
    Devo essere sincero però, ho dovuto insistere molto sia con R1 che con R4. In particolare mi sembre tornato utile l’azione di pulizia di R1, viste le mia pessima tendenza a creare Legàmi con la FP, soprattutto nell’astrale inf.!
    Quando tutto sembrava volgere al peggio una grossa botta di R1 ha ribaltato la situazione.
    Con R4 inoltre, come già ho scritto, la FPP si sporcava un pò, ho risolto aggiungendo in controfase un altro MK 07.11, a mò di sandwich, in modo tale che R4 e la FPP entrino in risonanza con l’energia pura del CL e non con l’ambiente circostante che in effetti potrebbe contenere qualche congestione.
    Grazie dunque a RZ, alla tecnologia Cleanergy e a me, che ho avuto l’animo pulito per creare un FPP equilibriata e neutra al fine di far trionfare la Giustizia e non la mia egoistica vittoria!
    Ovviamente continuerò ad alimentare la FP finchè non si realizzi del tutto.
    Ora vorrei però permettermi qualche domandina.
    Ho costato di persona l’uscita delle congestioni a livello della testa, ma non capisco perchè il mio Dan Tien dovrebbe caricarsi di energia, così come alcuni miei altri CK.
    In particolare mi ritrovo sempre il Card. Anteriore ed il Solare Ant. sempre enormi e iperattivi. Perchè dunque?
    Grazie ancora Francesco

    Commento di Francesco | 13 ottobre 2011 | Rispondi

    • I chakra che ti si attivano dipendono dai limiti che tu avevi riguardo alla FP che stai attivando. Nel momento in cui questa parte, i chakra interessati si attivano. Prima la FP non partiva e i chakra ad essa connessi dormivano.

      Il Tan Tien si attiva per via dell’R4 che stai sparando nell’Universo a dosi industriali. No R4? No FP. (Da recitare come “No Martini? No party”)

      Commento di Roberto Zamperini | 13 ottobre 2011 | Rispondi

  27. BINGO! Grazie Roberto! Grazie Cleanergy! Si è spostata una montagna!
    Evito di annoiarvi col racconto degli eventi, la storia sarebbe troppo lunga: quello che conta è che ho scritto una FPP che riguarda una vicenda che mi sta a cuore e ci ho lavorato col Cleanergy + i selettori come insegna questo preziosissimo articolo.
    All’improvviso (letteralmente dalla sera alla mattina) si è trasformata una situazione che intralciava pesantemente i miei obiettivi. C’è ancora un poco di strada da percorrere, ma il 90% della faccenda è risolto.
    Sono entusiasta, GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!!

    Commento di Laura | 21 novembre 2011 | Rispondi

  28. Stupendo Laura! Anche io confermo quello che ho scritto alcuni post sopra. Vi aggiornerò…..ma confermo lo smuoversi di montagne, soluzioni e opportunità che giungono dopo tempi di stasi.

    Commento di Maurizio-Lila72 | 22 novembre 2011 | Rispondi

  29. Porto anch’io la mia esperienza e soprattutto grazie a Francesco che mi ha dato l’input finale per capovolgere una situazione che era in stagnazione. L’idea di mettere un altro CL in controfase è stata decisiva, da quel momento le situazioni hanno iniziato a sbloccarsi in modo decisamente imprevedibile e veloce. Quindi grazie di cuore a Roberto che ci ha dato lo strumento e le informazioni e a Francesco che mi hato l’input finale. Che gli Dei vi siano propizi!

    Commento di Luna di carta | 25 novembre 2011 | Rispondi

  30. mmmm……ma il CL in controfase pensate possa essere anche uno diverso dal MK 07.11? possiedo solo un MK 07.11 ed in controfase proverei mettendone uno più vecchio..Che dite?credo si possa fare…
    Grazie

    Commento di Maurizio-Lila72 | 27 novembre 2011 | Rispondi

    • No, non puoi sostituite lo 07.11 con modelli precedenti. Nello 07.11 hai IN e OUT sulla stessa faccia (OUT) . Nei modelli precedenti non era così, a parte il penultimo del 2010.

      Commento di Roberto Zamperini | 27 novembre 2011 | Rispondi

  31. mmm…
    ma io intendevo utilizzare il modello precedente solo per la controfase a sandwich per far entrare in risonanza la FPP(posta su filtro e su MK 0711) con l’energia pura del CL e non con l’ambiente circostante …..mentre avrei tenuto normalmente il MK 07.11 con filtro R4 e FPP in proiezione.

    quindi no?

    Commento di Maurizio-Lila | 27 novembre 2011 | Rispondi

    • Come fai a mettere in controfase un Cleanergy che IN e OUT entrambi sulla stessa faccia e un altro che ce l’ha in due facce diverse? Mission impossible.

      Commento di Roberto Zamperini | 27 novembre 2011 | Rispondi

  32. gia’😀 grazie!

    Commento di Maurizio-Lila72 | 28 novembre 2011 | Rispondi

  33. Mi auguro di non fare una domanda magari già posta da qualcunaltro… abbiamo imparato come creare una forma pensiero, come ripulirla, attivarla… insomma in breve creare qualcosa di utile.
    Ma… oggi mi son resa conto di aver inconsciamente creato una forma pensiero che data anni, anni, anni… pensavo di essermene liberata ma oggi inconsapevolmente m’ è uscita ancora di bocca la frase che me la riporta alla memoria e non solo alla memoria.
    Ora, la domanda è questa, c’è un processo inverso a quello che spieghi in questo articolo? O semplicemente dovrei per così dire “svuotare di significato” questa forma pensiero con la memoria legami? Del tipo, chiudo gli occhi, penso alla mia forma pensiero mentre tengo la memoria legami sull’ Ajna… potrebbe essere così semplice?

    Commento di MaryBell | 21 gennaio 2012 | Rispondi

    • Una domanda notevole. C’è da scriverci sopra un apposito articolo. Una risposta superficiale sarebbe fuori luogo. Ci penso un attimo …

      Commento di Roberto Zamperini | 21 gennaio 2012 | Rispondi

  34. Ciao Roberto, per favore volevo un indicazione di come procedere nel seguente caso:
    ho scritto una FPP e ho iniziato a lavorarci col Cleanergy con i selettori come insegna questo articolo.
    Alcune cose stavano effettivamente avvenendo, poi c’è stata una discussione con la mia compagna che ha inviato delle critiche e dei dubbi sulla realizzazione della FPP (caricandola di legami) e le cose si sono bloccate.

    Ora poichè posseggo un secondo cleanergy con la memoria Legami e Booster mi era venuta l’idea di utilizzarli entrambi in sinergia e volevo chiederti se ha qualche senso scrivere un secondo cartoncino con la stessa FPP e metterlo su questo secondo Cleanergy (+Legami + Booster) per sciogliere i legami, mentre la FPP originale sul primo cartoncino continua a lavorare con i selettori R1 e R4 alternati secondo le indicazioni di questo articolo.

    Grazie.

    Commento di anmain | 19 febbraio 2012 | Rispondi

  35. Due Cleanergy sulla stessa FP? No, creeresti un canale tra i due Cleanergy. Supera il problema in questo modo:
    1) un Cleanergy sulla FP
    2) l’altro su un certo aspetto della FP, per esempio quello della discussione.

    Commento di Roberto Zamperini | 19 febbraio 2012 | Rispondi

  36. Ciao Roberto, una domanda per piacere:(vorrei crearmi una fp bella tosta)
    Premessa ; se il fine ultimo e’ tendere verso l’amore incondizionato, difatti e’ anche il mezzo per sciogliere i legami, creando una forma pensiero sull’ amore incondizionato,
    vado a toccare/sgliogliere tante congestioni e legami su tante attivita’ che riguardano la mia vita(e anche di chi c’ ho’ intorno)!.
    Ne’ basterebbe una (sull’amore incondizionato)e potrei lavorare solo con quella?
    Grazie mille
    Ciao
    DF

    Commento di Davide Falanga | 16 marzo 2012 | Rispondi

    • Non credo proprio che basti pulire UNA FP. Noi creiamo ogni giorno MIGLIAIA di FP, altro che una!
      L’amore incondizionato passa, almeno a mio avviso, attraverso il duro lavoro del Conosci Te Stesso, altrimenti è pura illusione. Ci si illude di amare, pure incondizionatamente! Io comincerei di là e poi, tra un bel po’ di tempo, diciamo un annetto o anche più, vedrei cosa resta della mia idea di amore. Probabilmente (se non sicuramente) tra un annetto di lavoro le tue idee sull’amore saranno totalmente rivoluzionate e ti accorgerai di cose che stanno da sempre dentro di te e che non avevi mai visto.
      Salve!
      RZ

      Commento di Roberto Zamperini | 16 marzo 2012 | Rispondi

  37. Grazie Roberto, ricevuto messaggio.
    Credevo fosse lo stesso discorso di visualizzare un chacka che io effettivamente non ho mai visto dal vivo ma che comunque con diverse informazioni(tue) posso cercare di sintonizzarmi sull idea.
    Purtroppo so’ che con l’amore incondizionato al momento centro poco , pensavo fosse come un campo ordinatore delle forme pensiero che potesse equilibrare le altre!
    Grazie ancora per la pazienza.
    Salve.
    DF

    Commento di Davide Falanga | 17 marzo 2012 | Rispondi

    • Un ulteriore consiglio (ma lo so che i consigli sono come gli ospiti, dopo il terzo giorno, cominciano a puzzare): lascia stare le sciocche fantasie New Age sull’amore incondizionato e concentrati sul processo del Conosci Te Stesso. Sull’argomento ti consiglio di leggere questi articoli:
      https://zaro41.wordpress.com/2010/04/01/conosci-te-stesso/
      https://zaro41.wordpress.com/2010/05/16/conosci-te-stesso-3/
      https://zaro41.wordpress.com/2010/05/28/the-secret-sciogliere-gli-elastici-del-male-e-del-dolore-5/
      https://zaro41.wordpress.com/2010/06/03/the-secret-noi-il-sole-del-nostro-universo-psichico-6/
      ma soprattutto ti consiglio di leggere il libro “CONOSCI TE STESSO” del Cerchio 77, edizioni Mediterranee.

      Commento di Roberto Zamperini | 17 marzo 2012 | Rispondi

      • Ciao Roberto, innanzitutto grazie per i preziosi consigli ! ho lavorato con 2 forme pensiero, in tempi diversi, quante sensazioni sgradevoli che sono risalite a galla, in parte le conoscevo gia’ …..e in parte le conoscevo gia’ ma non le ricordavo(sono tornato indietro nel mio passato). C’e’ l’ho avuta con il mondo per qualche giorno ma piu’ che avercela con il mondo, sentenziando a destra e a manca, era un senso di fastidio a certi discorsi e anche fastidio a stare in contatto con persone comunque a me vicine, (e anche con me stesso!!!!)……so’ che comunque gli altri ti proiettano te stesso…..ma ….tra il saperlo e il crederci davvero ancora mi manca tanto al momento, ne’ sono ben consapevole…..Quanto e’ dura la vita del conosci te stesso, scherzo dopo il periodo brutto che comunque si e’ riverberato anche giorni dopo che avevo tolto le FP dal CL ,ho avuto un senso di liberazione….. , Grazie Roberto anche del consiglio di leggere i tuoi post, e del libro conosci te stesso…… Sono duro perche’ continuo a leggere le stesse 30 40 pagine e mi sembrano ogni volta cose nuove!!!! CIAO
        GRAZIEEEEEEEEE per l’ attenzione e per quello che fai
        Davide F.

        Commento di Davide Falanga | 23 aprile 2012 | Rispondi

  38. Ciao Roberto,
    nel caso non lo avessi già fatto in qualche articolo del blog (o magari anche in questo e mi sia sfuggita la spiegazione), ti va di aggiungere qualcosa in merito a quanto da te scritto nel punto 13): “Via via che le vostre FP si realizzano, congratulatevi con voi stessi, ovvero valorizzate le esperienze! UN PASSO ESSENZIALE! Perché è essenziale? Poi, se me lo chiedete, ve lo spiego”.
    Grazie sin d’ora.
    Simona

    Commento di Simo | 9 aprile 2012 | Rispondi

    • Dicesi VALORIZZAZIONE, che è l’esatto contrario di LEGAMI. Incrementa la frequenza dei successi.

      Commento di Roberto Zamperini | 9 aprile 2012 | Rispondi

  39. Ciao Roberto,
    come sai non sono tevvaro (per il momento), ma cerco di districarmi, grazie alle numerose disamine che offri a noi lettori. Non ho trovato indicazioni sul selettore R4. Sono io a non essere riuscito a vederle?
    Forse il lavoro sulle FP sarà la molla che mi spingerà all’acquisto di un Clearenergy.
    Grazie intanto

    P.S.: sto ancora macinando la risposta sulla cuori gemelli (riferita al mio commento apparso su “New Age: arma di distrazione di massa?”), e continuando la pratica sto poco a poco leggendo sempre più fra le righe grazie al tuo consiglio e alla pratica spirituale con l’Arhatic. Non voglio andare off topic, ci tenevo solo a dirtelo, in attesa di due chiacchiere vis-à-vis in un futuro non troppo remoto, ti saluto

    Commento di Alvise | 3 maggio 2012 | Rispondi

  40. Grazie! Ora leggo!

    Commento di Alvise | 3 maggio 2012 | Rispondi

  41. Vorrei scrivere un’esperienza. Qualche mese fà ho creato una FPP con il metodo su descritto per trovare lavoro vicino casa mia, facilmente raggiungibile, posto tranquillo, ecc. Dopo circa 15 giorni non aveva prodotto risultati e me ne dimenticai. Circa un mese dopo, però, un mio amico mi segnala un negozio che ha appena aperto a 2 chilometri da casa. Prima di andarci ho creato un’altra FPP in cui mi immaginavo mentre lavoravo in quel negozio, la paga a fine mese, le persone. Dopo averla pulita per bene per 3-4 giorni mi sono presentato e avevano un posto disponibile e quindi cominciai a lavorare direttamente il giorno dopo. La cosa che mi ha sconvolto è stata questa: ho avuto un deja-vu mentre lavoravo e pensadoci per qualche minuto mi sono ricordato che ho rivissuto una scena molto simile che mi ero immaginato nella forma pensiero! Grazie Roberto! Grazie Cleanergy!

    Commento di Valerio | 13 maggio 2012 | Rispondi

  42. L’ho fatto…ha funzionato! è stato incredibile! ho seguito tutti i passi, e mi sono limitato a mettere il dischetto della FPP sul Cl con i selettori dopo averla scritta con la matita preparata. Niente visualizzazioni (se non il minimo normale quando si sogna una cosa), niente affermazioni, niente di tutto quello che ero abituato a fare quando usavo l’immaginazione creativa o quantomeno molto di meno. Non soffermandomi sull’immaginazione non mi si sono affacciate le paure legate alla realizzazione e alla non realizzazione né sono andato in conflitto con l’idea di me o con il pensiero di meritare o meno quel che chiedevo. Sabato e domenica di inizio agosto comincio. In primis sembra esplodermi un nervosismo notevole, mi pulsa l’ajna e arrivano tremori e una sorta di paura strana. E’ durata un pò, ma non moltissimo. Dopo non ho avuto più nessun problema. Mi godevo con il palming l’espansione energetica della FPP sul CL! Già dopo pochi giorni mi è arrivata inaspettata una notizia che mi rassicurava sul buon esito della mia richiesta. Una cosa che mi ha stupito per le modalità assolutamente non usuali. Passa l’altra settimana e sentivo che la mia FPP assumeva contorni molto più consistenti.

    Nel frattempo è intercorso qualche discorso con alcune persone che erano interessate dalla mia situazione inerente la FPP (roba professionale). Ieri, con un fulmine a ciel sereno, mi è arrivata ufficialmente la notizia che sanciva la realizzazione della mia FPP!!! Il bello è che era una situazione che non si sbloccava da anni anche perché io per primo non sapevo se era la cosa giusta o no. Ero sempre molto frenato, da un lato desideravo che si avverasse e dall’altro non ci credevo fino in fondo e forse non lo volevo del tutto. Ultimamente si sono realizzate alcune sopravvenienza, alcune anche piuttosto pesanti, che mi hanno fatto propendere decisamente per il “si”. Già avevo precedentemente preparato un pò il terreno, parlato con le persone giuste, ma mancava ancora un elemento fondamentale: il mio R1! la mia FPP non era supportata dalla mia “dinamis”. Dopo averla messa sul CL, questi tentennamenti sono scomparsi. La FPP ha assunto contorni netti e aveva molto R1. é avvenuto quel che per anni non era avvenuto, impanato com’era nei legacci dell’indecisione. Ancora non ho cambiato sostanzialmente la mia posizione poichè ciò avverrà tra qualche giorno ma ho ricevuto la comunicazione ufficiale di ciò e mi appresto a vivere questo cambiamento.
    Roberto, grazie! non ho parole! ah…probabilmente ci vedremo più frequentemente..indovina dove mi porterà a vivere per qualche tempo la mia FPP???? eheheheheheheh

    Commento di Francesco Massimiliano Minniti | 24 agosto 2012 | Rispondi

  43. Grazie di cuore! Tramite questa tecnica mi sono tolto di mezzo una dipendenza che durava da molto tempo.
    Massimo rispetto e stima per chi decide di condividere con il mondo informazioni così utili e preziose.
    Quello che fai non ha eguali, grazie Roberto!

    Commento di Alessandro | 18 settembre 2012 | Rispondi

  44. Vi scrivo la mia esperienza e vi chiedo per favore un consiglio. Nella primavera passata ho messo in funzione il mio cleanergy come descritto. Con il mio fidanzato abbiamo predisposto una FPP sul lavoro per entrambi. Tutti e due abbiamo sentito la fuoriuscita di congestioni, nervosismo già dai primissimi giorni. Dopo un mese circa il mio fidanzato trova il lavoro che desiderava e di cui si aspettavano notizie ma la situazione non si sbloccava (Grazie mille Roberto!!!) . Allora buona, buona aspetto il mio turno, rimetto nuovamente in funzione il cleanergy con una FPP solo per me, e continuo a sentire la fuoriuscita di congestioni sopratutto dalle orecchie oltre che dalla testa. Ad oggi continuo imperterrita, proseguo, ma non sento le stesse sensazioni come prima e la mia situazione lavorativa di stasi rimane la stessa. Come posso fare? Cambiare forma pensiero? Le congestioni che mi sono uscite dalle orecchie, indicavano delle paure che avevo in relazione al mio lavoro? Grazie mille. V.

    Commento di Valentina | 18 settembre 2012 | Rispondi

  45. Il fatto che le congestioni ti escano dalle orecchie mi fa pensare alle amigdale e dunque alle paure.
    1) c’è una paura non dissolta che ti blocca. Prova l’attrezzo anti-paura con le cuffie audio.
    2) la FP da te scelta non “piace” al tuo Sé Superiore (scusa il termine tanto new age ma non mi viene di meglio in poche parole). La FP va cambiata perché è contraria ai tuoi interessi più profondi.
    3) la tua FP va bene, ma tu hai, nela fila delle persone che ambiscono alla stessa cosa, il 100.mo posto. Adesso stanno chiamando il numero 10. Non è ancora il tuo tmomento.
    4) la tua FP ha un livello di probabilità molto basso. Fare una FP è come moltiplicare la probabilità di realizzazione, diciamo, per 50. Ora 50 x 0,1 fa 5. 50 x 0,01 fa 0,5. Insomma, la probabilitàma priori dell’evento voluto è essenziale.

    Commento di Roberto Zamperini | 18 settembre 2012 | Rispondi

    • Ringrazio Valentina perchè ha esposto una situazione per alcuni versi simile alla mia, e ringrazio Roberto per 1) 2) 3) e 4), che sono delle ottime argomentazioni utili a sgrovigliare la matassa ed a comprendere meglio alcuni aspetti e meccanismi che non sempre sono facili da scoprire, specialmente quando si è coinvolti in prima persona.

      Nel mio caso ci sono due FPP che si alternano da mesi sul Midi con i due selettori (R1 e R4):
      – La FPP1 non ha un vero target perchè punta “genericamente” a sbloccare una situazione professionale insofferente in un periodo generale decisamente poco favorevole, quindi siamo in bassa probabilità, caso 4), aggravata dal fatto che non vi sia all’orizzonte una netta idea od un chiaro progetto su cui focalizzarsi.
      – la FPP2 lavora sullo sviluppo di alcune caratteristiche energetiche.

      In entrambi i casi ho inserito, come suggerito innumerevoli volte da Roberto e Sonia ai vari corsi TEV oltre che nei Blog, le canoniche formule di salvaguardia dei miei interessi fisici, materiali, spirituali ecc…

      Credo che proprio a causa delle suddette formule si vadano ad innescare i processi 3) e 4) con conseguente funzionamento “ad orologeria”, sono passati mesi e immagino che non sia ancora arrivato il momento giusto, a meno di voler togliere le salvaguardie (giammai, non ci penso proprio!).

      Aggiungo che:
      – La FPP1 è veramente tosta e mi è capitato di lasciarla sotto R1 anche tre giorni (testandone le condizioni) per vederla bella carica e pulita, poi puntualmente cala di energia e riparto col ciclo … sembra di gonfiare una gomma con la valvola difettosa!
      Però è innegabile che quando è sotto R1 gli effetti riscontrati sono notevoli: la mia giornata scorre imperturbabile, spensierata, senza problemi, ho più tempo per pensare a ruota libera e concentrarmi con facilità su qualsiasi cosa, è come se avessi a disposizione più spazio per me, è perfino più bello vivere!
      – La FPP2 è partita subito a razzo come la FPP1 solo che non è mai stato necessario insistere per più giorni, inoltre si mantiene abbastanza carica e pulita nel tempo
      Curiosamente ho notato che cresce di energia quando la FPP1 è sotto trattamento, come se ne fosse influenzata (non succede invece il contrario)

      Ho voluto attendere tutto questo tempo per aver modo di verificare più volte questi effetti, che sono ripetitivi e non una casualià una tantum, ed a causa della loro sistematica ripetitività non sono neppure delle mie impressioni dovute ad altri fattori.

      Leggendo la risposta di RZ ho testato per curiosità la FPP1 in relazione a 1) 2) 3) e 4) e ho riscontrato una risonanza con 3), cosa di cui ero già convinto e … che non mi consente affatto di poter escludere di aver testato una mia Forma Pensiero.

      Comunque sia, per il momento proseguo la sperimentazione in attesa di avere nuovi sviluppi.

      Ciao e Grazie a tutti per i preziosi contributi, RZ in testa! 😉

      Commento di SkiLuke | 18 settembre 2012 | Rispondi

  46. Grazie Roberto. Ho visto l’attrezzo anti-paura. Mi metto subito all’opera. Ti saprò dire se ci saranno novità.

    Commento di Valentina | 18 settembre 2012 | Rispondi

  47. Ciao, possibile mi arrivi un MINI-Cleanergy. E’ possibile provare a fare questo esperimento o è necessario obbligatoriamente il MIDI? Grazie a tutti anche dei commenti.

    Commento di Angelo | 18 settembre 2012 | Rispondi

    • Un po’ difficile creare dei selettori con un oggetto così piccolo come il Mini.

      Commento di Roberto Zamperini | 19 settembre 2012 | Rispondi

  48. Vorrei riportare il successo di un’altra FPP creata con il Cleanergy.
    Quasi un anno fa creai una FPP relativa ad una controversia con un coinquilino.
    Nel creare la FPP, non chiesi che mi venisse attribuita ragione da parte del giudice o dalle autorità competenti, ma chiesi il trionfo della Giustizia, conscio del fatto che questo avrebbe potuto anche deporre a mio sfavore.
    I motivi che mi hanno spinto a fare una scelta del genere sono stati motivi per me importanti, motivi ai quali tengo davvero molto.
    In questo caso, creare una FPP con una richiesta diversa da quella che ho fatto, e cioè la ragione a tutti i costi, faceva avvicinare, a mio modestissimo avviso, la mia FPP ad una sorta di sigillo.
    Purtroppo feci un errore. Creai una FPP richiedendo la realizzazione ed il raggiungimento di più obiettivi in un sol colpo.
    All’inizio, ogni volta che caricavo la FPP con R1 e poi con R4, le cose si smuovevano parecchio, ma mai in maniera risolutiva.
    Dopo un pò, benchè la mia insistenza per parecchi giorni con R1, le cose non si smossero più.
    Tutto sembrava languire.
    Decisi di smembrare la mia FPP, e crearne una più piccola, collegata alla precedente dallo stesso “intentus” ma caratterizzata da un unico, semplice e chiaro obiettivo.
    Oggi a distanza di quasi sei mesi dalla creazione, dopo una serie di energizzazioni settimanali con R1 e R4 e qualche piccola botta di R7 per stabilizzare il tutto, la mia FPP si è realizzata.
    La Giustizia, mi ha dato ragione, almeno burocraticamente.
    Grazie Roberto!

    Commento di Francesco | 24 ottobre 2012 | Rispondi

  49. Avevo promesso un aggiornamento a questo argomento qui:
    https://zaro41.wordpress.com/2012/09/04/un-esperimento-folle-e-alcuni-folli-sperimentatori/

    Come al solito ho la tendenza ad aspettare che le cose stiano a posto al 100% ignorando i passi in mezzo, la sperimentazione.

    Oggi sono stato a dare il mio ultimo saluto terreno a Roberto e sento anche la necessità di aggiornare questo post perchè sono sicuro che la comunicazione sarà a più livelli.

    Il fido MIDI 7.11 da quando l’ho ritirato nell’agosto 2011 sta lavorando ininterrottamente con questa tecnica dei filtri R1 ed R4. Solo in queste ultime ore è “uscito” di casa per andare a salutare Roberto.
    Ad oltre un anno e mezzo dalla sua messa in esercizio sono accadute moltissime cose.
    Mi spiace se non potrò darvi molte indicazioni tecniche ma il mio problema di sensibilità alle energie sottili è ancora molto grave…per ora.
    Ma il bello di molte tecniche donateci da Roberto è che possono essere usate anche senza una sensibilità elevata…..in questo caso poi saranno gli avvenimenti intorno a noi a darci una conferma della sua potenza.

    Come sintesi di questo anno posso dire che mi si son chiarite enormemente le direzioni e le aspirazioni vitali.Come ho già detto più sopra, scrivere le FPP aiutà già di per se enormemente ed in più ho sempre cercato le parole migliori per esprimere ciò che desideravo

    Qualche mia personale regoletta che mi ha aiutato

    – dare un titolo riassuntivo alle FPP

    – usare sempre frasi al positivo. Chiedere sempre e solo ciò che si desidera e non ciò che NON SI DESIDERA!!! sembra logico ma ho scoperto di essere più abituato alla seconda . Quindi eliminare dalla frase ogni negazione.

    -scomporre eventuali FPP contenenti più richieste in più FPP contenenti singole richieste con richiamo alla precedente grazie ad un TITOLO

    – chiedere sempre per favore all’inizio delle FPP alle proprie “guide” come consigliato da Roberto

    – farsi una frase di “salvaguardia” come consiglia sempre Roberto. Io chiedo sempre che tutto si realizzi in conformità alle mie profonde aspirazioni fisiche, mentali e spirituali. Le FPP sono potenti e si chiariscono man mano che si realizzano. Mi son trovato a realizzare molte cose e solo dopo mi son reso conto che quella non era la mia vera aspirazione dovendo quindi ricominciare daccapo! A volte ho attirato cose meravigliose a me per poi rendermi conto di aver solo appesantito di false strutture e desideri la mia vita.

    Come consigliava qualcuno sopra con i vicini di casa, anche se la tentazione è forte, evitare di dire alla FPP “come risolvere la cosa”…..lasciate alla FPP la libertà di scegliere la soluzione migliore per voi
    Ho avuto problemi anche io con i vicini e quindi ho associato una relativa FPP…..ma anzichè dirgli cosa e come lo volevo ho chiesto serenità con quel “muro che mi separava da loro”….e cosi è stato!

    Ma sopratutto in questo anno ho ricevuto il regalo più grande: la soluzione ad un problema che investe più ambiti della mia vita e che cercavo da oltre 15 anni!! quando ho cominciato ad usare il nuovo MIDI ero in un momento di vita particolarmente giù moralmente e fisicamente. Le ho provate veramente tutte senza risolvere nulla. Ho creato una FPP apposità chiedendo che mi portasse a trovare la giusta tecnica per risolvere il problema (che investe anche la mia attuale insensibilità alle ES) ….in particolare , sospettando che il mio problema abbia origini molto semplici ma mai diagnosticate con certezza ed essendo io molto scettico su tutte le discipline mediche, ho chiesto che mi arrivasse una soluzione naturale senza medicine o chirurgia. La soluzione , incredibile, è arrivata in modo inaspettato pochi giorni dopo una vita di ricerche. Ora ho cominciato un percorso molto promettente da oltre sei mesi. Questo è il regalo più grande che mi abbia lasciato Roberto.

    Spero di aggiornarvi presto su questo aspetto.
    Vi saluto tutti con la speranza che questo blog in qualche modo non vada perso in quanto lo reputo un vero testamento morale nonchè una miniera di informazioni. Roberto oltre ai suoi preziosissimi libri ci ha lasciato tra blog e forum un patrimonio inestimabile di tecniche ed informazioni e di reciproci consigli

    Grazie a tutti di cuore

    Commento di Maurizio-Lila72 | 27 dicembre 2012 | Rispondi

  50. Ancora BINGO! E’ fatta! dopo “soli” 10 anni di attesa è andato in porto un progetto dopo qualche dose di R1 ed R4 da Antenna Zamperini. L’incredibile (?) è che anni di intralci concreti hanno lasciato il posto ad una soluzione di una semplicità imbarazzante.
    Quindi, come raccomandato da Roberto: “Brava Laura!” ; “Grazie Cleanergy!” ; “Grazie Antenna Zamperini!” e non da ultimo “GRAZIE ROBERTO!!!!!!”

    Commento di Laura | 16 maggio 2013 | Rispondi

  51. Buongiorno a tutti,
    ho acquistato il midi.cleanegy e mi p arrivato ieri. Ho bisogno di qualche chiarimento.
    Ho preparato i due selettori R1 e R4. Come procedo?
    -selettore R1 +dischetto di metallo+FP con la scritta rivolta verso il metallo x 24 ore
    –selettore R4 +dischetto di metallo+FP con la scritta rivolta verso il metallo x 24 ore
    …ma il Midi-Cleanegy dovevaposizionato?

    Grazie per un consiglio
    Miriam

    Commento di MMiriam | 25 gennaio 2014 | Rispondi

    • Cara Miriam in che senso dove va posizionato? Tutto è posto sul CL….come indicato nelle foto.

      Commento di Roberto Zamperini | 9 febbraio 2014 | Rispondi

      • Grazie, mi puo’ indicare dove trovare la foto?

        Commento di MMiriam | 17 febbraio 2014 | Rispondi

  52. […] qui , se siete pronti a studiare, si hanno tutte le informazioni fornite dall’autore stesso del […]

    Pingback di Cosa centra Socrate con la Tecnica Energo Vibrazionale ? - Mimaginem | 8 maggio 2015 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: