Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Qualche doveroso chiarimento sui Selettori di R1 e R4

Mi rendo conto che la mie descrizione dei due Selettori è stata alquanto lacunosa e che molti di voi possono non aver ben compreso come fare. Mea Culpa.

1) Stampate le mascherine dei Selettori. Per quello di R1 utilizzate preferibilmente il file gentilmente modificato da Gianluca:  https://zaro41.files.wordpress.com/2011/07/selettore-r1_ok-1.jpg

 

Il Selettore di R4 è più semplice: basta fare un cerchietto di carta di 6,5 cm con un foro al centro di circa 0,5 cn (5 mm).

2) Per ogni Selettore preparate due cerchi di metallo di 6,5 cm di diametro. Se fate entrambi i Selettori, vi serviranno 4 cerchietti.

3) Incollate la mascherina ad un cerchietto. Per il Selettore di R1, fate attenzione a incollare la parte NON stampata, altrimenti non vedrete più la linea verticale di guida.

4) Per il Selettore di R4, basta incollare l’altro dischetto di metallo e la costruzione è finita.

5) Il Selettore di R1 è leggermente più complesso, perché il secondo cerchietto dovrà essere sì, incollato come il precedente, ma è bene tracciare, prima di farlo, una seconda verticale ricopiata da quella della mascherina o, una volta incollato, non saprete più qual è la verticale.

6) Il tondino di cartone con la FP va posto sul secondo cerchio di metallo. Non lo incollate o non potrete più utilizzare il Selettore!

Tutto chiaro?

12 luglio 2011 - Posted by | Cleanergy, Crescita Personale, Energie Sottili, Sperimentazioni

51 commenti »

  1. Per favore RZ chiariscimi: anche sul selettore di R4/Oro va messo il cartoncino ‘a panino’ tra 2 dischetti di metallo? Guarda che mi sa che l’avevi spiegata diversa, SENZA il 2° dischetto di metallo a coprire il tutto, oppure sono inscemito io..

    Scrivesti:

    “1) Procuratevi del cartoncino (più è spesso meglio è, ma non è obbligatorio)

    2) Procuratevi un foglio metallico. Vanno bene quelli di rame venduti nei negozi di Belle Arti, ma in mancanza di meglio anche l’alluminio di cucina andrà bene. Il massimo è il foglio di Inox (difficile da trovare).

    3) Ritagliate due tondi (diametro circa 6,5 cm) di rame e cartoncino.

    4) Praticate un foro del diametro di circa o,5 cm (mezzo centimetro) al centro esatto del cartoncino.

    5) Incollate i due tondi con della colla qualsivoglia e attendete che sia ben asciutta.

    6) Infilate l’attrezzo così terminato dalla parte del rame sulla faccia OUT del Cleanergy.

    E’ tutto. Il Selettore è terminato e in funzione!”

    Commento di mario puccioni | 12 luglio 2011 | Rispondi

  2. Se c’è uno inscemito sono io e non tu. Anche per effetto della vecchiezza …

    1) Il Selettore R4 è stato il primo e ne avevo dato una versione semplificata, ancorché già funzionante. In effetti, funge anche senza il dischetto di metallo finale (il secondo). Con il secondo dischetto di metallo, però, il Selettore R4 distribuisce meglio e aumenta di potenza. Prova ad aggiungere e a togliere il secondo dischetto metallico e vedrai la differenza.

    2) Il Selettore R1 con il dischetto di metallo finale (il secondo) è immensamente più potente della mia prima versione, con R1 che usciva solo dal foro rettangolare. Con il secondo dischetto metallico la potenza è infinitamente più potente. Anche qui, prova ad aggiungere e a togliere il secondo dischetto metallico e vedrai la differenza.

    Se a quest’ultimo ci vuoi aggiungere il dischetto di cartone con la FP, lo aggiungi al secondo dischetto di metallo.

    Ho fatto un po’ di casino. Ma l’argomento era difficile e … sperimentale! Chiedo venia …

    Commento di Roberto Zamperini | 12 luglio 2011 | Rispondi

  3. Jawhol Meister Zamperinen, alles gut: eseguo i comandi, danke!

    Commento di mario puccioni | 12 luglio 2011 | Rispondi

  4. Quindi la sequenza finale sarebbe:
    – faccia OUT del Cleanergy
    – rame
    – cartoncino (ritagliato al centro o con la finestrella rettangolare + linea verticale, a seconda del selettore che si vuole preparare)
    – rame
    – cartoncino con la FP scritta rivolta verso il rame ?

    Per ora ho preparato il selettore di R4 e quando ho provato a sentire l’energia che esce dal Cleanergy sono rimasta sbalordita.
    Domani mi metto all’opera con la prima FPP

    Grazie.

    Commento di Laura | 12 luglio 2011 | Rispondi

    • Brava! Esatto! Perché non l’ho scritto io così? Mah …

      Commento di Roberto Zamperini | 13 luglio 2011 | Rispondi

      • ok, grazie🙂

        Commento di Laura | 13 luglio 2011 | Rispondi

  5. Ciao Roberto,

    scusa la domanda ma mi assale un dubbio: il foro nel selettore di R1 va dalla parte dove c’è la sigla del modello del cleanergy, giusto?
    Solo per evitare di trasformarlo in un selettore di R7, visto che hai detto No Buono!

    Grazie, Luca

    Commento di Luca Girolimetto | 13 luglio 2011 | Rispondi

    • Lato OUT (dove c’è scritto CRESS):

      1. tondo rame
      2. stampa del selettore (R1 o R4)
      3. tondo rame
      4. cartoncino con la FP scritta rivolta verso il rame

      Commento di Roberto Zamperini | 13 luglio 2011 | Rispondi

  6. Scusa, mi sono spiegato male. Chiara la sequenza e chiara l’alternanza di dischi di rame e cartone. Per l’R4 non c’è problema. Il foro è al centro.
    Per l’R1 invece se si capovolge il cartoncino, il foro va a trovarsi su R7 anzichè R1. Quindi il templum del cleanergy, sulla faccia OUT, ha l’R1 in alto ‘dalla parte della bananina con la sigla del modello’? O anche: la parte alta del cleanergy è quella della ‘bananina’ con la scritta del modello?

    Grazie ancora. Luca

    Commento di Luca Girolimetto | 13 luglio 2011 | Rispondi

  7. Certo, il foro ha da sta’ in alto! Se no diventa R7! La bananina è irrilevante. Alto e basso lo stabilisce solo mamma gravità.

    Commento di Roberto Zamperini | 13 luglio 2011 | Rispondi

  8. Illuminato! Mi mancava il tassello della gravità. Grande prestazione.

    Grazie mille!

    Commento di Luca Girolimetto | 13 luglio 2011 | Rispondi

  9. Che splendide sperimentazioni! Appena possibile metterò il resoconto delle sperienze che sto per fare. Sono in vacanza in Puglia, in questa terra magica, ma un po’ per giorno faccio qualche esperimento e lo documenterò.
    Mi domando intanto questo (chiedo venia se lo hai già datto in qualche risposta e mi è sfuggito) l’R7 potrebbe servire come “fissatore” del proposito ?
    Grazie ancora Roberto, non ho parole per il tuo meraviglioso lavoro.

    Commento di Giovanni Brogi | 13 luglio 2011 | Rispondi

  10. La teoria senza la pratica è cieca, la pratica senza la teoria è impotente diceva un grande pensatore.E’ importante secondo me sperimentare e verificare, va bene. Tuttavia proporrei di :
    1) valutare se la FPP è ad alta, bassa o impossibile probabilità chiedendolo al proprio genius dies natalis o angelo custode.
    2) Considerare la FPP come un C.O. e valutare quanto R1 ed R4 contiene. Quindi dopo aver pulito la FPP con nove volte 1000 accettori di R1 (Cl+booster+legami oppure usando la tecnica exagon)la si arricchisce di R1 e di R4 (con accettori di R6,R6,R6 R1 …. e stabilizzo il C.O con pgreco alla seconda – pgreco alla seconda; stessa cosa con R4)e la si stabilizza.Si controlla dopo qualche tempo la quantità di R1 e di R4 e si decide se ripetere o procrastinare l’intervento e così via. La FPP può essere tutto nella vita, un progetto, un significato, una convinzione, un alimento, la salute, un esame universitario ecc…
    un caro saluto a tutti
    Rocco Molinaro

    Commento di Rocco Molinaro | 14 luglio 2011 | Rispondi

    • Questo non è un corso di TEV5 né meno che mai di TEV6. Come l’ho impostata io va benissimo. QVOD NON SERVAT OCCIDIT dicevano i Patres ed a ragione! Per di più non è il caso di esagerare con cose come il Genius. C’è a chi queste cose danno fastidio. Ripeto: come l’ho impostata io va benissimo.

      Commento di Roberto Zamperini | 14 luglio 2011 | Rispondi

  11. Ubi maior minor cessat.
    Un caro saluto
    Rocco Molinaro

    Commento di Rocco Molinaro | 15 luglio 2011 | Rispondi

  12. Ho sperimentato il connettore R4 in due modi diversi: stampato su carta con sfondo blu (analogo all’accettore R1) e ritagliando il cartoncino finale (grigio) di un album da disegno. Poi, con l’aiuto di Angela che è molto preziosa con la sua percezione, siamo arrivati alle seguenti conclusioni:
    La carta funziona meglio del cartoncino per il fatto che è più pura, il cartoncino essendo forse ottenuto pressando trucioli di carta è meno omogeneo, meno coerente, per così dire e “frena” l’energia in uscita che perde potenza”. Quello creato con un foglio bianco stampato in blu, funziona meglio se la parte stampata in blu è diretta verso l’out (ovvero si vedrebbe il lato blu se non fosse ricoperto dal rame). Anche il selettore R1 funziona meglio se il lato Blu è rivolto all’esterno, ed abbiamo testato anche il selettore R7 (R1 sottosopra) Qui Angela mi ha fatto notare come sono molto importanti i pensieri che le persone hanno mentre costruiscono il dispositivo perché possono creare interferenze. Sebbene è possibile ripulire i dispositivi dai pensieri, è importante creare i dispositivi con la mente più pura possibile perché altrimenti questi pensieri vengono tramessi in uscita.

    Commento di Giovanni Brogi | 15 luglio 2011 | Rispondi

    • 1) “La carta funziona meglio del cartoncino per il fatto che è più pura, il cartoncino essendo forse ottenuto pressando trucioli di carta è meno omogeneo, meno coerente, per così dire e “frena” l’energia in uscita che perde potenza”.”
      Dal punto di vista logico, è … logico. Gli aggeggi fatti a Chieti, erano su carta e non su cartoncino, troppo isolante.

      2) “Quello creato con un foglio bianco stampato in blu, funziona meglio se la parte stampata in blu è diretta verso l’out (ovvero si vedrebbe il lato blu se non fosse ricoperto dal rame).”
      Anche gli aggeggi teatini (abitanti di Chieti, la città romana si chiamava Teate) erano fatti così. La carta blu rende il selettore più … selettivo.

      3) ” Sebbene è possibile ripulire i dispositivi dai pensieri, è importante creare i dispositivi con la mente più pura possibile perché altrimenti questi pensieri vengono tramessi in uscita.”
      Giusto.

      Commento di Roberto Zamperini | 15 luglio 2011 | Rispondi

  13. “per così dire e “frena” l’energia in uscita che perde potenza”. Scusa una cosa, ma credo che dal cartoncino non esca niente, anzi credo serva solo da isolante. R1 o R4 escono solo dal foro quindi credo sia irrilevante di che materiale è fatto l’isolante ( basta che isoli bene, quindi un cartoncino blu sarebbe meglio) o almeno è quello che ho capito io. Correggetemi se sto dicendo fesserie!

    Commento di Valerio Mattei | 15 luglio 2011 | Rispondi

    • Vedi quanto dice il buon GB, che è pure coadiuvato da una persona che sembra assai percettiva!

      Commento di Roberto Zamperini | 15 luglio 2011 | Rispondi

      • E allora un bel grazie a Giovanni e alla sua amica Angela. Provvederò a modificare i Selettori!

        Commento di Valerio Mattei | 15 luglio 2011 | Rispondi

  14. Ho ricostruito i Selettori secondo le indicazioni date da Giovanni Brogi. Qualche anima paziente può sentire se li ho costruiti bene, per favore? Grazie. http://img691.imageshack.us/img691/4259/selettorer1.jpg

    Commento di Valerio Mattei | 15 luglio 2011 | Rispondi

    • Testandolo (da lontano ed in foto!) sembrerebbe a posto e funzionare …

      Commento di Roberto Zamperini | 15 luglio 2011 | Rispondi

    • Per curiosità ho provato a testare il selettore R4 paragonandolo al mio. L’ho sentito simile, Ho chiesto ad Angela il suo parere ed ha detto che le è perfino sembrato di percepire il timore di sbagliare che avevi nel costruirlo.

      Commento di Giovanni Brogi | 16 luglio 2011 | Rispondi

    • Oramai che c’eravamo ho chiesto ad Angela di testare anche il tuo selettore R1, (perché testandolo mi pareva che avrebbe potuto anche essere più potente) lei ha detto che le sembra di sentire una certa “preoccupazione” per qualcosa che dovevi fare dopo o distrazioni per qualcuno che ti interrompeva e che ti impediva di concentrarti totalmente su ciò che stavi costruendo. Questo forse potrebbe causare qualche lieve perdita energetica – specialmente trattandosi di R1 che è la Potenza in persona. Nel mio selettore R1, Angela ha detto che ci ho messo “ambizione” (ehm… non l’ho fatto apposta… ma deve essere l’effetto che R1 ha su di me).

      Commento di Giovanni Brogi | 16 luglio 2011 | Rispondi

      • L’ambizione NON è una caratteristica negativa. La sua natura dipende dall’intenzione. Se la tua ambizione è di fare del bene, allora è benedetta dagli Dèi.

        Commento di Roberto Zamperini | 16 luglio 2011 | Rispondi

        • Si, in realtà non l’ha sentita come negativa, e fra l’altro questo tipo di pensiero non ne ha ridotto la potenza.

          Commento di Giovanni Brogi | 16 luglio 2011 | Rispondi

  15. Non ci posso credere! In effetti durante la costruzione c’era una persona che mi interrompeva continuamente….. Ho una domanda da fare: Come faccio a ripulirlo dai miei pensieri? CL+Booster+Legami?

    Commento di Valerio Mattei | 16 luglio 2011 | Rispondi

    • Si, pensiamo che con CL+Booster+Legami dovresti riuscire a ripulirlo.

      Commento di Giovanni Brogi | 16 luglio 2011 | Rispondi

      • Ok, grazie.

        Commento di Valerio Mattei | 17 luglio 2011 | Rispondi

  16. Roberto, posso provare a produrre un Elixir di R1 con l’apposito selettore?
    Potrebbe aiutare ad incrementare il mio personale R1 o è meglio che lascio stare?
    Grazie

    Commento di Francesco | 17 luglio 2011 | Rispondi

    • Certo.

      Commento di Roberto Zamperini | 18 luglio 2011 | Rispondi

      • Ok per l’elixir R1.
        Visto l’effetto di R1 sulle FPN, e visto che con tale selettore si può usare il Booster e la memoria legami, non si potrebbe pensare di utilizzare il Midi con selettore R1 + Booster e Legami in domoterapia?
        grazie

        Commento di Francesco | 18 luglio 2011 | Rispondi

        • Mah…. Il Midi Cleanergy è ottenuto grazie ad un maniacale lavoro di compromessi e di equilibrio. Un conto è lavorare su se stessi, dove ti accorgi in tempo reale di cosa succede e basta staccare la spina per interrompere il processo, un conto sui muri di un’abitazione, dove corri il rischio di programmare tutto e per tanto tanto tempo. Dopo che fai? Cancelli? E come si fa? No, non lo farei. Anzi: io non lo faccio.

          Commento di Roberto Zamperini | 18 luglio 2011 | Rispondi

        • Afferrato il concetto. Grazie

          Commento di Francesco | 18 luglio 2011 | Rispondi

      • Dopo quasi 10 giorni di esposizione al Midi con selettore R1, finalmente è pronto l’Elixir di R1.
        Per la posologia provo sulla mia pelle, per le indicazioni mi rileggo tutto su R1, Per le controindicazioni? Ce ne sono?

        Commento di Francesco | 25 luglio 2011 | Rispondi

        • Direi di no.

          Commento di Roberto Zamperini | 25 luglio 2011 | Rispondi

          • Hai testato l’elixir? Che effetto fa? Se lo metti vicino a qualcosa, che succede?

            Commento di Roberto Zamperini | 25 luglio 2011 | Rispondi

        • Una enorme quantità di energia. Con il palming sento l’aura a più di 20 cm dalla boccetta.
          Le prima cinque gogge mi sono sembrate una sorta di booster, ma adesso l’effetto mi sembra finito. Sembra energia pronta all’uso, ma non vorrei sbagliarmi.
          Devo testare e sentire meglio quando sono in piena forma.
          Vicino a cosa lo dovrei mettere? Suggerisci, suggerisci pure …………..

          Commento di Francesco | 25 luglio 2011 | Rispondi

  17. Piccolissima domanda: ci sono controindicazioni per l’elixir di R1? Grazie.

    Commento di Valerio Mattei | 18 luglio 2011 | Rispondi

  18. Ne ho parlato con Francesco! Commento 16!

    Commento di Roberto Zamperini | 25 luglio 2011 | Rispondi

  19. Buongiorno a tutti, volevo solo descrivere come sto costruendo il mio selettore R1 e R4. Innanzitutto, essendo io una persona di natura piuttosto pignola, ho acquistato in cartoleria del cartoncino blu, non ho cioè utilizzato materiali di recupero ma cartoncino di prima qualità, impregnato di colorante anche internamente, dovrebbe quindi forse essere più efficace come isolante. Ho tracciato il cerchio col compasso e ho completato con la riga verticale e il rettangolo che ho poi ritagliato con precisione. Adesso però vorrei gentilmente chiedere una cosa: se non riesco a trovare la lamina di rame può andare bene anche una di ottone? Scusatemi ma sono uno sperimentatore alle prime armi, grazie moltissime quindi per la vostra pazienza.

    Commento di Ivan | 27 settembre 2011 | Rispondi

    • Va bene l’ottone, ma come fai a non trovare il rame? Hai provato nei negozi di Belle Arti?

      Commento di Roberto Zamperini | 28 settembre 2011 | Rispondi

  20. Buongiorno Dottore, purtroppo l’unico negozio di Belle Arti presente abbastanza vicino a dove abito ha cessato l’attività. Potrei anche recarmi in città, a circa 60 Km da qui, lo troverei sicuramente il rame e lo preferirò certamente, se è possibile ottenere da questo prestazioni migliori di quelle dell’ottone, dal punto di vista energetico. Solo mi chiedevo, dato che l’ottone è una lega composta da rame e zinco, se possa esso presentare caratteristiche migliori del rame. In ogni caso cerco sempre di ottenere la massima efficacia dal dispositivo, prima ancora della comodità di reperimento dei materiali, se quindi Lei mi conferma che il rame si comporta meglio dell’ottone mi recherò volentieri a cercarlo. Ancora grazie moltissime.

    Commento di Ivan | 28 settembre 2011 | Rispondi

  21. Buongiorno a tutti, sono riuscita a realizzare i miei selettori R1 ed R4 ( grazie per tutte le indicazioni e sperimentazioni che avete condiviso, oltre alle indicazioni del Dottor Zamperini mi sono state utilissime); ieri ho caricato la mia prima FPP con gioia ed entusiasmo, a parte un leggero stato di stordimento iniziale e a non riuscire quasi a comporre la sequenza con il selettore R1 ( mi sembrava di avere tra le mani un mini tornado), il resto della giornata l’ho trascorso con un aumento notevole di energie ( sono già attiva di mio, mi ha limitata solo la pioggia torrenziale, altrimenti avrei lavato vetri di casa e ufficio, e sono davvero tanti ); ho dormito più serenamente del solito,svegliandomi alle 7 e non alle 6 come sempre; ora sto caricando R4, vi aggiornerò sugli sviluppi. Stamane abbiamo, mio marito ed io, un appuntamento importantissimo, fa parte di una serie di appuntamenti importantissimi, ed io sono così serena e tranquilla rispetto al precedente, appuntamento che mi aveva scombussolata alquanto:); non ho notizie di congestioni negative su persone a me poco simpatiche, almeno ad oggi. A presto.

    Commento di barbara bassan | 4 settembre 2012 | Rispondi

  22. Buongiorno a tutti, stranissima giornata ieri, potrei aver assistito agli effetti dell’R1 in azione su persona a me poco simpatica, la quale, dopo un’oretta di tormenti alle sue mani, di balzi sulla sedia, e di costernazioni dichiarate, ha apparentemente bloccato una procedura molto importante per mio marito e per me, sottolineo apparentemente perchè io, dopo una mezz’oretta circa di “riassestamento” emotivo, ho capito consapevolmente e chiaramente cosa fare, soprattutto SO che ora lo posso fare; il tutto non c’entra nulla con la mia FPP, o almeno con quello che ho gentilmente chiesto.
    Poco fa ho terminato le prime 24 ore di R4, felice di riavere il mio CL così da poterlo utilizzare sia su mio marito ( la rabbia di ieri a lui ha intensificato la contrattura alla schiena), sia su di me, dato che ho un fastidio alla testa in alto a destra; mentre vi scrivo, alterno pulizie minuziose da capo a piedi, credevo di essere più congesta, invece è tutto concentrato in alto a destra; ho ripreso da poco sensibilità con il palming, ieri non ne avevo per nulla.
    Un suggerimento Dott Zamperini, per cortesia, o se qualcuno più esperto di me può gentilmente darmelo: attendo la settimana indicata in procedura per la FPP, oppure è il caso che io lavori diversamente con R4 ( dico R4 perchè riscontro su di me il mal di testa da ieri pomeriggio, con R1 mi sentivo un leone).
    Grazie infinite

    Commento di barbara bassan | 5 settembre 2012 | Rispondi

  23. scusate, avevo intenzione di costruire un selettore R1 e un R4, ma a stento ho capito le istruzioni.Siccome sono completamente incapace di realizzarli, c’è qualcuno disponibile a fornirmeli? Ovviamente non li chiedo gratis, fatemi sapere.Grazie infinite.

    Commento di Emma | 4 dicembre 2012 | Rispondi

  24. Ciao Sonia,(sono all’eta’ della pietra) ho una domanda tecnica, per selettore R1, qual’e’ un buon metodo per incollare il secondo tondo di rame allineato alla verticale mascherina? Una volta appoggiato sopra il tondino, non la vedo piu’ la verticale ! E’ importante rispettare precisamente la suddetta?!Grazie

    Commento di Davide | 17 marzo 2013 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: