Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Raccolta delle sperimentazioni che si possono condurre col Midi Cleanergy (1)

Midi Cleanergy, lato IN

La letteratura sul Cleanergy in questo Blog comincia a diventare davvero vasta e chi volesse farsi un’idea corre il rischio di perdersi. Molti di voi mi hanno chiesto di raccogliere in una specie di indice ragionato tutti gli articoli che riguardano gli esperimenti descritti finora sul Midi Cleanergy. Lo faccio volentieri perché credo potrà essere utile a molti.

ARTICOLO 1 Come usare il Cleanergy

Inizierei da qui, almeno per stabilire un terreno comune di pratica con il Cleanergy. Vengono date le istruzioni fondamentali sull’uso del Cleanergy, per chi le avesse dimenticate, per chi non le conoscesse. In particolare:

  • Come usarlo su se stessi
  • Come usarlo per l’acqua da bere
  • Come usarlo sulle CFL (le pericolose lampade a fluorescenza)
  • Come usarlo nel frigorifero
  • Come usarlo per attivare la frutta

ARTICOLO 2 Un primo “strano” esperimento col Cleanergy (Cl 1)

Si tratta del primo vero articolo destinato a illustrare un primo aspetto della straordinaria natura del Midi Cleanergy. In questo articolo si parla del “vecchio” modello 10.10, ma quanto vi si dice è valido ed è ancor più evidente nello 07.11. Nell’esperimento, si sottolinea la capacità del Midi Cleanergy 10.10 (e dunque anche quella dello 07.11) di “replicare se stesso” nel cervello di chi lo guarda. Questo è verificabile in misura ridotta, anche se il Cleanergy viene posizionato su una parte qualsiasi del corpo diversa dal cervello. Si tratta di un fenomeno che potrebbe letteralmente spalancare le porte ad infinite applicazioni. Purtroppo pochi tra i miei Lettori hanno compreso la natura e la portata dell’esperimento. C’è da chiedersi, prima di tutto, perchéavvenga questo bizzarro fenomeno, che però diventa comprensibile se si analizza a fondo la natura geometrica del Cleanergy secondo le leggi dello Spazio Sacro. Aggiungo, tanto per fare un esempio, che, se a monte del Midi Cleanergy, si applica una Memoria LEGAMI e si indirizza l’energia solo a dx (o solo a sx) si scioglieranno i legami nel solo emisfero di dx (o nel solo emisfero di sx). Altrettanto avverrebbe con altre Memorie Energetiche. Si tratta di una particolarità ancora tutta da studiare nelle sue potenziali applicazioni in Psicoterapia, nel Coaching, nello Sport, eccetera. Nell’articolo si suggerisce di schermare in modo semplice una parte del Cleanergy con del nastro adesivo, ma nessuno vieta, di farlo con un mezzo disco di rame incollato ad un mezzo disco di cartone, con il rame rivolto verso il Cleanergy. L’effetto diventa ancor più appariscente! E che succede se proietto l’energia del Cleanergy così modificato su dell’acqua da bere? Come reagisce il corpo di chi la beve? Qualche giovane ricercatore potrebbe anche continuare per suo conto questa mia iniziale sperimentazione …

ARTICOLO 3 L’Energia Sottile, lo Spazio Sacro e uno “strano” esperimento col Cleanergy (Cl 2)

Un articolo che ritorna ancora sulla natura del Cleanergy (ma vale solo per i modelli 10.10 e 07.11) e la spiega

Il rito di fondazione

grazie alla Geometria dello Spazio Sacro.

  • Lo “strano” effetto del Cleanergy 10.10 dove sottolineo il fenomeno e ne chiarisco la portata.
  • Cos’era il templum?
  • Dal templum al rito di fondazione. La rotazione antioraria nel rito. (Anche l’energia del Cleanergy ruota e ruota secondo la regola del cavatappi: ruota orario avanzando).

ARTICOLO 4 Arriva il nuovissimo Midi Cleanergy 07.11!

Un articolo di difficile lettura data la mole di concetti assolutamente nuovi e rivoluzionari che vi si affrontano, ma decisivo per chi vuole davvero comprendere la natura del Cleanergy 10.10 e più ancora quella dello 07.11. Ne consiglio caldamente la lettura a tutti coloro che sono interessati alla comprensione non solo del Cleanergy, ma anche degli aspetti più “occulti” (nel senso di nascosti, poco evidenti, non ancora degnamente illustrati) delle Energie Sottili e del loro comportamento. Ho l’impressione che ci troviamo qualche anno-luce oltre tutto quello che sinora s’era scritto sul tema … Vengono approfonditi i concetti dei Sette Raggi, quali le sette leggi fondamentali dell’Energia e i Quattro Elementi, quali i “target” verso i quali è possibile indirizzare l’Energia. Si approfondisce il concetto di Spazio Sacro.

    • Qual è il significato della sigla Midi Cleanergy 07.11?
    • Come possiamo definire il Midi Cleanergy?
    • Che significa “trasmutare”?
    • Che c’è di nuovo nel Midi Cleanergy 07.11 rispetto al modello 2010?
    • Cosa sono i Sette Raggi? Che ruolo svolgono?
    • Come si possono realizzare praticamente i Sette Raggi?
    • Cosa sono i Quattro Elementi?
    • Come si possono realizzare praticamente i Quattro Elementi?
    • Il concetto di “Spazio Sacro”

(SEGUE)

13 luglio 2011 - Posted by | Cleanergy, Conosci Te Stesso, Energie Sottili, Sperimentazioni, Strumenti

6 commenti »

  1. Le informazioni sono straordinarie, ma quello già lo sapevamo! Grande cura nel raccoglierle in serie e nella trama dei rimandi (iperlink). Direi “Wow”, ma meglio usare la nostra lingua…”Forte!”

    Commento di walter arrighetti | 13 luglio 2011 | Rispondi

  2. Proprio 2 giorni fà ho deciso di raccogliere i numerosi esperimenti che riguardavano il CL e l’Antenna Zamperini proprio per archiviarli e non perderli di vista. Sincronicità!

    Commento di Valerio Mattei | 13 luglio 2011 | Rispondi

    • Mi sbaglio o tu potresti essere proprio uno di quei giovini dall’RZ nominati che potrebbero continuare le ricerche? Giovini, non Jovanotti ….

      Commento di Roberto Zamperini | 13 luglio 2011 | Rispondi

      • Magari! Io devo fare ancora l’introduttivo, stavo pensando di farlo il 1° Ottobre a Roma. Giovine lo sono di sicuro, dato che ho appena compiuto 18 anni…

        Commento di Valerio Mattei | 13 luglio 2011 | Rispondi

  3. posto qui l’esperienza di ieri, forse non proprio relativa a questo articolo ma in fondo è una sperimentazione. La posto perchè ritengo possa esser utile a chi come ha per il momento solo il primo livello Tev… cercherò di esser breve.
    Domenica sera faccio una delle mie usuali passeggiate a cavallo, al galoppo becco un ramo nell’ occhio dx, botta talmente forte che entrambi gli occhi cominciano a lacrimare a tal punto da impedirmi di tenerli aperti… capivo che il colpo era stato forte, preso ad occhio aperto. Al momento l’unica cosa che m’ è venuta in mente di fare è pensare al cleanergy che stava a casa, cercando di non focalizzare la mia attenzione sull’entità del danno; facendo parte del gruppo Theta di Tiziano, per abitudine ho imparato a visualizzare: così ho visualizzato il cleanergy e con una mano ho cominciato a “prendere” le congestioni dall’ occhio e buttarle dentro il cleanergy stesso… mi auguro non mi abbia visto nessuno per la strada, una pazza che gesticola su un cavallo prendendo qualcosa di invisibile dall’ occhio, mentre tiene gli occhi chiusi, avrei fatto storia.
    Comunque ho eseguito il processo più e più volte fino a casa (circa 20 minuti). Da quell’ occhio, quella stessa sera non potevo vedere se non figure sfocate. A casa ho comunque preso il mio bel midi e l’ho messo sopra l’occhio al posto del ghiaccio…
    Il giorno seguente sono stata dall’ oculista, la mia vista era nettamente migliorata, ma la cosa che conta più di tutte è stata la sua meraviglia nel vedere il danno alla cornea, capire l’entità de colpo e concludere che la capacità di autoguarigione della mia cornea era notevole…
    notevole la mia capacità di autoguargione o notevole l’aiuto del cleanergy? Mah… a voi le supposizioni.
    La “fortuna” nella situazione spiacevole è stata non avere nessuno accanto che mi dicesse l’entità del danno, nè uno specchio e mettendo a tacere la mente razionale, il cleanergy ha potuto sicuramente agire indisturbato.

    Commento di Mary | 19 luglio 2011 | Rispondi

    • Una testimonianza che merita qualche riflessione … Mi riprometto di ritornarci.

      Commento di Roberto Zamperini | 19 luglio 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: