Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Che succede agli astronauti?

Chi ha visto l’ultima puntata del (superficialissimo) programma VOYAGER, avrà forse fatto caso ad una stranezza. La prima parte della puntata era dedicata agli strani fenomeni che sembrano avvenire nella testa degli astronauti. Alcuni fenomeni riguardavano una sorta di super-vista alla Nembo Kid, altri l’ascolto di strane voci o di rumori provenienti dallo spazio, notoriamente super silenzioso. In alcuni casi, gli astronauti hanno parlato con parenti defunti. Sono stati intervistati molti astronauti, e tutti meno uno, della ex URSS. L’eccezione era Edgar Mitchell ben noto anche in Italia.

A parte un intermezzo del tutto gratuito su incidenti occorsi agli astronauti ex sovietici, che non si capisce che ci azzeccasse col resto della trasmissione e che mi ha dato l’impressione che gli autori avessero solo bisogno di allungare un po’ la minestra, la parte dedicata ai fenomeni paranormali è stata striminzita e, come capita spesso in quel programma, deludente. Non ve ne parlo, perché v’ho già detto tutto in tre righe. Non c’è altro da riferire per chi non ha seguito quel programma. Ma quello che qui mi interessa è di sottolineare un fenomeno assai curioso ed intrigante che, se qualcuno di voi s’è divertito a testare gli astronauti, avrà rivelato: tutti essi presentavano, chi più, chi meno, un chakra della corona spropositato, anche coloro che affermavano di non aver provato quando erano in orbita alcun fenomeno bizzarro. Forse tra tutti, il campione era Mitchell, del quale allego la foto.

Domanda 1: qualcuno ha seguito quel programma? Di costoro, qualcuno ha testato i capoccioni degli astronauti? O meglio: i chakra dei loro capoccioni …

Domanda 2: che succede in orbita o in assenza di gravità che spalanca le porte di Apollo? (Il Dio, non il razzo) …

PS: un articolo interessante su Mitchell è quello in http://www.ivanceci.it/2009/01/22/nuove-rivelazioni-dellastronauta-edgar-mitchell/

22 settembre 2011 - Posted by | Chakra

4 commenti »

  1. Interessante! Non ho visto il programma però tenterò ugualmente di rispondere alla domanda num. 2. Potrebbe essere che l’energia del Sole, se non dico una castroneria, tra le altre cose dovrebbe attivare il Coronale. I raggi solari (e quindi anche l’energia sottile) sono filtrati pesantemente dall’atmosfera modificando la loro struttura e intensità. Cosi gli astronauti, superando questo “ostacolo”, sono esposti al 100% dell’energia solare. Questa è la mia ipotesi.

    Commento di Valerio Mattei | 23 settembre 2011 | Rispondi

    • Bene! Abbiamo una prima ipotesi. Non ti nego che anche io l’ho fatta questa ipotesi, anche se c’è dell’altro, credo.

      Commento di Roberto Zamperini | 23 settembre 2011 | Rispondi

  2. Ho alcune ipotesi,devo però prima trovare le parole per formularle, ma la cosa che mi stupisce di più è il fatto che tu possa guardare una trasmissione come voyager!🙂

    Commento di Maurizio | 3 ottobre 2011 | Rispondi

  3. Chakra veramente grande a quanto mi sembra, con un’energia quasi “rarefatta” nel senso che mi sembra poco fisica, poco vicina a quella della fisicità. Mi da una sensazione di leggerezza, quasi di volatilità come fosse diffusa…

    Commento di Francesco M. M. | 19 ottobre 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: