Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Un’esperienza con l’Antenna Zamperini

Come e perché è nata l’Antenna Zamperini (1) Come e perché è nata l’Antenna Zamperini (2) Come e perché è nata l’Antenna Zamperini (3) Come e perché è nata l’Antenna Zamperini (4)

Ho ricevuto dal “contadino” Francesco Di Lorenzo questo commento/testimonianza, che qui sotto riporto, nella speranza che qualcun altro voglia esternare le sue esperienze avute con questo strumento.

Per la serie “diamo a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio”, posto qui un mio commento/esperienza con l’Antenna Zamperini (ecco il modo sbagliato per cominciare un commento nel blog di un Gentile) .

Dunque, finalmente dopo molto tempo, sono riuscito ad avere una AZ a casa mia.

Appena arrivata l’ho appesa nella mia stanza. Sull’antenna avevo letto quanto scritto dall’inventore, un tale Roberto Zamperini, ma non avevo ancora provato sulla mia casa le sue funzionalità, e tanto meno realizzato l’effittiva portata dello strumento. Da subito, senza testare alcunché, cominciai a sentire una bellissima frescura provenire dall’antenna. Una sorta di venticello fresco.
Attenzione, parlo di una sensazione fisica, densa, non sottile.

Avete presente la sensazione di frescura che si prova dentro un boschetto o in una pineta? Bene, la stessa cosa. Reduce delle mie letture Zamperiniane, ho fatto due più due e sono arrivato alla conclusione che l’Antenna Zamperini produce  quantità industriali di quello che in TEV viene definito Etere Vitale o AE1, lo stesso prodotto dalle piante e cioè quel tipo di etere facilmente trasformabile dal nostro sistema energetico in bioenergia.

In realtà, testando, sentivo anche qualcosa d’altro ma non riuscivo a capire cosa. Comunque, nell’arco di 15-20 minuti la mia stanza si è completamente ripulita da una serie di congestioni presenti nell’area in cui abito. E’ stato come portare il bosco a casa mia e la cosa non può che farmi piacere. Non so se riesco a rendere bene l’importanza rivoluzionaria della cosa.

Dopo un po’ di giorni, mi accorgo ahimè che l’AZ ha smesso di funzionare. Seduto al PC non sentivo più il venticello provenire dalla mia sinistra, provo a testare e mi accorgo che l’Antenna arranca. Insomma il ventilatore, il venticello vorticoso, era quasi scomparso. Aspetto qualche giorno, provo e riprovo a testare, ma niente, sembra che l’Antenna non “ventili” più come ai primi giorni. Al che, chiedendo lumi all’inventore, mi viene detto che molto probabilmente l’Antenna ha “beccato” qualche FPN (Forma Pensiero Negativa). Ecco che si palesa ciò che avevo sentito nei giorni precedenti.

L’AZ, oltre ad emettere una elevatissima quantità di AE1, produce e rimette nell’ambiente una elevata quantità di “Energia sciogli Legàmi”. E’ come se l’Antenna avesse inserita in permanenza la Memoria Legàmi. Grazie ai Legàmi infatti, riesce ad agire sulle FPN e quindi su tutta la seconda dimensione (astrale inferiore) dell’ambiente in cui si trova. Cosa assolutamente non trascurabile, anzi di primaria importanza assieme alla produzione massiccia di Etere Vitale o AE1.

La cosa che mi frulla ancora nel cervello, non è tanto il perché della presenza della FPN, ma quanto come essa sia potuta finire dentro l’AZ, visto che ho sempre letto che queste schifezze posseggono un forte istinto di conservazione, e che tendono ad allontanarsi non appena sentono odore di Legàmi. Questa domanda nasce da un’altra riflessione e cioè che anche gli strumenti per la bonifica ambientale a tecnologia Cleanergy, hanno due modalità di funzionamento, una passiva ed una attiva, quest’ultima insegnata nei corsi TEV.

Dato che non ho ancora fatto corsi di Domoterapia Sottile di fatto non avrei potuto condurre una FPN al patibolo. L’unica spiegazione è che si sia voluta suicidare (?!). Comunque sia andata la cosa, la mia Antenna, dopo quasi una settimana di digestione e disarticolazione della FPN, è tornata ad una funzionalità dell’70-80%. Di fatto ho cominciato a risentire di nuovo il venticello fresco e vorticoso espandersi per la stanza. Molto probabilmente continua ancora e costantemente ad agire sulla dimensione psichica della mia stanza, assorbendo appunto un buon 20% della sua potenza.

Chiudo questo “sproloquio” con le conclusioni alle quali sono arrivato in seguito all’entrata di questo meraviglioso strumento nella mia casa. L’AZ, è uno strumento di pulizia eterica davvero eccezionale. Eterico non solo nel senso di azione sull’etere irritato dell’ambiente domestico ma anche (grazie ai Legàmi) sulle condizioni psichiche della Domus. Diciamo che sono rimasto piacevolmente colpito, anzi diciamolo pure, sbalordito dalla performance di questo strumento.

Conosco gli strumenti a Tecnologia Cleanergy da un po’ di tempo, è mi sono sempre accorto della loro funzionalità, ma questo in particolare, devo dire, mi ha lasciato davvero di stucco. Sinceramente non pensavo potesse avere una potenza del genere. Secondo il mio modesto parere, l’Antenna Zamperini, è uno strumento indispensabile nelle case moderne, specie nelle grandi città o in tutte quelle condizioni in cui la tossicità sottile diventa davvero elevata e si voglia portare un po di “natura verde” dentro casa.

Ad majora

Francesco

Annunci

8 giugno 2012 Posted by | Senza categoria | 8 commenti