Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

La misteriosa Energia Oro (1)

Più volte ho accennato, in questo Blog, alla cosiddetta Energia Oro.  Ne ho scritto ripetutamente nei miei libri e se ne tratta ampiamente sia a livello teorico sia a livello pratico nei miei corsi di Tecnica Energo-Vibrazionale. Ci si può chiedere, dunque, perché dover ritornare ancora una volta su un tema come questo, che pure tante volte ho già affrontato. Il fatto è che si tratta di uno dei nodi centrali di ogni ricerca seria sul tema delle Energie Sottili, della ricerca personale e del Conosci Te Stesso, dell’Ermetica e dell’Alchimia intese come scienze ed arti spirituali. Un tema, dunque, che non può essere in alcun modo considerarsi esaurito, ma che, al contrario, è in grado di aprire numerose porte di comprensione e di riservare infinite sorprese. Ritorno allora ancora una volta a trattare dell’Energia Oro, sia pure secondo un taglio diverso da quello a cui ho abituato chi sin qui mi segue nella mia ricerca.

Continua a leggere

Annunci

25 agosto 2010 Posted by | Conosci Te Stesso, Crescita Personale, Energie Sottili, Ermetica ed Alchimia, Sette Raggi | , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Ritorno a Notre-Dame: come uccidere l’anima di una città (1)

Parigi o Lutetia Parisiorum, come la chiamavano i Romani, che la ri-fondarono probabilmente su una città gallica abitata dai Parisi, in un luogo dove c’era molto fango a giudicare dal nome che le diedero (il lutum era un’erba palustre che vive nel fango) e dunque Lutetia Parisiorum significherebbe la città fangosa dei Parisi o, come la chiamano i francesi, Paris,  la grande capitale di un ex grande impero un tempo cuore d’Europa, modernizzandosi, sta forse diventando l’ex cuore d’Europa?

Una domanda non oziosa se si considera che Parigi è città la cui cifra è data da quella famosa “aria di Parigi”, fatta di musiche, di poesia, di atmosfere, di cieli e di nuvole. Se a Parigi le togli l’atmosfera, cosa resta, ora che il fango non c’è più? I palazzoni anonimi della Défense? La Grande Arche de la Fraternité fortemente voluta e realizzata dal presidente Mitterand del quale i francesi dicono sia stato Gran Maestro del 33° grado della Massoneria? Begli oggetti architettonici, maestosi, ma li puoi vedere in tutte le moderne capitali del mondo e a volte anche in versione migliore! Andare a Parigi solo per questo, dovendo rinunciare a respirare quella sua aria così speciale, perché ormai evaporata per sempre? Allora non varrebbe la pena di sopportare i pessimi alberghetti parigini pericolosi e spesso sporchi, cui si regalano le “stelle” con grande libertà. O, se preferite, con grande Liberté

A proposito di fango o lutum: a Parigi circola un’altra versione. PAR-ISIS, ovvero la città dedicata ad Isis o Iside. Un’etimologia divertente che sta solo a significare la difficoltà che hanno alcuni francesi (alcuni: non tutti!) ad ammettere che loro sono gallo-romani e non celti. Il nazionalismo alle volte diventa stupido. Asterix docet …

Continua a leggere

19 luglio 2010 Posted by | Ambiente, Domoterapia Sottile, Radiestesia, Storia | , , , , , , , | 9 commenti