Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Ipotesi bioplasmoidi: dalla materia oscura all’evoluzione della vita (GD8)

PRIMA PARTE SECONDA PARTE TERZA PARTE QUARTA PARTE

QUINTA PARTE SESTA PARTE SETTIMA PARTE

Dark plasma e panspermia

Abbiamo visto che un plasma è una sorta di zuppa gassosa, elettricamente conduttiva, composta da particelle cariche che rispondono collettivamente a forze elettromagnetiche, cioè a campi elettrici e a campi magnetici. Il plasma di cui parliamo è, come dire, il plasma visibile, o, se preferite, il plasma ordinario, perché fatto di particelle “ordinarie” che sono in qualche modo rilevabili dai nostri strumenti. Questo plasma ordinario, almeno in molti casi, possiamo addirittura vederlo, come nel caso della luce al neon, che è plasma, dello stesso Sole, immensa sfera di plasma oppure di un casalingo schermo TV al plasma.

Sappiamo però che esiste anche una materia oscura, che è quasi il 90% della materia dell’Universo, anche se è invisibile, composta, si presume, da particelle “oscure”, cioè ancora non rilevate dagli strumenti. Per questo, qualche scienziato ha cominciato a pensare che, accanto al plasma “ordinario”, possa anche esistere un tipo speciale di plasma, il dark plasmaplasma oscuro, un plasma fatto di particelle “oscure”!

(Noto solo di passaggio che il termine “oscuro” si riferisce solo al fatto che noi non possiamo vedere tale tipo di materia o di plasma. Così come non vediamo, a parte qualche eccezione, l’Energia Sottile. Ma non per questo definirei oscura l’Energia Sottile! Alcuni fisici, forse ispirati da qualche ignota divinità, hanno utilizzato la parola quintessenza, che ci riporta indietro nei secoli quando l’uomo era ancora capace di sentire la Natura e il suo respiro. Va bene, per ora contentiamoci di questo termine “oscuro”, anche se magari, prima o poi, qualche scienziato scoprirà che la materia oscura è più luminosa di quella ordinaria!

L’immagine a sinistra ripresa dallo Hubble Space Telescope della NASA mostra un cluster di galassie e il loro anello di materia oscura, che, almeno in questa immagine, non sembra poi troppo oscura!).

Continua a leggere

Annunci

24 ottobre 2010 Posted by | Energie Sottili, Scienza | , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Un fisico teorico spiega cos’è l’Energia Sottile e la natura occulta del templum e dello Spazio Sacro? (Cl 3)

Nota bene: questo articolo segue a Un primo “strano” esperimento col Cleanergy (Cl 1) e a Lo “strano” esperimento col Cleanergy (Cl 2). Sarebbe consigliabile che, chi non li ha ancora letti, cominciasse da lì.

Burkhard Heim è un nome ancora poco noto al pubblico, eppure da molti fisici è considerato oggi un genio la cui opera è solo parzialmente compresa. La NASA si interessa a lui e alla sua teoria eterodossa, detta appunto Teoria di Heim, che potrebbe aprire, dopo ben 50 anni di dimenticatoio, opportunità inimmaginabili ai viaggi spaziali e non solo.

Burkhard Heim, che era nato a Potsdam il 9 febbraio 1925 , è scomparso il  14 gennaio del 2001 a Northeim, in Germania. Ma cosa ha fatto Heim e perché ci interessa in questa sede visto che stiamo parlando del templum e degli Antichi architetti? E soprattutto: cosa hanno a che fare il Cleanergy 10.10 e il Pantheon di Adriano con questo fisico moderno? La strada è un poco lunga e apparentemente tortuosa, eppure apre grandi spazi di comprensione e di ricerca nel campo che a noi interessa.

Continua a leggere

29 settembre 2010 Posted by | Energie Sottili, Ermetica ed Alchimia, Personaggi, Scienza, Sperimentazioni, Tecnica Energo-Vibrazionale | , , , , , , , , , | 12 commenti