Il blog di Roberto Zamperini

Se preferite avere un cancro piuttosto che pensare, cambiate Blog

Basta coi Siculi e con la loro bandiera! Ci hanno stufato!

Togliete lo stemma della Trinacria dalla nostra bandiera!

Due i motivi: il simbolo è utilizzato anche da altri
e poi è troppo legato a ragioni mitologiche
PALERMO – È stata illustrata, nella sede dell’assessorato agli Enti locali, una proposta di legge d’iniziativa popolare per la rimozione dello stemma della Trinacria dalla bandiera della Regione siciliana.
 

 

Due le ragioni principali che hanno spinto i sottoscrittori dell’iniziativa: la non esclusività del simbolo della Trinacria, utilizzato ancora oggi per rappresentare altri paesi e soggetti, tra cui l’isola di Man, nel Mar del
Nord; le origini del simbolo, ricollegabili alla mitologia, «in antitesi – dicono i sottoscrittori – con la cultura e l’essenza del cristianesimo, che vogliono assolutamente preservare».

«L’iniziativa – afferma Sandro Oliveri, vice presidente del Consiglio comunale di Palermo, in qualità di portavoce del gruppo dei sottoscrittori – vuole sensibilizzare i siciliani che credono profondamente nei valori
cristiani ad unirsi in questa prima proposta. Naturalmente, seguiranno numerosi altri appuntamenti, utili a ripristinare e a mettere al centro della vita sociale i principi del cristianesimo, in un epoca dove la
secolarizzazione sta determinando un marcato degrado morale, con un decadimento della vita sociale, politica ed economica».

«Nelle prossime settimane – conclude Oliveri – partirà la raccolta delle firme, che ha come obiettivo minimo il raggiungimento di 10 mila sottoscrittori, così come previsto dalla legge». Martedì prossimo, alle 16,
è prevista una manifestazione in piazza Indipendenza, davanti al palazzo d’Orleans, «durante la quale – conclude Oliveri – chiederemo al presidente della Regione Raffaele Lombardo di essere tra i primi sostenitori».
17 febbraio 2011

Vorrei solo sommessamente osservare che la bandiera della Trinacria ha quasi sicuramente almeno 13000 anni d’età: è praticamente identica alla Triskelle della Bretagna francese e di diretta provenienza Atlantidea, dove il numero TRE era sacro.

Mi piacerebbe sapere dai tanti amici Siculi che mi leggono che pensano di questa “singolare” iniziativa certamente urgente più di altre e anche che ne pensano i non-siculi, visto che la Trinacria appartiene non solo a loro ma a tutti quanti noi e al mondo intero (vedi Magna Grecia, eccetera, eccetera).


24 febbraio 2011 - Posted by | Sondaggi

6 commenti »

  1. “A bannera unsi tocca”

    Non voglio entrare nel merito della simbologia della Triscele, e se essa sia o meno in contrapposizione con la simbologia cristiana, non ne ho le competenza e sinceramente non mi interessa, la sento mia e nessuno la deve toccare, Papa incluso!!!!
    Però, in questo caso, onestamente mi pare di capire che l’iniziativa del consigliere Oliveri (MPA) sia stata e rimarrà una iniziativa del tutto “singolare”, da tutti i punti di vista.
    A quanto pare, tale iniziativa sia appunto da ascriversi al “singolo” individuo Oliveri, al di fuori quindi dell’ambito politico di origine. Nei giorni scorsi infatti, l’Mpa (Movimento per l’Autonimia) aveva tenuto a sottolineare con un comunicato “Il Movimento per le Autonomie rende noto che la proposta di legge di iniziativa popolare per abolire il triskele dalla bandiera della Regione Siciliana presentata dal vicepresidente del Consiglio comunale di Palermo Sandro Oliveri, è esclusivamente a carattere personale ed è sostenuta da ragioni religiose.
    Queste motivazioni “religiose”, che pare abbiano spinto tale consigliere Oliveri, mi sembrano anch’esse tanto “singolari” quanto assurde e prive di fondamento alcuno.
    Bhaaa, che dire……, molto probabilmente cercava di guadagnarsi il proprio quarto d’ora di celebrità!
    Riguardo alla manifestazione annunciata a Piazza Indipendenza, davanti al palazzo della Presidenza della Regione, non ce ne è stata la benché minima traccia. Io passo da li tutti i giorni e l’avrei notata, e poi avrei voluto vedere chi vi avrebbe preso parte………!!!! Nessuno te lo assicuro!
    La triscele o triskele, che dir si voglia, è un simbolo che storicamente da millenni identifica la Sicilia.
    Infatti le dichiarazioni di condanna si sono susseguite freneticamente, da destra a sinistra..!
    “Chiedere di toglierla dalla nostra “bannera” è un atto inconcepibile, perché significa voler far abiurare un intero popolo alla propria identità storica, poliedrica e sfaccettata. Se poi le motivazioni che si danno sono quelle del signor Oliveri, è anche un atto di una ignoranza estrema e di chiusura mentale. Oliveri dice “non è simbolo cristiano”. La triscele è stata usata ed è usata anche dal Cristianesimo come simbolo della Trinità Divina, pur essendo un simbolo di origine, probabilmente, indo-aria;”
    Robè, questo non lo sapevo neanche io se devo essere sincero!
    Il Triskele simbolo Indo-Ariano!!!????

    D’altronde lo stesso capo del MPA e Presidente della Regione Sicilia ha smentito un coinvolgimento del Partito, dichiarando: la triscele resta al suo posto, – ha concluso il governatore della Sicilia – io l’ho fatta inserire, rilevata e ricamata nelle cravatte che ho regalato, nelle spille che ho usato e nei polsini che ho regalato ai deputati lo scorso anno; nessun allarme, la Sicilia e la triscele sono salve”.

    Robè sai cosè? Che a volte qui il troppo sole e la troppa bellezza, danno alla testa! Non ci credi?

    Commento di Francesco | 24 febbraio 2011 | Rispondi

  2. senti caro amico….
    la nostra bandiera non si tocca….
    siamo stufi di tutti kuelli che ci vengono a rompere le palle. vogliamo essere libbberi una volta per tutte…
    alziamo la testa cazzo e finiamola di essere un popolo di pecoroni che si fanno mettere i piedi in faccia..

    VIVA LA SICILIA INDIPENDENTE…….

    Commento di carlo | 19 marzo 2011 | Rispondi

    • A parte il lessico non esattamente bon ton di questo signor Carlo, non si capisce bene se ha realizzato o no che il titolo “Basta coi Siculi e con la loro bandiera! Ci hanno stufato!” era ironico. Dal tono generale non si direbbe …

      Per quanto attiene le idee che egli sostiene, gli faccio sommessamente osservare che in Sicilia, così come d’altra parte in tutte le altre regioni d’Italia, il “nemico” non viene da fuori, ma da dentro. Il processo di liberazione della Sicilia e del resto d’Italia non parte dall’esterno, ma dall’interno. Forse sarebbe bene che Carlo cominciasse a guardare attentamente ai politici di casa sua e facesse pulizia partendo da lì. Chi gli “rompe le palle” è molto probabilmente suo concittadino.

      PS: io non ho “cari amici” che dicono “cazzo” in casa d’altri. Se vuol essere mio amico, per prima cosa chieda scusa.

      Commento di Roberto Zamperini | 20 marzo 2011 | Rispondi

    • A chi ti riferisci? Chi sono “kuelli” che ………? Siamo stufi? Ma noi chi?
      Io mi sento liberissimo e per niente pecorone. Hai tutte le alternative di questo mondo. Puoi votare un altro politico, puoi andare via in cerca di “terre” più libere, oppure resti e ti dai da fare (non necessariamente dal punto di vista politico)!! Io ho deciso di restare e tu?

      PS
      Qui in realtà più che pecoroni abbiamo (ahimè sempre di meno) pecore e pecorini!!!!😉

      Commento di Francesco | 20 marzo 2011 | Rispondi

  3. Non sapevo che esistesse una iniziative di questo genere e mi viene da pensare che ci vuole veramente tanta fantasia per poter solo ipotizzare un problema del genere e addirittura chiedere una mobilitazione…è proprio vero “il principale problema della sicilia, per cui siamo famosi in tutto il mondo, e di cui ci dobbiamo vergognare è… IL TRAFFICO” Johnny Stecchino, docet. Quando questo sarà il nostro ultimo problema da risolvere, sarò promotore anch’io di un referendum per abolire la Triskele (anche se voterò per il mantenimento)… ma temo che mi godrò ancora per molti anni questo simbolo che, da siciliano, mi rappresenta.

    Commento di giuseppe pisano | 5 giugno 2011 | Rispondi

    • Se abolite la TRISKELE ditemelo, che l’adotto io!
      “ma temo che mi godrò ancora per molti anni questo simbolo che, da siciliano, mi rappresenta.”
      Si eh? Niente da fare allora!

      Commento di Roberto Zamperini | 5 giugno 2011 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: